fbpx
NewsVideogiochi

EA non vuole abbandonare Anthem, può tornare alla ribalta

Il CEO di EA interviene su Anthem: “Non ha avuto un buon inizio”, ma si preannunciano mesi di fuoco

Anthem, uscito a febbraio di quest’anno non ha avuto il successo aspettato. Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts è intervenuto sulla questione.

Andrew Wilson, CEO di EA, su Anthem

“Abbiamo riunito due gruppi di giocatori che stavano puntando su diverse esperienze emotive di gioco. Uno orientato al tradizionale contenuto story-drive di BioWare, l’altro invece focalizzato su contenuto di azione-avventura. Dopo circa 30 o 40 ore di gioco, l’obiettivo era di far riunire questi due approcci in modo da creare un’esperienza unica capace di far durare a lungo il gioco. In realtà a quel punto i giocatori si sono fermati.

Ho un amico che si trova nell’altra categoria di giocatori. Loro vogliono giocare in un certo modo, mentre io ho il mio approccio. Il gioco promette di farci giocare assieme unificando le esperienze di gioco, ma non sta funzionando. Mi aspettavo che questo titolo avrebbe significativamente migliorato la componente di azione che avevamo visto in giochi come Destiny, ma sinceramente non ho percepito questi progressi.”

EA crede ancora nel titolo

Nonostante quanto asserito dal CEO basterebbe a far cancellare un titolo, Wilson continua affermando che EA si sta impegnando nel sostenere il gioco nel lungo periodo. Si parla di un possibile ciclo di vita di 7-10 anni. Secondo la software house, Anthem ha solide basi su cui puntare e costruire. Stando a quanto dichiarato l’IP di questo genere di giochi vive per generazioni e si dipana in cicli da sette-dieci anni, nonostante non abbia avuto la partenza desiderata, il team di sviluppo sta preparando nuove implementazioni per puntare alla lunga durata.

Ben Irving, produttore principale di Anthem

Abbiamo imparato molto negli ultimi mesi, vogliamo davvero migliorare il gioco, crediamo che Anthem possa essere un gioco davvero fantastico. Sappiamo di avere del lavoro da fare, vogliamo solo lavorare con la community e partecipare per costruirla insieme, per rendere il gioco che tutti vogliono che sia

Per saperne di più: l’intervista completa al CEO di EA potete trovarla qui

Tags

Alessandro Santucci

Videogiocatore nato, perito informatico, lettore, nerd, imprenditore digitale.. Mi piace definirmi "Apprendista": un apprendista multidisciplinare, essere apprendisti è uno stile di vita, non si smette mai di imparare.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker