fbpx
FeaturedRecensioniTech

Dyson V11 Absolute Pro recensione, la scopa elettrica più avanzata

Abbiamo sottoposto a qualche curioso test l'ultimo arrivato di casa Dyson. Ecco com'è andata.

Dyson è riuscita negli anni a diventare sinonimo di alta qualità, design e affidabilità nel campo degli elettrodomestici casalinghi. Con la nuova scopa elettrica Dyson V11 Absolute Pro, l’azienda sembra voler, ancora una volta, raggiungere il podio dei migliori prodotti tecnologici in casa.

Vediamo cosa ha da offrirci il novo modello di scopa elettrica targata Dyson.

Dyson V11 Absolute Pro recensione – La nascita di un impero

Per quei pochi tra voi che non conoscono Dyson facciamo un breve recap. La leggenda narra che nel 1978 il signor James Dyson comprò un aspirapolvere da Walmart e non ne fu affatto soddisfatto. L’aspirapolvere infatti si ostruiva, perdeva potenza e si affidava a sacchetti che dovevano essere continuamente svuotati. Per questi motivi, Dyson decise di smontare l’aspirapolvere per poi scoprire che uno strato di polvere ostruiva il sacchetto dall’interno, motivo per cui l’elettrodomestico funzionava bene con sacchetti nuovi ma diventava meno efficiente via via che il sacchetto veniva riempito.

Unite questa esperienza ad una visita alla segheria locale, luogo dove Dyson osservò i filtri a ciclone, e il gioco è fatto. Nascono così i primi prototipi di aspirapolvere senza sacchetto. Prima di vendere il brevetto ed usare i proventi per fondare la sua azienda, nel 1991, Dyson creò oltre 5000 prototipi. Arriviamo così alla fondazione di un’azienda che nel corso degli anni è diventata un punto di riferimento tanto per la concorrenza quanto per i consumatori. Un’azienda che ha puntato moltissimo su innovazione e design e che oggi conta oltre 12.000 dipendenti sparsi in 4 Paesi: UK, Malesia, Singapore e Filippine.

Dyson V11 Absolute Pro è frutto quindi non solo della passione e della determinazione del fondatore dell’azienda, ma di anni di ricerca e sviluppo.

Dyson V11 Absolute Pro, cosa aspettarci?

Il punto forte della nuova Dyson V11 Absolute Pro è sicuramente la Spazzola High Torque con Dynamic Load Sensor (Dyson DLS). Si tratta di una spazzola motorizzata con setole in nylon e filamenti in fibra di carbonio che sfrutta i sensori DLS per rilevare automaticamente il livello di resistenza della superficie. Questo le permette di adattare la potenza di aspirazione; la potenza usata per un tappeto, per esempio, sarà maggiore rispetto a quella richiesta per il pavimento. Il tutto viene scelto automaticamente dalla scopa elettrica.

Ovviamente sarà anche possibile selezionare la potenza di aspirazione anche manualmente. Basterà fare affidamento al display LCD di cui la scopa è dotata. Basterà infatti premere un tasto per scegliere tra tre modalità:

  • Auto, che rileva le superifici in autonomia e adatta la potenza
  • Boost, per lo sporco ostinato e il massimo della potenza
  • Eco, per pulizie più lunghe

Una volta selezionata la modalità preferita, il display darà anche una stima della durata della batteria per sapere con precisione l’autonomia restante. Il pratico display può anche notificare eventuali anomalie e mostrare quindi brevi animazioni che spiegano come risolverle

La nostra prova

Durante la nostra prova abbiamo messo a dura prova le potenzialità della nuova Dyson V11 Absolute Pro. Abbiamo testato la Spazzola Torque su differenti superfici e con diversi tipi di sporco e residui. Il tutto stando sempre bene attenti ad analizzare la durata della batteria.

Dyson V11 Absolute Pro è riuscita ad eccellere su qualsiasi superficie e con qualsiasi tipo di sporco.  La nuova batteria a 7 celle – in modalità Auto – ci ha permesso di pulire per 60 minuti, più che sufficienti per pulire anche gli appartamenti più grandi.

Altre caratteristiche

Il nuovo Dyson V11 Absolute Pro, riprende il design dalla versione V10 da cui eredita due ulteriori caratteristiche. La prima è il sistema di svuotamento a stantuffo per cui basterà togliere il tubo e premere un tasto per svuotarlo senza difficoltà. La seconda è il sistema di ricarica, tramite cavo e con l’apposita staffa a muro. Per caricare a pieno la batteria sono necessarie circa 4 ore.

Arriviamo infine alla rumorosità, che risulta nella media, e al peso, che raggiunge i 3Kg ma senza compromettere la maneggevolezza.

Dyson V11 Absolute Pro recensione: acquistarlo oppure no?

Dyson V11 Absolute Pro è indubbiamente un’eccellente alternativa ai classici aspirapolvere con filo. A renderlo appetibile ci pensano la nuova spazzola High Torque con i sensori di Dyson, ma anche il nuovo display e l’autonomia migliorata. La qualità costruttiva poi è quella di tutti i prodotti dell’azienda britannica: aspettatevi quindi di utilizzarla senza problemi per molti anni.

Il prezzo varia ovviamente a seconda della versione. Il Dyson V11 Abolsute Pro, venduto solo sullo shop di Dyson, costa 679 euro. L’Absolute normal, che ha 8 accessori invece e la colorazione classica, costa 649 euro, mentre la variante Animal+ costa 599 euro.

Dyson V11 Absolute Pro

  • Versatile e maneggevole
  • La spazzola High Torque fa la differenza
  • Comodo display LCD
  • Autonomia migliorata
  • Tempi di ricarica piuttosot lunghi
  • Prezzo importante
Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker