fbpx
FeaturedRecensioniVideogiochi

Destiny 2: Ombre dal Profondo recensione, la rinascita di Bungie

Abbiamo giocato alla nuova espansione di Destiny 2 intitolata Ombre dal Profondo, ecco cosa ne pensiamo!

Che il 2019 sarebbe stato un anno particolare per Bungie lo si sapeva da tempo. La software house, mamma del franchise di successo di Destiny, si è separata dalla più grande e consolidata Activision cercando di dimostrare al mercato e agli appassionati di poter camminare con le proprie gambe. Il risultato di questo sforzo è stata la nuova espansione di Destiny 2: Ombre dal Profondo. Con questo DLC, infatti, Bungie non offre solo nuovi contenuti e mappe ma un nuovo modo di giocare a Destiny.

Con Ombre dal Profondo, Destiny 2 approda infatti su Steam e diventa totalmente Free-to-Play. Ma cosa comporta questo cambiamento per i giocatori? e quali novità ha introdotto questo particolare DLC?

Destiny 2: Ombre dal Profondo recensione

Ombre dal Profondo ci riporta sulla Luna colpita da un’intensa attività sismica che ha attirato l’attenzione dell’Avanguardia. Siamo chiamati ad indagare sulla presenza dell’Alveare e delle inquietanti presenze dell’Oscurità che hanno invaso per qualche motivo il nostro satellite. L’Alveare ha iniziato a diffondersi su tutta la superficie e oltre, avvicinandosi all’inquietante Fortezza Scarlatta. Da qui saremo guidati da Eris Morn, la misteriosa cacciatrice che ha osservato i movimenti dell’Alveare sin dalla morte di Oryx, il re dei corrotti. Eris ci mostrerà una piramide nera sepolta sotto la superficie della Luna che sembra generare una forte Oscurità per contrastare la Luce del Viaggiatore.

Il nostro scopo in Ombre dal Profondo è quello di scoprire i misteri della Piramide e penetrare al suo interno per svelare cosa si celi dietro alle inquietanti presenze generate dall’Oscurità. La lore introdotta con il nuovo DLC ci è sembrata interessante e ben realizzata. Bungie ha chiaramente puntato sull’effetto nostalgia dei giocatori di vecchia data, riuscendo chiaramente nell’intento. Il ritorno di vecchie ambientazioni e personaggi si incastra perfettamente con le novità introdotte, accontentando sia i veterani che i novellini. Alcuni punti e dettagli della trama potevano essere sviluppati più attentamente ma restiamo fiduciosi in una futura spiegazione in qualche nuovo raid o DLC.

La “nuova” mappa è ricca di dettagli e ambientazioni fantastiche che arricchiscono il già ampio universo di Destiny. Le missioni sono ben equilibrate tra le classiche di esplorazioni, gli assalti e i raid introdotti in questi giorni. Tutto ciò si traduce in parecchie ore di gioco extra ricche di contenuti, armi e armature che riusciranno ad accendere nuovamente la passione di quei guardiani un po’ annoiati da Destiny 2.

Nuova linfa al franchise

Destiny 2: Ombre dal Profondo piramide

Le novità di Ombre dal profondo non si limitano soltanto alla trama. Questo DLC porta con se numerosi cambiamenti anche in termini di gameplay, alcuni già annunciati all’E3 di quest’anno. Il primo elemento che salta subito all’occhio è il rinnovamento delle armature. Queste posseggono ora sei statistiche (contro le tre precedenti), ovvero mobilità, resilienza, recupero, intelletto, disciplina e forza. Spetterà al giocatore scegliere su quale caratteristica concentrarsi a seconda del proprio stile di gioco e dalla classe del guardiano scelta. Le statistiche possono anche essere modificate attraverso le mod equipaggiabili il cui numero varia a seconda del livello dell’energia dell’armatura.

La build del proprio equipaggiamento acquisisce infatti un’importanza maggiore rispetto al passato dando al giocatore la possibilità di sperimentare. Questi elementi rendono il gameplay più vario con molti più elementi GDR. In questo ambito va segnalata una grande novità del DLC: il manufatto Occhio del Guardiaporta. Quest’oggetto viene sbloccato al livello 7 del pass stagionale ed è in grado di sbloccare nuove abilità per il nostro guardiano. Quando il manufatto aumenta di livello, completando quest e attività, permettere di sbloccare 5 colonne da 5 abilità diverse garantendo un totale di 25 nuove mod. Queste possono ovviamente essere equipaggiate dalle nostre armi e armature e garantire poteri eccezionali.

Bungie ha affermato che altri manufatti come questo verranno rilasciato nel corso delle successive stagioni per adattarsi alle quest presentate. Per esempio, l’ Occhio del Guardiaporta introduce dei vantaggi legati ai vex e all’alveare, i nemici principali di questa stagione. Attraverso questo oggetto scopriamo anche un’altra novità introdotta: gli effetti ai danni. Le armi possono ora possedere degli effetti attivi che si ripercuotono sui nemici: stiamo parlando di proiettili perforanti, elettrici o stordenti che possono rivelarsi estremante utili soprattutto contro i nemici più impegnativi. Alcuni di questi effetti possono anche essere sbloccati attraverso preziose mod.

Destiny 2 su Steam

A dar maggior risalto all’operato di Bungie con Destiny 2 si è aggiunta, in contemporanea con il lancio dell’espansione, la migrazione del gioco sulla piattaforma Steam. In questo passaggio il gioco base, escluse quindi le espansioni, è diventato totalmente Free-to-Play.

Qui di seguito tutte le novità apportate a Destiny con il lancio della nuova espansione e la migrazione su Steam:

  • Pattuglie sulla Luna
  • La missione di apertura di Ombre dal Profondo
  • Due nuovi assalti
  • Personalizzazione delle armature 2.0
  • Manufatto stagionale Occhio del Guardiaporta
  • Nuove mosse finali
  • Aggiornamenti del Crogiolo
  • Il ritorno di due mappe PvP dall’era di D1: la Corte della Vedova e la Breccia del Crepuscolo
  • Eliminazione nei Laboratori del Crogiolo
  • Due nuove armi di punta: una per l’Azzardo e una per il Crogiolo
  • Ricompense di grado stagionale gratuite, che includono:
    • La nuova arma esotica: Promessa di Eriana
    • Tre set di armature leggendarie (uno per classe)
    • Due armi leggendarie
    • Engrammi luminosi Il meglio dell’anno 2
    • Lumen e moduli di aggiornamento
Destiny 2
Destiny 2
Developer: Bungie
Price: 0

Destiny 2: Ombre dal Profondo recensione, comprarlo oppure no?

In definitiva Ombre dal Profondo è un’espansione realizzata con particolare attenzione da parte di Bungie che non ha nessuna intenzione di abbandonare l’universo di Destiny. I nuovi contenuti e la lore introdotta forniscono maggior risalto ad un gioco che ha ancora moltissimo da raccontare. Nonostante la stabilità dei server di gioco abbia reagito male al passaggio su Steam, Destiny 2: Ombre dal Profondo vi terrà incollati al computer per molto, molto tempo.

Destiny 2: Ombre dal Profondo

  • Buona iniezione di GDR con le novità introdotte
  • Gameplay rinfrescato e più appagante
  • Nuova storia intrigante e ben realizzata...
  • ...anche se, a tratti, poco sviluppata (al momento)
Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker