fbpx
NewsTech

I consigli di Selectra: come navigare in rete d’estate in sicurezza e spendendo poco

Sicurezza e risparmio nel navigare grazie ai suggerimenti Selectra

Selectra ha ben pensato di stilare una lista di consigli per aiutare a gestire la connessione ad Internet mentre si è in vacanza. Si tratta di suggerimenti e trucchetti che vi permetteranno di proteggere i vostri dati e di risparmiare quando vi collegate alla rete.

Selectra, azienda che si è già distinta per l’ambiente di lavoro stimolante per le donne, ha dato 5 consigli sulla connettività in vacanza. Lo scopo è aiutare le persone a scegliere le soluzioni più adatte e preferibilmente con il costo minore.

I 5 consigli riguardo Internet di Selectra

Hotspot del cellulare per connettere il computer: grazie a molte nuove offerte, i GB mensili da sfruttare sulla sim smartphone sono davvero tantissimi. Un modo semplice e poco dispoendioso per connettere il vostro PC alla rete è quello di usare la modalità hotspot dello samrtphone, trasformando il cellulare in un router. Tenete però conto del limite di traffico Internet della vostra promozione.

Usare una saponetta Wi-Fi o una chiavetta Internet: si tratta di una soluzione economica, che non costa più di 20 euro al mese. Le chiavette internet fungono da router portatili in cui è possibile inserire SIM Card. La saponetta permette di connettere il PC e altri dispositivi tramite Wi-Fi, la chiavetta si inserisce nella porta USB del PC.

Sfruttare le offerte internet ricaricabili delle case vacanza: al prezzo di 7 euro circa per due giorno, fino a 240 euro per 12 mesi, è possibile sfruttare le offferte pensate per chi si sposta in vacanza. Queste offerte presentano solitamente tariffe con un limite al consumo o temporale, con pagamenti attraverso ricarica.

Usare il roaming gratuito: nello Spazio Economico Europeo è previsto un limite di GB utilizzabile gratuitamente all’estero, calcolabile tramite la guida di Selectra sul roaming internazionale.

Evitare connessioni pubbliche: inserire password e altri dati sensibili attraverso reti pubbliche può risultare davvero rischioso. Se le reti non sono adeguatamente protette, dei malintenzionati potrebbero rubare i dati di tutti coloro che sono collegati.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button