fbpx
CulturaScienzaViaggi

Le Canarie celebrate per il World Ocean Day

L'ecosistema marino delle Canarie celebrato per il World Ocean Day dell'8 Giugno

Le Canarie, con il suo ecosistema marino, sarà protagonista del World Ocean Day l’8 Giugno. L’evento sancirà l’inizio del Decennio del Mare 2021-2030, organizzato dalle Nazioni Unite. Uno dei punti cardine del programma è quello di mappare e proteggere gli ecosistemi marini, per la salute degli Oceani.

La Pesca nell’ecosistema delle Canarie

L’ecosistema marino delle Canarie rappresenta una realtà da oltre 20 anni. E’ stato infatti dichiarato Patrimonio per la Conservazione e la Salvaguardia delle Balene, unico sito europeo dei quattro riconosciuti in tutto il pianeta. Nell’arcipelago spagnolo sono presenti 3 Riserve Marine di Interesse Ittico: La Palma, El Hierro e La Graciosa.

La pesca avviene con piccole imbarcazioni e vicino alla costa. Si sacrificano dunque tecniche di pesca tecnologicamente più avanzate ma dannose per l’ambiente. L’obiettivo è salvaguardare la fauna marittima, la cui presenza è un segnale di buona qualità dell’ecosistema che si dimostra ricco di cibo per le specie.

L’ultima casa degli squali Angelo

Le Isole Canarie dunque non sono solo una meta turistica fantastica, ma anche un vero e proprio paradiso naturale. Sono oltre 500 le specie marine identificate nei mari dell’arcipelago, che ospita alcuni esemplari scomparsi nel resto del mondo. Ne sono un esempio gli squali Angelo, una innocua specie estinta nel resto del globo, che vede alle Canarie la sua ultima famiglia.

Il paradiso delle immersioni

Tartarughe, Tonni, Squali, Razze, polpi, coralli e ostriche giganti rendono le immersioni subacquee semplicemente incredibili. L’acqua cristallina permette un’esplorazione dei fondali perfetta, e anche questo genere di attività è attentamente regolamentato, come nel caso del Whale Watching (Osservazione delle Balene tramite imbarcazioni guida).

Non è possibile infatti avvicinarsi a più di 60 metri dalle balene, le imbarcazioni devono rispettare dei turni prestabiliti e circolare solo in determinate aree. Tutte queste norme sono inoltre valide da un punto di vista legislativo. Una meta davvero da sogno quindi, che oltre allo spettacolo marino è in grado di offrire anche meravigliosi scorci verdi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button