fbpx
CulturaEventiNews

Discovery e Olimpiadi di Tokyo 2020: analisi sportiva al top con il “Cube”

Discovery userà la tecnologia Cube per farci vivere le Olimpiadi in modo spettacolare

Discovery offrirà una spettacolare copertura delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 grazie alla tecnologia del “Cube”. Il Cubo multi-location includerà fino a sette diverse ambientazioni in tempo reale, scatti a 360 gradi di Tokyo, un eccezionale software 3D Zoom per accedere a panoramiche mozzafiato e la possibilità di muoversi con le telecamere in un ambiente digitale.

Ricordiamo che il team Discovery sarà un gruppo d’eccezione, con i suoi quasi 150 esperti che vantano un totale di 84 medaglie olimpiche e 198 presenze nelle varie edizioni dei Giochi Olimpici. Gli esperti si divideranno tra Tokyo e gli hub locali diffusi tra le varie nazioni.

I commenti sulla tecnologia Cube di Discovery per le Olimpiadi di Tokyo 2020

Greg Rutherford ha così commentato l’analisi sportiva fornita dal cubo alla sua vittoria nel salto in lungo a Londra 2012:

 “L’utilizzo di questa analisi grazie alla grafica aumentata è entusiasmante. Le rivelazioni sugli elementi tecnici del mio salto a Londra 2012 sono state davvero strabilianti, non credevo che una tecnologia potesse darmi così tanto.”

“Ho potuto verificare chiaramente come la mia penultima falcata – cruciale nel salto in lungo – fosse molto più lunga di quanto avrebbe dovuto essere dal punto di vista tecnico; e ho fatto un “clutch jump” che avrebbe potuto essere potenzialmente disastroso, poiché in precedenza mi ero rotto il tendine del ginocchio proprio a causa di questa posizione di salto. Dopo le Olimpiadi non ho mai analizzato attentamente la mia performance, ma la nuova tecnologia Cube mi ha permesso di approfondirne gli elementi costitutivi e vederla sotto una luce nuova. È così intelligente e divertente che il pubblico di Tokyo 2020 su Discovery non potrà che esserne entusiasta”.

discovery olimpiadi tokyo 2020 cube


Scott Young, Senior VP of Content and Production, Discovery Sports
ha dichiarato

“Il Cube è un’incredibile tecnologia immersiva e siamo felici di poter svelare il suo recente potenziamento e le innovazioni del nostro studio virtuale proprio a ridosso dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020”

“La prima apparizione del Cube ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018 ha segnato una pietra miliare nel nostro sviluppo tecnico. È stato al centro della nostra copertura tennistica dei tornei del Grande Slam ed è stato fondamentale per collegarsi direttamente con i giocatori. Ora, siamo pronti a portare il Cube a un livello completamente nuovo per Tokyo 2020.

Per il pubblico di tutte le piattaforme Discovery, speriamo che le sue nuove abilità portino una dimensione extra alla narrazione e all’esperienza visiva delle Olimpiadi di Tokyo 2020″.

La riflessione di Andrew Georgiou

Andrew Georgiou, President of Sports, Discovery, ha dichiarato

“Dopo 18 mesi impegnativi, la prossima settimana tutti gli occhi saranno puntati su Tokyo per i Giochi più attesi della storia. Il Team Discovery lavorerà duramente per offrire la migliore esperienza olimpica a tutti i nostri spettatori in tutta Europa”.

“La nostra missione per Tokyo 2020 è amplificare il potere delle Olimpiadi e la passione dello sport. Una tecnologia innovativa e immersiva come il Cube è uno degli strumenti grazie ai quali Discovery consentirà al pubblico di intraprendere un viaggio straordinario. Il Cube è fondamentale per rendere la nostra copertura sensazionale, insieme a una schiera di stelle dello sport ed esperti senza rivali per ogni gara e dettaglio dell’azione”. 

“In qualità di Casa dei Giochi Olimpici in Europa, abbiamo sentito la necessità di creare per il pubblico dei contenuti straordinari “Road to Tokyo”, mentre a Tokyo trasmetteremo ogni momento imperdibile dei Giochi in modo che i fan possano vivere un’esperienza personalizzata di Tokyo 2020 dal vivo e on-demand”.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button