fbpx

Campus Party, l’evento internazionale più grande al mondo su innovazione e creatività,  dedicato ai giovani talenti dai 18 ai 35 anni, torna a Milano dal 18 al 22 Luglio 2018: oltre 4.000 campuseros (ossia i partecipanti di Campus Party che vivranno nel geek camping) e 15.000 visitatori giornalieri sono attesi alla seconda edizione italiana del festival internazionale dedicato a imprenditoria, scienza, creatività, intrattenimento e programmazione.

Vediamo quindi cosa ci aspetta in questi 5 giorni, 24 ore su 24, con oltre 450 ore di contenuti per 3 aree uniche:

Arena: è il cuore dell’evento, con 7 palchi che ospiteranno talk, panel, interviste e 5 aree workshop, con relatori di spicco nel panorama nazionale ed internazionale. Luogo di lavoro e di sfide con numerosi CPHack – esclusivo format per le hackathon di Campus Party – realizzati in collaborazione con tree, Open Innovation Partner dell’evento. L’ Arena è anche il luogo di divertimento senza fine, con Meet&Greet, attività speciali, dj set e attività autogestite dai partecipanti.

Experience: dove poter toccare con mano il futuro e le tecnologie innovative: robot, VR, AR, simulatori, tornei e aree dedicate al gaming e all’e-sports. Makers, aziende, istituzioni e università, inoltre, esporranno soluzioni e progetti all’avanguardia.

Village: per vivere insieme l’esperienza dell’evento, è l’area di riposo del campusero. Con un vero e proprio campeggio allestito all’interno della fiera dove riposare in tende fornite dall’organizzazione e altre infrastrutture dedicate al relax. Campus Party è infatti il più grande geek camping al mondo.

Riscriviamo insieme il codice sorgente dell’Italia” rimane la mission dell’evento, un movimento di idee per cambiare il Paese. Campus Party riunisce i protagonisti: i giovani campuseros, le community più innovative, le università più importanti, le aziende più influenti e le istituzioni all’avanguardia, tutti pronti a rimodellare il futuro dell’Italia.

Campus Party crea un circolo virtuoso nel quale tutti gli attori sono stimolati e coinvolti nel realizzare soluzioni innovative che contribuiranno a migliorare il sistema Paese, traendo vantaggio nel risolvere i problemi degli altri. La mission si trasforma in concretezza, grazie all’organizzazione di hackathon a tema sociale con l’obiettivo di ricevere dai partecipanti contributi positivi per il domani dell’Italia.

Ci saranno 350 speaker che saliranno sui palchi di Campus Party, tra cui Luca Nemolato, la mente italiana dietro la creatura di “The Shape of Water”, Lena de Winne, Ceo di Asgardia, la prima "nazione spaziale" della storia, Fernando Ferroni, presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Vedremo anche Loretta Falcone, space evangelist ed ex- NASA, James Hughes, Executive Director dell’Institute for Ethics and Emerging Technologies ed autore di “Citizen Cyborg: Why Democratic Societies Must Respond To The Redesigned Human Of The Future”, in cui afferma che il futuro post-umano migliore sia possibile solo attraverso la fusione con la tecnologia.

Per l’intrattenimento serale, è già confermato il concerto di musica 8bit con Fabio Bortolotti – in arte Kenobit – che suonerà il suo Game Boy. Per ulteriori speaker confermati, vi indichiamo questo link. Non vi resta che partecipare alla seconda edizione di Campus Party Italia, acquistando il biglietto online qui. Non mancate!


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Francesca Sirtori

author-publish-post-icon
Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino. Datemi un argomento e ne scriverò, come da un pezzo di plastilina si ottiene una creazione sempre perfezionabile. Sed non satiata.