fbpx

Da non confondere con l’omonima funzione introdotta qualche tempo fa sul sito di e-commerceAmazon Scout, è un robot per le consegne presentato oggi dal colosso dello shopping online.

Le consegne con Amazon Scout

Amazon non è di certo la prima a lanciare un robot autonomo per le consegne a domicilio. Sia Domino, per consegnare le sue pizze, che Pepsi, per consegnare cibo e bevande all’interno di campus universitari, hanno già presentato soluzioni simili. Ma le dimensioni e la diffusione della compagnia rendono particolarmente rilevante questo annuncio: le risorse di Amazon e la necessità di raggiungere velocemente e con capillarità i suoi clienti possono far ben sperare sulla crescita e il consolidamento del progetto.

Amazon Scout

Dotato di sei ruote e alimentato da un motore elettrico, il robot Scout somiglia in tutto e per tutto ai prodotti di Starship Technologies, un’altra compagnia nel settore delle consegne automatizzate. In questo momento il progetto è ancora in fase di test, con soli 6 “fattorini” in un quartiere nello stato di Washington. Durante questa prima fase, i robot saranno accompagnati da operati umani, che valuteranno il loro operato e si accerteranno che non facciano (o subiscano) danni a/da cose e persone.

Vedremo se questa soluzione avrà più successo dei droni di Amazon. E chissà, magari in un futuro non troppo lontano anche qui in Italia potremo vederci consegnare il nostro ultimo acquisto impulsivo da un robot a sei ruote.

[amazon_link asins=’B079QM5GL9,B01K6PWYTI,B00I2VBH6U’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f6662ac6-cf0f-47d3-bc2b-6426226f697e’]

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.