fbpx

Arrivano Amazon Echo, Echo Flex, Echo Dot ed Echo Studio: caratteristiche e prezzi


La famiglia Amazon Echo si allarga di nuovo! Il colosso americano ha infatti annunciato due nuovi dispositivi e la nuova versione di due amatissimi membri della famiglia: lo speaker Echo e il piccolo Echo Dot. Scopriamo quindi caratteristiche e prezzi degli ultimi arrivati.

La nuova generazione di Amazon Echo: cosa cambia?

Amazon Echo

L’Echo di nuova generazione si presenta con un nuovo design, un rivestimento in tessuto e quattro nuove colorazioni: blu-grigio, antracite, grigio chiaro e grigio melange.

A bordo la stessa tecnologia di Echo Plus, compreso il woofer da 7,6 cm ed un maggiore volume posteriore. Tutto questo per garantire bassi potenti e medi ed alti più nitidi.

Il prezzo? 99,99 euro.

Echo Flex: caratteristiche e prezzo

Amazon Echo Flex

Echo Flex unisce l’intelligenza di Amazon Alexa alla comodità di una classica spina elettrica. Vi basta quindi collegarlo ad una presa per poter sfruttare l’assistente vocale di Amazon, una soluzione adatta davvero a qualsiasi ambiente domestico.

A bordo naturalmente troviamo un piccolo speaker oltre ad una porta USB che vi consente di collegare uno smartphone, una luce notturna o un sensore di movimento.

Amazon Echo Flex è disponibile al costo di 29,99 euro.

Echo Dot con orologio: piccolo ed utilissimo

Amazon Echo Dot con orologio

Echo Dot con orologio è la nuova variante del dispositivo Echo più venduto di sempre. In più troviamo un display LED luminoso che si regola automaticamente in base alla luminosità dalla stanza. A cosa serve? Potete usarlo per controllare l’orario, verificare la temperatura esterna, impostare una sveglia o mettere un timer da usare in cucina.

State già pensando di usarlo come sveglia smart? Sappiate che basta toccare la parte superiore di Echo Edot con orologio per posticipare la sveglia.

Amazon Echo Dot è in pre-ordine da oggi al costo di 69,99 euro.

Echo Studio: caratteristiche e prezzo

Amazon Echo Studio

Arriviamo infine ad Echo Studio, progettato per offrire un suono di qualità superiore. Sotto la scocca un woofer da 13,3 cm e 330 W di potenza massima, un tweeter da 2,5 cm e tre altoparlanti midrange da 5 cm, che offrono frequenze medie nitide e frequenze alte dinamiche.

Presente poi un DAC a 24 bit ed un amplificatore di potenza con 100 kHz di larghezza di banda per la riproduzione musicale ad alta risoluzione e senza dispersioni. Inoltre Echo Studio rileva l’acustica dell’ambiente e ottimizza la riproduzione audio per offrire la massima qualità possibile indipendentemente da dove venga posizionato.

Echo Studio, compatibile con Dolby Atmos e Sony 360 Reality Audio, può essere abbinato a determinati dispositivi Fire TV per la riproduzione audio con suono musicale e supporto per i formati Dolby Atmos, Dolby Audio 5.1 e audio stereo.

Da segnalare infine la presenza di un hub Zigbee che potete utilizzare per controllare i device della vostra smart home.

Il costo di Echo Studio? 199,99 euro.

Nuove funzionalità per Alexa

Insieme ai nuovi device arriva anche l’aggiornamento di Alexa che porta con sé una serie di nuove funzionalità. Si parte dalla possibilità di regolare la velocità della voce dell’assistente vocale, chiedendo ad Alexa di andare più lentamente o più velocemente in base alle vostre necessità. Per reimpostare poi il ritmo naturale vi basterà dire: “Alexa, parla a velocità normale”.

Il nuovo update vi consentirà inoltre di sussurrare al vostro assistente virtuale e di ottenere una risposta con il medesimo volume, così da non disturbare chi vi sta accanto. Una soluzione particolarmente utile quando non volete svegliare il vostro partner.

Potrete poi chiedere ad Alexa di riascoltare le vostre ultime istruzione, mentre entro la fine dell’anno potrete eliminare le registrazioni di ciò che avete detto usando un semplice comando: “Alexa, cancella tutto quello che ho detto oggi” o “Alexa, cancella quello che ho appena detto“.


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.