fbpx
Food and BeverageLifestyleNews

Addio alla carne: dal 2025 il futuro sarà sempre più plant-based

Secondo il report del Boston Consulting Group, il consumo di carne diminuirà dal 2025 per far posto alle alternative vegetali

Il consumo di carne e proteine animali, fin dagli anni ’60, è stato in continuo aumento in tutto il mondo. Negli Stati Uniti il consumo medio annuale di carne si aggira sopra i 100kg per persona, e in Cina nel giro di cinquant’anni si è passati da 5kg a più di 60kg a testa all’anno. Secondo il nuovo report pubblicato dal Boston Consulting Group (BCG) e Horizon Corporation (BHC), però, il consumo di proteine vegetali e alternative alla carne è in continuo aumento e porterà a diminuire quello di carne dal 2025.

Dopo il picco del 2025, il consumo di carne lascerà posto alle proteine vegetali

Secondo quanto riportato nel report, le abitudini alimentari stanno cambiando, sempre più persone cercano alternative vegetali alla carne per diminuirne il consumo. In Europa e negli Stati Uniti si raggiungerà il picco dei consumi di carne nel 2025, per poi vedere una brusca discesa. Nel 2035 le alternative vegetali costituiranno l’11% del mercato mondiale delle proteine. Con un fatturato di almeno 290 miliardi di dollari.

Un debole segnale si è già visto negli ultimi anni. Nonostante il consumo medio annuale di prodotti animali si aggiri sui 75kg a testa, con Stati Uniti che superano i 100kg di carne a testa, le proteine vegetali sono sempre più reperibili e consumate. Nel 2020, nel mondo, sono state consumate circa 13 milioni di tonnellate di alternative vegetali.

consumo carne hamburger
Photo Credits: Freepik.

E le alternative alla carne sono sempre più presenti. Ad esempio i famosi brand Beyond Meat o Impossible Foods, che portano sul mercato hamburger vegetali con gusto e consistenza molto simile a quelli di origine animale, si trovano con facilità nei supermercati e anche nei fast food e altri locali.

Come è spiegato nel report, la popolazione sceglierà proteine vegetali se queste avranno un sapore simile a quelle animali e un costo ragionevole. Al momento le varianti veg non sono affatto economiche, ma con l’aumento della domanda e offerta sul mercato, si prevede di abbattere alcuni costi entro il 2035. Con lo sviluppo di nuove tecnologie e supportando le giuste politiche, il settore delle proteine vegetali potrebbe ricoprire il 22% del mercato in meno di 15 anni.

Beyond Meat: da startup ad azienda quotata in borsa

consumo carne - beyond meat beyond burger
Il Beyond Burger di Beyond Meat

Beyond Meat nasce nel 2009 come piccola startup e oggi è l’azienda numero uno al mondo nella produzione di “fake meat”, prodotti a base vegetale che ricordano – per gusto e consistenza – vera e propria carne. Proprio per questo è più adatto agli onnivori che vogliono trovare alternative sostenibili al consumo della carne, poiché per i vegani o vegetariani il gusto potrebbe ricordare troppo quello di un hamburger di carne.

Fino a pochi anni fa i prodotti dell’azienda erano estremamente di nicchia: si trovavano solo in alcuni supermercati di alcuni paesi. Ora, invece, le cose sono cambiate. Non solo si trovano con più facilità nelle catene dei supermercati, come Alì Supermercati, ma anche nei fast food e nei pub. In tutti i punti vendita di Welldone, la famosa hamburgeria, è possibile assaggiare il burger di fake-meat composto al 100% da proteine vegetali.

Ma è recente la notizia di una partnership triennale con McDonald’s, che renderà Beyond Meat il principale fornitore della sua linea di hamburger McPlant. La collaborazione porterà anche al lancio di nuovi prodotti plant-based, come alternative al pollo e al maiale. L’azienda ha anche stretto un accordo con Yum!, che fa capo a KFC, Pizza Hut e Taco Bell, per la produzione di prodotti plant-based che sostituiscano la carne nei menù dei tre fast food.

Source
eHabitat

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button