fbpx
NewsTech

Microsoft rilascia il Digital Defense Report sulle minacce informatiche

Diffuso il report annuale sui pericoli del web

Nella giornata di oggi, Microsoft ha presentato i risultati del nuovo Digital Defense Report relativo alle minacce informatiche registrate, a livello globale, nel corso dell’ultimo anno. Il report evidenzia un notevole incremento della sofisticatezza degli attacchi. I cyber criminali, infatti, hanno affiato le loro minacce informatiche con nuove tecniche di difficile identificazione. Anche gli utenti più esperti sono a rischio.

Minacce informatiche in aumento secondo il Digital Defense Report

Il nuovo Digital Defense Report diffuso da Microsoft conferma un netto incremento delle minacce informatiche. Il report evidenzia la nascita di nuove strategie d’attacco in grado di esporre al rischio anche gli utenti più esperti. In particolare si registra unun significativo aumento di interesse verso il furto di credenziali e i ransomware. Da segnalare anche un focus delle minacce informatiche sul settore IoT.

Secondo il report, nel corso del 2019 sono state bloccate oltre 13 miliardi di e-mail nocive e sospette. Di queste, circa un miliardo contenevano URL creati per attacchi di phishing volti al furto delle credenziali. I ransomware sono stati la principale causa dell’intervento  del team di incident response tra ottobre 2019 e luglio 2020.

I criminali informatici sfruttano l’emergenza Covid-19

Come prevedibile, l’emergenza Covid-19 è stata sfruttata al massimo dai criminali informatici. In particolare, si sono registrati  attacchi di phishing e social engineering. Anche le organizzazioni sanitarie internazionali, già sotto stress per l’emergenza, hanno dovuto fare i conti con questi particolari attacchi da parte dei cyber criminali.

Per il report completo sulle minacce informatiche è possibile fare riferimento al link riportato in fonte.

Offerta
Hacker 7.0
  • McClure, Stuart (Author)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button