fbpx
NewsSoftwareTech

Cosa sappiamo della Build 22458 di Windows 11

Windows 11 Build 22458 è ora disponibile per i tester del programma Insider di Microsoft. Ecco cosa sappiamo in merito.

Arriva la Build 22458 per Windows 11

La nuova patch Insider Preview 22458.1000 include miglioramenti che potrebbero essere resi pubblici nell’autunno del 2022. A comunicarlo è il portale windowslatest, il quale afferma che la build presenta principalmente correzioni a bug minori. Alcuni di questi riguardano, ad esempio, riguardano errori in merito al pulsante Start. 

Il portale afferma che con la build Microsoft avrebbe migliorato anche la Windows Search, implementando la ricerca per cartelle con # nel nome. Ciò consentirà al sistema operativo di identificarle più rapidamente. Tra i bug risolti ci sono anche quelli relativi ad arresti e crash anomali.

Ecco un elenco di altre modifiche apportate:

  • Risoluzione del bug che causava il crash di alcuni giochi utilizzando ALT+Invio.
  • Attenuazione di n problema causato dal troncamento del testo nella finestra Crittografia file system
  • Correzione di un bug per cui le app della posta in arrivo disinstallate riapparivano dopo il riavvio del sistema.
  • PowerShell 7.0+ ora supporta nuovamente i commandlet appx.

Ecco come installare Build 22458.1000

Per installare Windows 11 Build 22458.1000, basterà seguire i seguenti passaggi:

  • Iscriviti al programma Windows Insider e unisciti al Dev Channel.
  • Verifica la disponibilità di aggiornamenti e, se possiedi un dispositivo supportato,  la build apparirà come disponibile
  • Riavvia il dispositivo dopo aver scaricato l’aggiornamento.

Non tutte le rose sono senza spine però. L’ultimo aggiornamento di Windows 11 include infatti alcune problematiche irrisolte. Eccone alcune note:

  • Presenza di un bug che potrebbe causare schermate blu durante l’installazione di Windows 11 su Surface Pro X.
  • Errori Blue Screen su non Surface.
  • Un bug impedisce agli utenti di digitare il testo nella casella di ricerca di Windows Search.
  • Un ulteriore bug nasconde i collegamenti di sistema quando fai clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start.
  • l pulsante “mostra icone nascoste” potrebbe nascondere le icone quando vengono spostate sul lato destro della barra delle applicazioni.
  • Il menu di scelta rapida scompare cliccando con il pulsante destro del mouse sui file di OneDrive in Esplora file.

Sempre windowslatest fa sapere che Microsoft ha promesso che Windows 11 supporterà le app Android. Questa funzionalità dovrebbe arrivare presto su Dev Channel. Numerosi leak affermano inoltre che questa funzionalità è già apparsa anche su Microsoft Store. Il sottosistema Windows per Android è basato su WSL (Windows 10) e Project Astoria (Windows 10 Mobile). Questo dovrebbe essere perfettamente ottimizzato con i dispositivi dotati di Snapdragon 865.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button