fbpx
NewsTech

L’intelligenza artificiale di Google individua un tumore al polmone

L'intelligenza artificiale di Google è adesso in grado di rilevare il cancro ai polmoni

L’intelligenza artificiale di Google individua un cancro al polmone non identificato da sei radiologi umani.

anatomage-table-tra-medicina-e-archeologia-media-2

Pochi anni fa Google introduceva l’intelligenza artificiale sui propri dispositivi, annunciando come questa potesse migliorare la vita di ognuno di noi. Inoltre, nell’evento Google I/O, evidenziò il programma di sviluppo di un AI in grado di aiutare i medici nelle diagnostiche.

 

Recentemente i ricercatori di Google AI hanno lavorato con la Northwestern Medicine e hanno insegnato all’intelligenza virtuale la capacità di individuare un cancro al polmone dai test di screening.

L’intervento dell’AI è stato in grado di rilevare il cancro il 5% in più rispetto ai sei esperti umani. Questa maggiore probabilità, aumenta fino all’11% la possibilità di ridurre i falsi positivi. Quando si è arrivati a prevedere il rischio di cancro due anni dopo uno screening, l’AI è stato in grado di rilevare il cancro il 9,5% più spesso rispetto alle prestazioni radiologiche.

Il modello sarà reso disponibile tramite l’API di Google Cloud Healthcare mentre Google continuerà le prove e ulteriori test con le organizzazioni partner. Il sistema usa l’apprendimento volumetrico 3D per analizzare l’anatomia del torace e rilevare oggetti responsabili di gravi malattie.

L’intelligenza attuale è stata addestrata con oltre 42.000 immagini di screening al torace prelevate da 15.000 pazienti. Circa 578 hanno sviluppato un cancro entro un anno. Secondo l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità), il cancro ai polmoni è una delle principali cause di morte nel mondo. Oltre due milioni di vite sono portate vie da questo tipo di cancro ogni anno.

Questo è un fantastico esempio di come l’Intelligenza artificiale di Google potrà, in un futuro molto vicino, salvare delle vite migliorando il nostro sistema sanitario.

Per maggiori informazioni leggi qui

Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button