fbpx
NewsTech

Chrome OS mostrerà presto il cloud come file di archiviazione

Chrome OS presto supporterà anche altri servizi di archiviazione cloud diversi da Drive

Chrome OS presto ospiterà tra le opzioni di archiviazione anche il Cloud, escluso Dropbox.

Chrome OS supporterà il Cloud come servizio di archiviazione nativo in File

Chrome OS, il sistema operativo di Google per i suoi chromebook, si prepara a introdurre una novità con il prossimo aggiornamento nell’applicazione File. L’upgrade permetterà, finalmente, l’integrazione definitiva con i servizi di archiviazione Cloud diversi da Drive. Nonostante la volontà di Google aprirsi ad altri sistemi di archiviazione, Dropbox è ancora esclusa.

Chrome OS è un sistema operativo, pensato maggiormente per i 2 in 1, estremamente semplice e basilare. L’idea di Google è stata quella di fornire un sistema interamente basato sul Cloud e sulla rete internet.

Nel nuovo aggiornamento di Chrome OS, è stato aggiunto un flag denominato  “integrazione del provider dei documenti ARC“. Se abilitato consente di accedere ad altri servizi di archiviazione. Purtroppo occorre un riavvio e la procedura non risulta immediata.

Reddit annuncia di aver testato le app Microsoft come Onedrive, Box e altri. Tutti i servizi hanno funzionato apparendo come opzioni di archiviazione nella barra di navigazione dell’app File. Tuttavia Dropbox non sembra funzionare, presumibilmente perché non sopporta le API del sistema operativo.  Nonostante ciò, nulla vieta a Dropbox di aggiornare il suo servizi, rendendolo disponibile anche per Chrome OS.

Fonte
AndroidPolice
Tags

Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker