fbpx
NewsVideogiochi

Una banana al centro della controversia legale tra Epic ed Apple

La versione nuda di Peely al centro della battaglia legale tra Epic ed Apple

Continua senza esclusione di colpi la battaglia legale tra Epic Games ed Apple. E questa volta al centro della controversia tra i due colossi ci finisce una banana. Sì, avete letto bene. Peely, la banana umanoide di Fortnite, è stata la protagonista dell’attacco dell’avvocato della compagnia di Cupertino alla nota società di videogiochi. Il motivo? A quanto pare la banana sarebbe comparsa nuda in Fortnite, rendendolo così un luogo di perdizione per i suoi giocatori. Eppure, nonostante Peely spesso non indossi vestiti, ha sempre con sè la sua buccia. Quindi ci chiediamo: Apple può davvero definirla nuda?

Epic Games vs Apple: la banana Peely al centro della battaglia legale

Una volta esaurita la controversia sull’antitrust, Epic Games ed Apple continuano a darsi battaglia in tribunale. Questa volta, però, la controversia riguarda la comparsa di una banana umanoide nuda in Fortnite, il che ci lascia alquanto perplessi. In questi giorni, in occasione della testimonianza di Matthew Weissinger – Vice Presidente del Marketing di Epic – l’avvocato di Apple ha preso la parola per mostrare in aula un’immagine di Agent Peely, che altro non è che una banana con indosso un completo elegante.

Epic Games Apple

Abbiamo pensato che fosse meglio mostrare una foto in cui indossa un completo, piuttosto che dare spazio alla banana nuda, visto che questa mattina siamo in una corte federale“, così ha commentato l’avvocato, dando una forte stoccata ad Epic Games, che avrebbe accettato che la banana comparisse senza vestiti in Fortnite più e più volte. Utilizzando l’accezione di “banana nuda”, Apple accusa così Epic di aver ospitato un elemento pornografico. E questa non è certo la prima che succede.

Proprio la scorsa settimana, infatti, la compagnia di Cupertino ha criticato duramente la compagnia di videogiochi per la possibilità di accedere allo storefront indipendente Itch.io direttamente dall’Epic Games Store. A detta dell’avvocato di Apple, lo store di giochi indipendenti include una sezione dei “cosiddetti giochi per adulti“, rendendo così facilmente accessibili contenuti poco affidabili. Steven Allison, Manager di Epic Games Store, ha cercato di difendersi dalle accuse, ma non sembra esserci riuscito al meglio. Appena qualche ora dopo, infatti, è arrivata l’accusa di pornografia per via della banana nuda. Ma ci sarà davvero un giudice disposto a far vincere Apple per via di una banana?

Funko 44729 Pop Games: Fortnite-Peely Figure Collezionabile,...
  • Figura alta di di 9 cm
  • Fornita in una scatola da esposizione
  • Figure collezionabile

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button