fbpx
AttualitàCulturaNewsTech

La Corea del Sud boccia la proposta per pagamenti di terze parti di Apple

Secondo la commissione di regolamentazione sudcoreana, la proposta di Apple "manca di dettagli"

I piani di Apple per consentire agli sviluppatori di effettuare pagamenti di terze parti all’interno delle sue applicazioni “mancano di dettagli concreti”. Questo è ciò che ha affermato la Commissione per le comunicazioni della Corea del Sud. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Pagamenti di terze parti di Apple: la commissione sudcoreana dice no

apple iphone

In agosto, la Corea del Sud ha approvato una legge che vieta agli operatori di app store di richiedere agli sviluppatori di utilizzare i loro sistemi di acquisto in-app. Di recente, Apple ha presentato i suoi piani di conformità alla KCC che permetterebbe alle applicazioni nell’App Store sudcoreano di Apple di utilizzare metodi di pagamento di terze parti all’interno delle applicazioni.

I piani di Apple includono che l’azienda prenderà ancora una commissione per tutti gli acquisti effettuati. In questa categoria rientrano anche gli acquisti effettuati con metodi di pagamento alternativi di terze parti.

Adesso la KCC della Corea del Sud afferma che il piano presentato da Apple “manca di dettagli concreti”. La KCC è insoddisfatta del fatto che sia Apple che Google abbiano ancora intenzione di addebitare una commissione sugli acquisti effettuati con metodi di pagamento di terze parti. In merito alla questione, un funzionario della KCC ha dichiarato:

Come risultato di qualsiasi politica, se gli sviluppatori di app trovano realisticamente difficile utilizzare un sistema di pagamento alternativo e ricorrono all’uso del sistema di pagamento dell’operatore di app store dominante, non sarebbe adatto allo scopo della legge.

Nei Paesi Bassi, uno dei paesi che sta esaminando l’App Store di Apple, si è presentata una situazione simile. Le app di incontri nei Paesi Bassi saranno presto autorizzate a utilizzare metodi di pagamento alternativi di terze parti. Tuttavia i piani di Apple per conformarsi alla legge nei Paesi Bassi sono stati fortemente criticati.

Parlando della legge in Corea del Sud, l’azienda di Cupertino aveva precedentemente dichiarato:

Non vediamo l’ora di lavorare con il KCC e la nostra comunità di sviluppatori su una soluzione che benefici i nostri utenti coreani. Il nostro lavoro sarà sempre guidato dal mantenere l’App Store un luogo sicuro e affidabile per i nostri utenti per scaricare le applicazioni che amano.

Offerta
Apple iPhone 12 (128GB) - Azzurro
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità
Source
MacRumors

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button