fbpx
CulturaNews

Ariane 5 volerà per la prima volta nel 2021 e metterà in orbita due satelliti

Arianespace metterà in orbita due satelliti per clienti d'eccellenza

Il 30 Luglio Arianespace darà il via al primo volo di Ariane 5 di quest’anno. Questo sarà il sesto volo del 2021 per l’azienda francese, e avrà l’obiettivo di mettere in orbita due satelliti geostazionari, Star One D2 e EUTELSAT QUANTUM. Funzioneranno per le telecomunicazioni.

Ariane 5 lascerà la Terra decollando dal Guaiana Space Center di Kourou, situato nella Guayana francese. Il lancio, secondo le previsioni, avverrà Venerdì 30 Luglio tra le 21 e le 22:30 UTC. L’inizio della missione era previsto per il 27 Luglio, ma è stato poi spostato per una revisione del programma di preparazione.

I due satelliti geostazionari saranno messi in orbita geostazionaria attorno alla Terra per clienti di lunga data di Arianespace. Star One D2 sarà usato da Embtratel, il principale operatore satellitare in Brasile ed America Latina. EUTELSAT QUANTUM è destinato invece ad Eutelsat, uno dei maggiori operatori satellitari del mondo.

arianespace ariane 5 foto terra

Le caratteristiche tecniche dei satelliti messi in orbita da Arianespace tramite Ariane 5

Direttamente dagli esperti di Arianespace, ecco le caratteristiche principali e gli obiettivi dei due satelliti nello specifico.

Star One D2 è un satellite multi-missione ad alta capacità con transponder in banda Ku, Ka, C e X che gli consentiranno di espandere la copertura della banda larga in nuove regioni dell’America centrale e meridionale. Permetteranno di fornire accesso a Internet alle popolazioni meno servite e aggiungere un payload aggiornato in banda X per uso governativo sulla regione atlantica. Costruito sulla comprovata piattaforma di classe 1300 di Maxar presso lo stabilimento di produzione dell’azienda a Palo Alto, in California, Star One D2 migliorerà l’accesso a servizi di alta qualità, servendo la flotta parabolica in Brasile, Pay TV, backhaul di telefoni cellulari, dati, video e Internet per clienti aziendali e agenzie governative.

EUTELSAT QUANTUM è stato sviluppato nell’ambito di un partenariato pubblico-privato tra l’Agenzia spaziale europea (ESA), l’operatore Eutelsat e Airbus Defence and Space. Utilizzando un design basato su software, EUTELSAT QUANTUM sarà il primo satellite universale al mondo ad adattarsi ripetutamente ai requisiti aziendali. È dotato di un’antenna ricevente orientabile elettronicamente e opera in banda Ku con otto fasci indipendenti riconfigurabili. Questa configurazione consente all’operatore di riconfigurare in orbita i raggi a radiofrequenza sulle zone di copertura, fornendo una flessibilità senza precedenti nei servizi dati, governativi e di mobilità.

Source
Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button