fbpx
Videogiochi

Apple vs Epic Games, parla Tim Cook: l’App Store non diventerà un mercato delle pulci

Il CEO di Apple ha fatto chiarezza sulla diatriba in un'intervista

In previsione del lancio ufficiale di iOS, iPadOS e tvOS 14.5, Tim Cook, il CEO di Apple è apparso in un’intervista in cui ha toccato vari argomenti, dal tema della pubblicità digitale fino alla causa legale attualmente in corso con Epic Games.

Il dirigente ha spiegato che la filosofia di Apple si basa sulla trasparenza ed è fondamentale che gli utenti abbiano maggiore controllo sul tracciamento dei loro dati. Inoltre, ha aggiunto che permettere a terze parti di utilizzare i propri sistemi di pagamento sull’App Store lo trasformerebbe in un “mercato delle pulci“.

Apple contro Epic Games

Con l’uscita di iOS, iPadOS e tvOS 14.5, Apple attiverà la funzione di App Tracking Transparency, grazie alla quale gli utilizzatori di uno di questi dispositivi avranno completo controllo sui loro dati mentre utilizzano le varie app. La nuova feature infatti disattiverà il monitoraggio delle attività, eventualmente attivabile nuovamente dall’utente.

L’obbiettivo di questa scelta sarebbe quella di dare a tutti i possessori di un dispositivo Apple la possibilità di scegliere se permettere o meno alla app che utilizzano di creare un profilo dettagliato sulle loro preferenze, come spiega il CEO stesso: “Siamo consapevoli del fatto che ci sono più informazioni su di te sul tuo telefono che quante ce ne siano a casa tua. Se ci pensi, cerchi tutto sul tuo telefono e in tal modo tutte le informazioni su ciò che stai pensando sono sul tuo telefono. I tuoi documenti bancari, le tue cartelle cliniche, le tue conversazioni con amici e familiari, colleghi di lavoro: tutte queste informazioni sono sul tuo telefono. E quindi sentiamo un enorme senso di responsabilità nell’aiutare gli utenti dal punto di vista della privacy e della sicurezza”.

Nel corso dell’intervista Cook ha anche speso qualche parole in merito alla spinosa battaglia legale attualmente in corso tra Apple ed Epic Games, facendo chiarezza sul punto di vista della compagina di Cupertino. Stando al dirigente permettere alle app presenti sullo store di di utilizzare i propri sistemi di pagamento sarebbe l’equivalente di trasformare l’App Store in un “mercato delle pulci”.

Apple Epic Games

Quello che Cook intende con questa presa di posizione è che l’affidabilità della piattaforma colerebbe a picco in questo modo, e sempre meno persone sceglierebbero di affidarsi allo store per i loro acquisti. Un fattore che a lungo andare avrebbe ricadute negative anche su tutti gli utenti e gli sviluppatori.

Apple, insomma, difficilmente sarà disposta a rivedere le sue posizioni in merito alla questione, ma anche Epic Games non è da meno.

Epic raccoglie finanziamenti

Epic dal canto suo è pronta alla battaglia, ma prima di scendere in campo ha deciso di accumulare dei finanziamenti extra. La società è infatti riuscita a raccogliere un altro miliardo per raggiungere un valore complessivo di 28.7 miliardi di dollari.

Per l’ultima iniezione di denaro il mecenate che ha fatto la fortuna di Epic altri non è che Sony. Il colosso giapponese ha effettuato un investimento strategico sulla compagnia di 200 milioni di dollari. Una scelta che non sorprende più di tanto, dato che la mamma di Playstation aveva già finanziato Epic Games per 250 milioni lo scorso anno.

Epic Games

Stando a quanto dichiarato ad Epic, questa fiducia da parte di Sony deriva dalla già stretta collaborazione tra le due società e: “rafforza la loro missione condivisa di far progredire lo stato dell’arte nella tecnologia, nell’intrattenimento e nei servizi on linea socialmente connessi“.

L’udienza in tribunale con Apple è prevista per il prossimo 3 maggio, occasione in cui Epic sosterrà che la compagnia di Cupertino stia soffocando la concorrenza tramite un abuso del processo di revisione delle app, applicando una tassa del 30% su tutti gli acquisti tramite App Store. Apple, al contrario, difenderà le sue scelte come una misura di sicurezza verso gli utenti, sostenendo che altri mercati digitali adottano la stessa tassazione.

Offerta
Hasbro Jenga Fortnite, Gioco in Scatola
  • Gioco Jenga con una variante Fortnite: si tratta di un gioco jenga arricchito di materiale grafico, temi e personaggi...
  • Gira, impila e scala: i giocatori girano la ruota e seguono le indicazioni: il numero e i tipi di blocchetti da impilare...
  • Non fallire: i giocatori muovono i propri segnalini in alto e quelli degli avversari in basso nel rimuovere e impilare i...

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button