fbpx
NewsVideogiochi

Cuccchi, un labirinto di opere d’arte

Il gioco è ispirato alle opere d'arte del pittore italiano Enzo Cucchi

Tra le perle videoludiche nascoste troviamo Cuccchi, un particolare videogame esplorativo suddiviso in sette livelli, ovvero luoghi digitali, che possiamo esplorare. L’aspetto interessante è che questi luoghi sono stati realizzati dalle opere del famoso pittore italiano Enzo Cucchi.

Cuccchi, l’archivio-gioco ispirato alle opere di Enzo Cucchi

Molti giochi ricreano un look dipinto a mano ma ciò che differenzia Cuccchi dagli altri titoli è il modo in cui lo sviluppatore ha messo un flair pixelato su opere d’arte ben note. È come se si cercasse di rendere dipinti famosi su un Game Boy Advance, piuttosto che ricrearli uno per uno.

Disponibile per l’acquisto e il download in questo momento su Xbox One, Xbox Series X|S, PS4, PS5, Nintendo Switch e PC attraverso Steam, Cuccchi è un titolo realizzato da Julián Palacios, uno sviluppatore di Milano. Con l’aiuto di Fantastico Studio, questo particolare titolo lascia un segno su console e PC, forse come nessun gioco prima di lui.

Il suo scopo è quello di consegnare le opere dal vivo di un maestro della scena artistica – Enzo Cucchi.

Il titolo è disponibile al prezzo di 6,69€ e darà ai giocatori la possibilità di visitare sette diverse aree che si ispirano alle opere di Enzo, con scene che coprono la vita, il movimento e alcuni personaggi fantastici. Sarà compito dei giocatori farsi strada attraverso questi mondi: dovranno cercare 51 oggetti in totale, evitando tutti gli ostacoli e schivando numerosi pericoli.

Cuccchi è molto simile ad un labirinto e sbloccare degli oggetti nascosti sarà l’obiettivo primario dei giocatori. Ogni oggetto, in automatico, sbloccherà un dipinto dal passato artistico di Cucchi. Con una colonna sonora lo-fi che spinge il giocatore ad esplorare sempre di più e lo stile pixel ispirato ad un Game Boy, Cuccchi è il primo archivio d’artista che ha preso la forma di un gioco.

Source
Polygon

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button