fbpx
Console e PCNewsVideogiochi

Buon compleanno, Animal Crossing!

Il 20 Marzo Animal Crossing festeggia il suo primo anno di incredibili successi

Vi sembrerà incredibile, eppure è gia arrivato il primo anniversario di Animal Crossing: New Horizons, il gioco con cui Nintendo ha salvato milioni di persone dalla noia del lockdown. E forse senza saperlo. Quando la compagnia lanciò il titolo era il 20 Marzo 2020, l’Equinozio di Primavera ma anche la Giornata della Felicità, il che doveva far presagire che si trattasse di un gioco in grado di rendere migliori le nostre vite. Nello stesso momento, in tutto il mondo incombeva la paura del Covid-19, un virus sconosciuto e pericoloso.

Eppure Nintendo sembra aver avuto un tempismo ottimale. Con la sua idea di isola deserta – anche se non del tutto – e lontana da qualunque problema, Animal Crossing è in grado di portarci altrove, in un mondo che non esiste ma che è fatto proprio come vogliamo noi. Un piccolo paradiso dove rifugiarsi in qualunque momento della giornata. E la compagnia non poteva regalarci niente di meglio in un momento storico che ci ha costretti a casa. Quindi, diciamo pure tutti a gran voce: Buon Compleanno, Animal Crossing!

Animal Crossing: il gioco di Nintendo compie un anno

È passato appena un anno, eppure di cose ne sono successe tantissime. In soli dodici mesi, Animal Crossing ha venduto oltre 31 milioni di copie in tutto il mondo, di cui ben 7 milioni in Europa. Il motivo del suo successo? Senza dubbio quello di essere stato un perfetto luogo di ritrovo virtuale in un momento storico in cui incontrarsi è stato impossibile. Sulle isole del titolo di Nintendo si sono celebrati matrimoni, compleanni e persino campagne elettorali. Il Presidente Joe Biden, infatti, ha avuto una sua personalissima isola all’interno del gioco per raggiungere gli elettori più giovani e digitalizzati.

Animal Crossing

Ma non è stata solo la politica a rimanere affascinata dalle potenzialità del titolo. L’alta moda ha trovato qui terreno fertile per le collaborazioni. Maison Valentino, ad esempio, ha reso disponibili per i giocatori alcuni capi della collezione PE 2020 e Pre-Fall 2021. E, appena un mese fa, Gucci ha lanciato un’isola ispirata all’ambientazione della campagna dei profumi Gucci Guilty, in cui i giocatori sono accolti dall’attore Jared Leto. Ma, a pari dell’alta moda, anche la cultura ha trovato in Animal Crossing uno strumento perfetto per entrare in contatto con il pubblico nel corso della pandemia. Definirlo un videogioco, a questo punto, sembra quasi riduttivo.

Nintendo ha creato una vera e propria piattaforma virtuale, che attirà a sè elementi della vita reale. E porta fuori alcuni tratti caratteristici del gioco. Il bioparco ZOOM di Torino, ad esempio, ha chiesto ai suoi stessi visitatori di scegliere i nomi per i nuovi arrivati nella struttura. E il pubblico non ha esitato nello scegliere Alpaca e Merlino, i due alpaca protagonisti del gioco di Nintendo. Lasciateci pure dire che è assolutamente incredibile quanto il reale e il virtuale riescano ad essere combinati alla perfezione in un videogioco. Tutto questo dopo un solo anno. Cosa dovremmo aspettarci per il futuro allora? Qualcosa di meraviglioso, ne siamo sicuri.

Animal Crossing: New Horizons
  • Se il caos e la frenesia della vita di tutti i giorni ti hanno stufato, tom nook ha appena creato una proposta su misura...
  • Preparati a mollare tutto e creare una nuova comunità sulla tua isola deserta personale.; non hai sempre desiderato un...
  • Rimboccati le maniche e inizia a collezionare preziose risorse per costruire tutto ciò che ti potrà servire, dagli...

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button