fbpx
NewsTech

Android 11 Beta disponibile da oggi: cosa c’è di nuovo?

Android 11 Beta è disponibile da oggi. Il nuovo sistema operativo di Google animerà gli smartphone di prossima generazione ma cosa c’è di nuovo? Insomma, cosa cambia e perché dovremmo volerlo? Cerchiamo di fare il punto della situazione.

Android 11 Beta: le novità

Le novità di Android 11 sono davvero parecchio. Vediamo insieme le funzioni più importanti.

Le persone prima di tutto

Android 11 Beta conversazioniGoogle ha deciso di aiutare le persone a comunicare in modo più efficiente. Uno scopo che ha cercato di raggiungere rendendo Google Meet disponibile per chiunque, aggiungendo nuove modalità a Duo e ora creando una sezione dedicata nella tendina delle notifiche.

Non avrete più un unico elenco che include i messaggi ricevute, le mail, le novità di Netflix e gli addebiti della carta di credito. Ora le persone avranno la priorità con le conversazioni raccolte in una sezione dedicata, sezione che troverete sopra a tutte le altre notifiche. Potete inoltre decidere quali persone prioritarizzare così da farle comparire all’inizio della lista.

Arrivano poi le Bubbles (bolle). Invece di passare dall’applicazione che state usando alla chat con amici, conoscenti e parenti potrete aprire una nuova “bolla” dalla tendina delle notifiche e diventare così completamente multitasking.

Infine, Gboard, la tastiera di Google, potrà suggerirvi emoji e testo per aiutarvi a scrivere i messaggi nel minor tempo possibile.

L’importanza della smart home

Android 11 Beta smart homeAnche la smart home acquista un ruolo ancora più rilevante. Android 11 vi aiuterà infatti a gestire al meglio i vostri dispositivi intelligenti. Come? Prima di tutto tenendo premuto il tasto di accensione per raggiungere un pannello di controllo da cui fare tutto, dall’accensione delle luci alla gestione della temperatura.

La stessa dashboard includerà altre informazioni rilevanti come le carte di credito e quelle di imbarco. Qual è il nesso? Beh, l’idea è quello di trasformarlo in una sorta di tasca digitale, che contiene il vostro portafoglio, le “chiavi” di casa e molto altro ancora.

Arrivano anche nuovi controlli legati alla gestione dei media che dovrebbero rendere ancora più immediata la fruizione di musica e video usando cuffie, speaker e persino la vostra TV.

Privacy e sicurezza

Android 11 Beta privacyCome ogni nuova versione di Android che si rispetti anche Android 11 porta con sè una serie di miglioramenti legati a privacy e sicurezza. Tra questi la possibilità di concedere alle applicazione i permessi legati a microfono, fotocamera e posizione solo una volta. Questo significa che l’app dovrà chiedere il vostro consenso ogni volta.

La nuova versione del sistema operativo di Google prevede anche l’auto-reset: qualora trovasse app che non usate da un po’, le revocherà tutti i permessi. Tutto questo notificandolo in modo che possiate decidere se ricondere l’autorizzazione all’applicazione in questione.

Voglio provare Android 11 Beta. Come faccio?

La beta di Android 11 è disponibile da oggi per i device della famiglia Pixel a partire dal Pixel 2, mentre arriverà su altri smartphone nelle prossime settimane.

Per provare il sistema operativo di Big G vi basta andare su questa pagina, andare alla sezione “I tuoi dispositivi idonei” e poi cliccare su “Registra”.
Una volta completata la procedura riceverete un aggiornamento sullo smartphone.

Vi ricordiamo che qualora voleste annullare la registrazione verranno cancellati i dati presenti sul dispositivo, quindi assicuratevi di salvare tutto il necessario prima di procedere.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button