fbpx
NewsTech

Ambi Climate: un dispositivo smart che aiuta l’ambiente

Ambi Climate cercherà di ridurre l'impatto climatico dell'aria condizionata

Free Electrons, il programma di accelerazione dedicato al mondo delle Energy utility, seleziona Ambi Climate tra le migliori 15 start up in grado di cambiare i consumi mondiali.

L’obiettivo di Ambi Climate

In un mondo “ultra” tecnologico, i consumi energetici crescono in modo significativo. Nonostante le recenti fonti energetiche alternative e rinnovabili, la dipendenza dal petrolio continua e continuerà ancora per decenni. Per cambiare l’uso dell’energia c’è bisogno anche di un forte contributo dell’innovazione. Infatti l’ambizioso obiettivo di Ambi Climate è quello di ridurre i consumi energetici globali.

A credere in questo complesso progetto è stata Free Electrons, lo speciale programma sviluppato da uno dei più grandi consorzi di operatori nel settore delle Energy Utility. Giunto alla sua terza edizione, ha premiato oltre 400 start up. Ma solamente 15 sono state scelte per le fasi conclusive. Tra queste 15, c’è Ambi Labs.

Ambi Labs è un’azienda asiatica finalizzata allo sviluppo di uno “Smart Controller”, un dispositivo che monitora e gestisce l’aria condizionata. Sfruttando un sistema proprietario dotato di intelligenza artificiale, sarà in grado di ricreare un clima ideale evitando il surriscaldamento e il raffreddamento eccessivo, riducendo così oltre il 30% dei consumi energetici. Inoltre, il dispositivo contribuisce alla diminuzione dei gas serra nell’ambiente.

Una start up pronta a intraprendere un lungo percorso per migliorare con l’intelligenza artificiale la vita dell’uomo e del nostro pianeta.

Tags

Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker