fbpx
Cultura

DVD e Blu-Ray battuti dall’online

I dati lo confermano, nell'ultimo anno il sorpasso del digitale sul fisico

Il mondo del cinema ha dovuto affrontare profonde trasformazioni nell’ultimo anno. La chiusura delle sale ha costretto le case di distribuzione a rivedere il proprio modello, puntando sempre più spesso su forme diverse di diffusione delle opere. La conseguenza è che anche nel mondo dell’home video c’è stata un’impennata del consumo di contenuti digitali. E così, DVD e Blu-Ray sono stati per la prima volta sorpassati in termini di giro d’affari.

DVD e Blu-Ray in calo rispetto alle pubblicazioni digitali

La fonte è il nuovo Rapporto Univideo 2020, pubblicato nelle ultime ore e realizzato in collaborazione con GFK Italia. Dall’analisi si nota innanzitutto una riduzione degli incassi totali. Se infatti nel 2019 si parlava di incassi per circa 250 milioni di euro, negli ultimi mesi il risultato è sceso a 211,7. Una diminuzione pari a circa il 17% sul totale, che diventa però ancora più interessante se scorporata nelle sue parti.

Andando infatti nello specifico si vede che il calo è stato concentrato sul lato fisico della distribuzione home entertainment. Quasi un terzo in meno gli incassi con 154 milioni di euro raccolti nel 2019, contro i 103,5 del 2020. Viceversa c’è stato un aumento per quanto riguarda le distribuzioni digitali. Si è passati da 101,7 milioni di euro di due anni fa al risultato 2020 pari a 108.

Interessante anche sottolineare come si sia registrato anche un aumento del consumo di contenuti audiovisivi. Il periodo medio giornaliero di fruizione ha infatti toccato quota 6 ore e 34 minuti. La combinazione ha portato a una sempre maggior diffusione delle cosiddette smart TV che permettono di accedere a una quantità di contenuti sempre più ampia, andando oltre la televisione giornalista.

Quali sono le cause di questo calo?

l'uomo invisibile elizabeth moss
Un’immagine da L’uomo invisibile, uno dei film rilasciati in digitale durante la pandemia

Si possono fare diverse ipotesi sulle ragioni di questi risultati, a seconda delle quali si può supporre se si tratterà di un cambiamento temporaneo o più a lungo termine. È molto probabile che comunque l’emergenza sanitaria abbia avuto un’influenza molto forte in questo sorpasso. Un ostacolo all’acquisto di DVD e Blu-Ray potrebbe essere stata la richiesta di limitare gli spostamenti al minimo, riducendo gli impulsi di acquisto di chi preferisce il retail.

Dall’altra parte, la mancanza di nuove uscite in sala ha avuto un impatto successivo sulle uscite home video. Anzi, il fatto stesso che determinate pellicole arrivassero direttamente in digitale ha plausibilmente sia spinto il pubblico verso questa direzione, sia dissuaso dal successivo acquisto di un DVD o Blu-Ray. Resta da capire se sarà una trasformazione solo legata a questo contesto o se sarà più a lungo raggio.

Pierluigi Bernasconi, presidente di Univideo, ha così commentato i risultati del Rapporto 2020 nella dichiarazione riportata da ANSA:

Il rapporto Univideo, realizzato in collaborazione con GFK Italia, contiene dati interessanti e significativi su entrambi i fronti dell’offerta e dei consumi di contenuti d’intrattenimento e culturali. Si può sintetizzare dicendo che il settore presidiato dai nostri associati è in forte trasformazione, e che, al netto della temporanea situazione negativa determinata dalla pandemia, sia l’anima fisica che quella digitale dell’intrattenimento domestico, con le loro dinamiche differenti, danno impulso al rinnovamento dell’offerta e all’apertura da parte dell’associazione a forme evolute di aggregazione a supporto di una industry importante e di alto valore per le famiglie, gli individui e la qualità della loro vita“.

Offerta
Dc Comics Boxset 7 Film (4K+Br) (Box 14 4K)...
  • Se acquisti DC Extended Universe - 7 Film Collection 4K UHD + Blu-Ray entro il 24.12.2019 hai a disposizione un buono di...
  • Contiene: SHAZAM! - AQUAMAN - JUSTICE LEAGUE - WONDER WOMAN - SUICIDE SQUAD Extended Cut* - BATMAN V SUPERMAN: DAWN OF...
  • Termini e condizioni: L'offerta è valida per i prodotti venduti e spediti da Amazon.it ed è valida dalle 00:00 del 01...
Source
ANSA

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button