fbpx
NewsSoftwareTech

Arriva Bein, la piattaforma per le riunioni online con verifica dell’identità digitale

Bein è la nuova piattaforma digitale, nata a Milano, per effettuare riunioni online con verifica dell’identità digitale. Si tratta di una funzione che rende le videochiamate adatte a nuovi scenari, come le riunioni di condominio in cui bisogna certificare la propria presenza per le votazioni.

La pandemia, nell’ultimo anno e mezzo, ha spinto decine di milioni di italiani ad usare programmi di videochiamate per svolgere riunioni che prima avvenivano in presenza. Nessuna soluzione, tuttavia, offre la verifica dell’identità digitale tramite il riconoscimento SPID.

Bein, con la verifica dell’identità digitale possibili le riunioni di condominio

Una piattaforma come Bein si dimostra particolarmente efficiente, perché utilizzabile in scenari come le riunioni di condominio. In questi casi, è necessario certificare l’identità anagrafica dei partecipanti al meeting, o determinate procedure “burocratiche” potrebbero essere poi contestate e risultare invalide.

Un esempio è rappresentato dalle votazioni, o la semplice dimostrazione della propria presenza. Tramite Bein è quindi possibile organizzare riunioni di condominio in remoto senza la paura che il tempo speso sia reso vano da una contestazione di uno dei partecipanti, o che qualcuno di fatto ricorra a imbrogli.

bein riunioni condominio online identità digitale

Le parole di Sergio Stefanoni di Bein

Sergio Stefanoni, Chief Innovation Officer di Bein, ha spiegato:

“Quando si tiene un’assemblea condominiale usando una piattaforma di videochiamata,
l’identità digitale, ovvero quella che viene visualizzata sullo schermo, deve corrispondere
all’identità anagrafica affinchè sia valido il voto sui vari punti all’ordine del giorno, altrimenti
1 Tramite le modifiche apportate all’articolo 66 delle disposizioni per l’attuazione al codice civile con due
emendamenti rispettivamente alla legge 126/2020 e poi alla legge 159/2020 quel voto sarà sempre contestabile.

È importante che questi aspetti vengano presi in considerazione soprattutto nell’era attuale del deepfake, ovvero della possibilità di creare profili umani grazie all’intelligenza artificiale, che consente di combinare e sovrapporre
immagini e video esistenti con video o immagini originali. Noi, con Bein, siamo l’unica realtà
privata del settore che, utilizzando SPID come strumento di identificazione, siamo in grado di
far svolgere un’assemblea da remoto certificando la presenza dei partecipanti in maniera
inconfutabile”
.

Source
Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button