fbpx
dark web europol chiude darkmarket

Chiuso DarkMarket, il più grande mercato nero del dark web
Un'operazione coordinata dall'Europol ha confiscato i 20 server del marketplace, arrestando l'uomo responsabile


L’Europol ha chiuso DarkMarket, il più grande mercato nero nel dark web. L’Ufficio Europeo di Polizia ha confiscato i 20 server che ospitavano il marketplace illegale e hanno arrestato l’uomo di origini Australiane che operava il sito. Prima della chiusura, il sito dark web ha permesso di compiere 320 mila transazioni a quasi 500 mila utenti.

L’Europol chiude DarkMarket, mercato nero nel dark web

Secondo l’indagine della Polizia europea, DarkMarket permetteva il traffico di moltissimi prodotti illegali. Dalla droga alle banconote contraffatte, fino alle carte di credito rubate e malware per attacchi informatici. I pagamenti venivano effettuati con un mix di bitcoin e monero, per l’equivalente di circa 140 milioni di euro. 

I server confiscati in Ucraina e Moldovia sono solo l’inizio delle indagini per la compagnia di hosting Cyberbunker, stando a quanto riporta  The Guardian.  L’azienda si trova proprio in un vecchio bunker NATO e nel passato ha ospitato sui propri server sia The Pirate Bay, servizio per il download illegale di film e altri prodotti pirati, che anche di WikiLeaks. L’arresto del presunto operatore di DarkMarket potrebbe permettere di investigare ulteriormente i legami con il dark web del servizio di hosting. Al momento tuttavia l’Europol non ha sollevato nessuna accusa verso Cyberbunker.dark web-min

L’Europa prova ad arginare i traffici illegali su internet

Questo è solo l’ultimo caso di chiusura di un sito che opera nel dark web negli ultimi mesi. L’anno scorso l’Europol aveva chiuso Wall Street Market in Germania, che operava in condizioni simili. Questo ha portato altri siti di traffici illegali a scomparire del tutto, forse per paura di essere arrestati nello stesso modo. La Polizia Europea sembra aver riconosciuto che il traffico illecito su internet è un problema reale. Anche se arginarlo un sito alla volta pare impossibile, la nuova attenzione delle autorità europee può perlomeno rendere meno semplice compiere attività illegali sul dark web.

HP - Gaming OMEN 15-ek0015nl Notebook, Intel Core i7-10750H,...
  • Sistema operativo: windows 10 home
  • Processore: intel core i7-10750h; memoria: ram 16 gb - ssd 512 gb
  • Scheda grafica dedicata: nvidia geforce rtx 2060 6 gb, architettura gpu nvidia turing

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.