fbpx
NewsTech

Apple: indagine antitrust in Russia sull’App Store

Nel mirino alcune limitazioni imposte agli sviluppatori

Apple finisce sotto la lente di ingrandimento dell’agenzia antimonopolio in Russia che ha ufficialmente aperto un’indagine antitrust sull’App Store della casa di Cupertino. L’azienda americana era già stata avvertita dall’agenzia governativa del possibile avvio di un’indagine in merito al possibile abuso di posizione dominante. Secondo quanto riporta Reuters, Apple aveva tempo fino al 30 settembre per rispondere ai rilevi dell’agenzia. La risposta non è arrivata e l’indagine è ufficialmente partita.

Apple finisce sotto indagine antitrust in Russia a causa di alcune limitazioni imposte agli sviluppatori

Al momento, Apple non ha commentato la notizia. L’indagine antitrust su Apple ed il suo App Store in Russia potrebbe portare, in caso di colpevolezza della casa di Cupertino, ad una sanzione legata ai ricavi registrati in Russia. Al momento, sottolinea Reuters, non è chiaro l’importo della multa che potrebbe colpire Apple in futuro. Nel corso dei prossimi giorni, in merito alla questione, potrebbero emergere ulteriori dettagli con l’avvio effettivo dell’indagine ufficiale.

I rilievi dell’autorità russa

L’indagine antitrust sull’AppStore riguarda una specifica restrizione che Apple applica agli sviluppatori. Secondo l’agenzia antimonopolio russa, infatti, Apple non può vietare agli sviluppatori di informare gli utenti in merito alla presenza di opzioni d’acquisto alternative (più convenienti in particolare). Apple, come sottolineato in precedenza, non ha risposto alle indicazioni dell’autorità russa ed ha rifiutato di effettuare modifiche al suo store.

 
Offerta
Novità Apple iPhone 12 (128GB) - bianco
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button