fbpx
NewsTech

Amazon e il magazzino nella baraccapoli di Tijuana: un luogo strategico

Amazon ha appena inaugurato un magazzino nuovo di pacca nel bel mezzo delle baracche di Tijuana, una città del Messico vicina al confine con gli Stati Uniti. Le immagini hanno già fatto il giro del mondo, dato che esprimono un contrasto pesante tra la ricchezza della multinazionale e il contesto di estremo degrado in cui sorge il magazzino di recente costruzione. Ma perché questa sede di Amazon è stata costruita proprio lì?

Amazon e il nuovo magazzino di Tijuana

Il motivo principale per il quale Amazon ha deciso di costruire il nuovo magazzino proprio a Tijuana risiede nel luogo dove sorge la città. Questa località infatti si trova vicinissima al confine tra Stati Uniti e Messico, uno dei confini più transitati dell’intero pianeta e fa parte della zona industriale del sud della California, che a sua volta è considerato uno dei punti più importante del settore logistico USA.

Si tratta quindi di un territorio più che perfetto per molte aziende tra cui, come sicuramente avrete già intuito, Amazon. Il vantaggio strategico è chiaro: le grandi città americane sono molto vicine a Tijuana, e costruire il proprio magazzino in Messico costituisce il perfetto stratagemma per aggirare le imposte doganali, soprattutto dopo le tasse sul commercio con la Cina volute da Trump.

Questo centro di distribuzione Amazon quindi non è pensato per distribuire i prodotti in Messico, ma con gli Stati Uniti e con ogni probabilità impiegherà manodopera messicana a basso costo per trattare le merci prima dell’esportazione. Le merci quindi arrivano prima nel magazzino di Tijuana e poi vengono inviate direttamente ai loro acquirenti o ad un secondo magazzino situato ad San Diego, punto di riferimento per mandare le merci sul resto del suolo americano.

Nella costruzione del nuovo centro sono stati investiti 21 milioni di dollari e il supervisore dei lavori, Maria Cortez, ha dichiarato che favorirà lo sviluppo economico e il benessere di Tijuana. Stando ai dati ufficiali infatti il progetto a avrebbe già creato 250 posti di lavoro all’interno della città.

Trust Gaming GXT 619 Thorne Soundbar illuminata RGB - Casse...
  • Illuminazione rgb regolabile; scegli tra 6 modalità
  • Fattore di forma ridotto; collocabile facilmente davanti al monitor o alla tv
  • Grande manopola illuminata per gestire il volume, facilmente raggiungibile anche durante il gioco

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button