fbpx
NewsTech

Apple Watch diventa uno strumento sempre più utile per i medici

Lo conferma uno studio dei ricercatori della Stanford University

L’Apple Watch al polso potrebbe fungere da strumento di monitoraggio medico vitale nelle giuste circostanze. La notizia proviene dalla pubblicazione di uno studio dei ricercatori della Stanford University, finanziato da Apple, dove si stabilisce che l’Apple Watch può essere utilizzato con efficacia per monitorare da remoto i pazienti affetti da fragilità all’apparato cardiovascolare.

Apple Watch è affidabile nel monitoraggio medico

Secondo lo studio dei ricercatori di Stanford, l’Apple Watch è un validissimo aiutate per il monitoraggio medico dei pazienti più fragili. Lo studio è stato effettuato tramite il test del cammino in sei minuti, chiamato 6MWT, raccogliendo i dati attraverso l’applicazione VascTrac su un totale di 110 pazienti. Il test è avvenuto tra maggio 2018 e maggio 2019, utilizzando un Apple Watch 3 e iPhone 7. In futuro l’applicazione di terze parti non sarà più necessaria poiché WatchOS 7 include il test 6MWT e altri dati sulla mobilità. Inoltre, con i modelli successivi ad Apple Watch 3, la misurazione è diventata sempre più precisa, rendendo ancora più affidabile il monitoraggio dei dati.

Apple Watch 6 - monitoraggio cardiaco

I risultati raccolti suggeriscono che l’Apple Watch e altri smartwatch dotati di cardiofrequenzimetro potrebbero risparmiare ai pazienti la fatica di recarsi fisicamente dal medico. Potrebbero infatti semplicemente camminare per casa effettuando il test e inviare i dati al proprio specialista.

Un vantaggio per medici e pazienti

Questo ovviamente aiuta Apple a vendere il proprio smartwatch come un dispositivo utile per la salute, ma non solo. Infatti questi grandi passi in avanti suggeriscono un futuro in cui la tecnologia già in nostro possesso potrebbe fornire ai medici una grande quantità di informazioni utili, risparmiando tempo e risorse. Magari in un futuro non troppo remoto, ad esempio, sarà possibile effettuare il classico esame holter di 24 ore con uno smartwatch al polso, invece del fastidioso macchinario che si utilizza ora.

Offerta
Apple Watch Series 6 (GPS, 40 mm) Cassa in alluminio...
  • Con il modello GPS rispondi a chiamate e messaggi dall’orologio
  • Puoi misurare l’ossigeno nel sangue con un nuovo sensore e una nuova app
  • Puoi controllare il ritmo cardiaco con l’app ECG

Apple Watch, da gadget a dispositivo indispensabile

La prima versione di Apple Watch è stata presentata nel 2014, era dotata di altoparlante e microfono, wi-fi e bluetooth e di sensori estremamente precisi: cardiofrequenzimetro, accelerometro e giroscopio. Ben presto Apple Watch conquistò il cuore degli utenti della mela morsicata, poiché generazione dopo generazione rendeva sempre più superfluo l’utilizzo dello smartphone. Fino ad arrivare ad Apple Watch Series 3, con connettività cellulare, che permetteva davvero di dimenticarsi lo smartphone a casa.

Ma oltre alla connettività, Apple Watch negli anni ha lavorato per migliorare i suoi sensori, ad esempio un cardiofrequenzimetro sempre più preciso. Tant’è che i medici, come abbiamo spiegato prima, ora lo utilizzano per monitorare i propri pazienti. Ma non solo, con Apple Watch Series 4 è stato introdotta la possibilità di svolgere un elettrocardiogramma direttamente dal proprio smartwatch. E dall’ultimo modello, il Series 6, è possibile anche monitorare i livelli di O2, ovvero la capacità di trasporto dell’ossigeno attraverso i globuli rossi, e il tono cardiovascolare: è l’unico smartwatch in commercio a poterlo misurare.

Ma, nonostante Apple ripeta continuamente che il suo smartwatch non sia un dispositivo medico, quanto sono affidabili queste misurazioni di Apple Watch? Abbiamo chiesto a un medico, che ci ha spiegato come funzionano questi sensori di Apple Watch e quanto sono affidabili i dati registrati.

Source
Engadget

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button