fbpx
News

Giornata Internazionale della Donna: Deliveroo e la storia di Celeste

In occasione della ricorrenza del prossimo 8 marzo, Deliveroo ha deciso di celebrare la donna raccontando i sogni e le ambizioni di Celeste, una giovane donna che lavora come rider

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, Deliveroo decide di raccontare la storia di Celeste, una delle sue rider per la città di Milano.

Deliveroo Tech Princess

L’iniziativa nasce con l’intento di esaltare il ruolo del rider, spesso oggetto di polemiche e idee contrastanti.

Giornata Internazionale della Donna: Deliveroo racconta Celeste

Celeste è uno dei i 5.000 rider di Deliveroo, il servizio di food delivery tra i numeri uno in Italia. Come
lei tante altre ragazze coltivano i propri sogno tra una pedalata e l’altra. Fare il rider di Deliveroo per alcune ore al giorno, secondo Celeste, rappresenta quell’opportunità di impiego flessibile, che permette di guadagnare  qualcosa e allo stesso tempo di continuare a seguire le proprie passioni e coltivare le ambizioni. 

Ed è proprio questo la formula vincente che Celeste, 27 anni, originaria della Val d’Ossola trova a Milano. Nonostante il lavoro riesce a mantenere viva la sua passione per la musica e l’ambizione di divenire un’ illustratrice. La flessibilità dell’impiego presso Deliveroo le consente di gestire al meglio la sua giornata. 

Celeste, convinta e felice del suo percorso, afferma:

“Stavo cercando un lavoro che mi permettesse di trasferirmi stabilmente a Milano, mantenendo una certa quantità di tempo libero per le mie passioni. Mi entusiasmava l’idea di lavorare all’aperto andando in bicicletta, scoprire Milano e vedere posti diversi ogni giorno. Sapevo che con Deliveroo avrei potuto fare un lavoro che mi piace e che mi lascia libertà. Sogno di trasformare le passioni che ho da quando sono nata in un lavoro. La mia vera ambizione è diventare illustratrice freelance e trovare anche il tempo di ricominciare a suonare e cantare seriamente”

Massima gestibilità degli orari con Deliveroo

Quando non è in bici, dalle 2 alle 5 ore al giorno, per Deliveroo, Celeste riesce a dedicarsi ad altre occupazioni inerenti i suoi principali interessi. Pedalare per Milano, inoltre, l’ha aiutata a vivere diversamente la città: stare all’aria aperta, incontrare tanta gente e raccogliere nuovi stimoli, sono solo alcuni dei vantaggi.
E se qualcuno, per qualche strano motivo, potesse chiedersi “Ma questo è un lavoro adatto ad una donna?”, la risposta di Celeste non può che essere questa:

“Personalmente non ho mai riscontrato problemi legati al fatto di essere una donna in questo lavoro. Ovviamentebisogna lasciare in secondo piano l’esigenza di sentirsi particolarmente femminili:
vestiti comodi e zero paura di sporcarsi o pedalare”.

Insomma, come sempre voglia di fare e spirito di sacrificio sono gli ingredienti principali per riuscire a raggiungere i propri sogni. Sì, anche pedalando in bicicletta verso la meta!

[amazon_link asins=’880467637X,1409530183,B07C147F63′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’12ab1e41-4227-49d7-ae69-df57333e16fe’]

Valeria Schifano

Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button