fbpx
NewsTech

Twitch banna due top streamer per contenuti troppo allusivi

Gli streamer continuano a spingersi ai confini delle regole

Twitch, ancora una volta, è alle prese con la gestione delle live sessualmente allusive di alcune delle donne più popolari della piattaforma. Durante il fine settimana, infatti, è arrivato il ban per due top streamer di Twitch, Amouranth e Indiefoxx, che trasmettevano dirette ASMR dal loro letto.

Twitch, ban per due top streamer a causa delle dirette “sessualmente allusive”

Twitch continua a lottare contro le streamer che effettuano dirette troppo esplicite e inadatte per il pubblico e per gli inserzionisti. Nel weekend ha bannato – per poi sbannare dopo qualche giorno – le due streamer Amouranth e Indiefoxx, che hanno rispettivamente 3,6 e 2 milioni di follower.

Come al solito, Twitch ha rifiutato di spiegare perché entrambe le streamer sono state bannate, ma non è difficile arrivare a capire la motivazione. Sembra infatti che tutte e due gli utenti Twitch abbiano violato le restrizioni della piattaforma riguardo i contenuti “sessualmente allusivi”. Le regole infatti vietano determinati comportamenti troppo provocanti, posando in modi che “evidenziano deliberatamente il seno, i glutei o la regione pelvica”.

Il problema è che Twitch continua a trovarsi molto spesso in questa situazione. Alcune donne riescono a trovare un modo per spingere i confini delle regole della piattaforma riguardo i contenuti sessualmente allusivi, le dirette diventano estremamente popolari e solo allora Twitch prende una decisione. Ad esempio, gli ASMR sono consentiti e Twitch un mese fa ha affermato che “essere ritenuti sexy dagli altri non è contro le regole della piattaforma”. Quindi il servizio si è essenzialmente messo nella posizione di determinare se uno stream è intenzionalmente sexy (contro le regole) o semplicemente casualmente sexy (che è consentito). La dinamica assicura che questa situazione si ripeta.

Un circolo vizioso

Twitch ban vasche idromassaggio

Twitch aveva tentato di eludere un problema simile proprio il mese scorso. Alcuni streamer avevano iniziato a vestirsi in costume da bagno e a chiacchierare con il loro pubblico dentro alle vasche idromassaggio o piscine gonfiabili. Le dirette sono diventate estremamente popolari e Amouranth in particolare ha visto un aumento degli spettatori. Ma alla fine la piattaforma ha deciso di nascondere le trasmissioni spostandole dalla popolare sezione “Just Chatting” a una propria categoria, “Pools, Hot Tubs and Beaches”.

“Il problema è che Twitch non ha modo di classificare i contenuti sessualmente allusivi e su una piattaforma in cui i canali più visti sono estremamente rivolti al futuro, stai essenzialmente creando un’inevitabile bomba a orologeria per te stesso” ha affermato Pokimane, una delle più grandi streamer della piattaforma.

Quando le dirette sessualmente allusive diventano estremamente popolari, Twitch deve affrontare due grandi problematiche. La prima è un gran numero di spettatori che scrivono molestie misogine contro le donne streamer in questione; la seconda invece sono gli inserzionisti che si lamentano perché non vogliono essere associati a determinati contenuti per adulti.

Twitch ha spiegato questa dinamica il mese scorso, affermando che a volte deve sospendere la pubblicità su determinati canali su richiesta degli inserzionisti. “Il feedback della community e degli inserzionisti ha chiarito che dobbiamo offrire più modi per controllare i contenuti consigliati e dove vengono visualizzati gli annunci”, ha scritto la società dopo il decollo degli stream della vasca idromassaggio.

Source
The Verge

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button