fbpx

9 suggerimenti per ridurre i consumi di energia ad agosto

Il caldo ci sta ormai investendo quotidianamente e purtroppo tutto questo non porta con sé solo grandi sudate e tante lavatrici, ma anche un aumento nei consumi a causa dell’utilizzo di climatizzatori e ventilatori. Cosa fare per risparmiare senza farsi travolgere dalle temperature altissime di questi giorni? Ad aiutarvi ci pensa ABenergie con 9 utili […]


Il caldo ci sta ormai investendo quotidianamente e purtroppo tutto questo non porta con sé solo grandi sudate e tante lavatrici, ma anche un aumento nei consumi a causa dell'utilizzo di climatizzatori e ventilatori. Cosa fare per risparmiare senza farsi travolgere dalle temperature altissime di questi giorni? Ad aiutarvi ci pensa ABenergie con 9 utili consigli.

1. Sostituire i vecchi elettrodomestici, per una maggiore efficienza energetica

Sostituite un elettrodomestico ormai obsoleto – un condizionare, una TV o un piccolo elettrodomestico – con uno nuovo ad alta efficienza energetica. Questo vi consente di ridurre i consumi e l’impatto ambientale.

2. Privilegiare la luce naturale

Aumentare l’esposizione alla luce solare rispetto a quella artificiale ha un impatto positivo sulla salute e permette di ridurre il consumo di energia.

3. Non dimenticare le luci accese

È fondamentale ricordarsi di spegnere le luci prima di uscire di casa o quando non servono.

4. Evitare di lasciare gli apparecchi elettronici in stand-by

È meglio spegnere apparecchi elettronici come computer, stampanti e televisori quando non si utilizzano e non lasciarli in modalità stand-by. Un consumo difficilmente quantificabile, ma che alla fine dell’anno pesa molto in bolletta, e che potrebbe essere evitato con piccoli accorgimenti.

5. Mantenere una temperatura in casa non inferiore ai 25°

Lo so, fa caldo ma cercate di non esagerare con il climatizzare. L'ideale è mantenere una differenza termica tra interno ed esterno della propria abitazione tra i 7°e 8° gradi, ricordandosi di chiudere porte e finestre per non disperdere il fresco.

6. Utilizzare il condizionatore selezionando la funzione deumidificazione

La percezione del caldo spesso non è legata alla temperatura, ma all’umidità. Utilizzando il climatizzatore in modalità “deumidificazione” è possibile alleviare la sensazione di afa tenendo sotto controllo i consumi energetici.

7. Sostituire le vecchie lampadine con quelle LED

Scegliere lampade di nuova generazione consente di consumare meno energia per produrre la stessa quantità di luce, evitano il surriscaldamento degli ambienti in estate, in quanto non generano calore.

8. Abbassare la temperatura dell’acqua della lavatrice

L‘utilizzo della lavatrice d’estate aumenta Per  limitare i consumi e gli sprechi si può utilizzare la lavatrice sempre a pieno carico scegliendo programmi con una temperatura dell’acqua più bassa.

9. Usare forno e ferro da stiro in maniera sostenibile e intelligente

Spegnere in anticipo forno e ferro da stiro in questo periodo afoso consente di ridurre il consumo di energia. Nel primo caso non è necessario rispettare tutti i minuti di cottura richiesti per sfornare il piatto, ma è possibile spegnere il forno qualche minuto prima e lasciare che la cottura continui senza comprometterne il risultato e riducendo i tempi di raffreddamento una volta spento. La stessa cosa può essere fatta con il ferro da stiro: quando ancora tiepido si possono stirare i capi meno stropicciati, per passare poi a quelli più pesanti e complicati quando raggiunge la temperatura massima, spegnendo qualche minuto prima di avere terminato.


Team di redazione

author-publish-post-icon
L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link