fbpx
CulturaNews

La digitalizzazione mette a rischio 1,5 milioni di posti di lavoro

Lo dichiara il XXV Rapporto sull'economia globale

Intesa Sanpaolo e il Centro Einaudi hanno presentato il XXV Rapporto sull’economia globale e i dati sul lavoro non sono molto confortanti: a causa della digitalizzazione ci sono 1,5 milioni di posti a rischio.

Lavoro, la digitalizzazione mette a rischio 1,5 milioni di posti occupati

smart working - digitalizzazione lavoro

Il Rapporto sull’economia globale, per la prima volta in venticinque anni, si deve confrontare con le problematiche nate da una crisi sanitaria. All’interno del rapporto sono analizzati gli avvenimenti dei mesi passati, per capirne le tendenze future.

A causa del Covid, come riporta l’Ansa, sembra essere finita un’epoca. Alcune trasformazioni digitali sono infatti irreversibili. Si fa riferimento ad esempio al commercio online e il lavoro a distanza, il famoso smart working. Due trasformazioni che nei mesi scorsi sono state estremamente utili, hanno permesso a milioni di italiani di lavorare nonostante la pandemia. Ma che dall’altro lato hanno messo in ginocchio l’economia di molti settori.

Si prevede che, per via della digitalizzazione, 1.5 milioni di posti di lavoro sono a rischio. Lo smart working ha fatto sì che alcune figure professionali non fossero più fondamentali. E, inoltre, lavorando a casa si può fare a meno di molti beni che prima servivano. E che quindi non vengono più acquistati. È il caso dei completi grigi, i classici vestiti da uomo acquistati dai manager e impiegati come abito da utilizzare a lavoro: nel 2020 le vendite sono più che dimezzate rispetto al 2011.

“In uno scenario di fragilità e incertezza, difficile – spiega Mario Deaglio, curatore del rapporto – fare previsioni. Una cosa, però, è chiara. La ripresa, nonostante i 191,5 miliardi del Recovery Plan europeo, non sarà semplice.”

Secondo il Centro Einaudi, le riforme principali da attuare sono tre: burocrazia, giustizia (civile) e riforma tributaria. Bisogna investire in modo intelligente nelle infrastrutture, nella ricerca e innovazione e nella formazione del capitale umano. Una cosa che non si prospetta certo semplice.

Source
Ansa

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button