fbpx
HotVideogiochi

3 anni di Fallout 76, com’è cambiato il gioco?

Il lancio di Fallout 76 non è stato uno dei migliori. Scarsi contenuti, un gameplay piatto e tanti altri piccoli difetti hanno allontanato sin da subito i giocatori volenterosi di provare la prima esperienza online del mondo di Fallout 76. Ma quello che in altre softwarehouse avrebbe potuto tradursi in un completo fiasco, per Bethesda e Zenimax ha rappresentato un occasione per migliorare e dare ai videogiocatori un titolo online degno di nome. Oggi, dopo 3 anni dal lancio, infatti, il gioco è completamente rinato. Tante espansioni, contenuti nuovi e aggiornamenti continui, hanno reso Fallout 76 il titolo che probabilmente le due aziende avevano in mente. Scopriamo come è cambiato Fallout 76 dal lancio al 2021.

Fallout 76: Arrivano gli NPC

La svolta che pone Fallout 76 su un altro livello, arriva ad Aprile dell’anno scorso con l’espansione gratuita Wastelanders. In Fallout 76: Wastelanders, la gente torna nella Virginia Occidentale, gli NPC, elemento portante della saga di Fallout, vengono così introdotti anche in questo capitolo. Con loro arrivano anche una serie di novità che hanno ridato anima al gioco tra cui una nuova storia principale.

Essa può essere sviscerata all’interno della vasta area di gioco esplorando le diverse aree e interagendo di volta in volta con i personaggi dotato di un nuovo sistema di dialoghi. Alcuni personaggi, inoltre, potranno diventare vostri companion e venire a vivere con voi nella vostra base o C.A.M.P. Alcuni di loro possono anche offrire delle nuove quest giornaliere o della storia principali e se trattati nel mondo giusto, possono anche diventare vostri partner in amore.

Le Storie di Fallout

Il ritorno delle persone in Appalachia porta con se una serie di nuove avventure nonché una campagna principale tutta da esplorare. Appena usciti dal Vault 76, infatti, incontreremo Lacey e Isela che ci renderanno partecipi dell’ultime disavventure di i Wastelanders per cominciare la nuova missione del Wayward. A livello 20, la missione principale si sposta a Sutton dove troveremo le due fazioni più grandi dell’Appalachia: i coloni e i predoni. Nel corso della missione dovremo scegliere con chi schierarci e spostare l’ago dell’equilibrio della zona da una o l’altra fazione. La missione originale di Fallout 76 è ovviamente ancora disponibile, ma anche qui saranno presenti nuovi PNG e dialoghi completi per i PNG esistenti.

Ciò che ha ridato anima al gioco sono ovviamente i nuovi personaggi, arrivati in Appalachia alla ricerca di fortuna o di un posto sicuro in cui vivere. Con il loro arrivo è stata anche introdotta una nuova meccanica di dialogo simile a quella di Fallout 3 con tante varietà di scelte, battute S.P.E.C.I.A.L. e opzioni contestuali. Le conversazioni includono varie scelte dialogiche che possono avere un impatto sulla conversazione stessa o sulla vostra reputazione con l’una o l’altra fazione. Inoltre, conversazioni complete sono state aggiunte a molti dei PNG originali di Fallout 76.

Trovare rifugio al C.A.M.P.

Novità anche per il C.A.M.P., il nostro rifugio. Può ora essere ampliato in tre tipologie differenti che offrono uno spazio di dimensioni diverse in cui costruire e stili e layout unici. Tra i nuovi rifugi troviamo:

  • Stanza di utilità del Vault: dopo aver completato la missione “Ampliamento casa”, tutti i giocatori possono ottenere gratuitamente la stanza di utilità nel negozio atomico
  • Lobby del Vault: i membri Fallout 1st possono ottenere questo rifugio di medie dimensioni, disponibile anche per tutti i giocatori in cambio di atomi
  • Atrio del Vault: il più grande dei nostri primi tre rifugi, l’atrio del Vault, è acquistabile con gli atomi

Ogni rifugio ha un proprio budget di costruzione separato dal C.A.M.P. principale e da qualsiasi altro rifugio già costruito. Gli interni del rifugio verranno salvati mentre costruite, quindi non perderete nulla se spostate il C.A.M.P. o gli ingressi al rifugio o se gli ingressi vengono distrutti. Tutto ciò verrà aggiunto con una nuova missione intitolata Ampliamento casa. La missione può essere iniziata leggendo un manifesto del Centro Richiesta Rifugi presso le stazioni ferroviarie oppure accedendo direttamente al Centro cercando una chiave nella zona nord della Foresta.

Fallout 76 - S.*.*.C.*.*.L. Edition [Esclusiva Amazon EU] -...
  • Questa edizione è composta da un set di tre spille della gamma di attributi S.P.E.C.I.A.L di Fallout, la serie di...
  • S.P.E.C.I.A.L è l'acronimo che rappresenta le statistiche principali del sistema: Forza (Strength), Percezione...
  • Questa edizione include: Forza, Carisma e Fortuna.

La Confraternita d’Acciaio è qui

Un altro grande, attesissimo ritorno in Appalachia è quello della Confraternita d’Acciaio. Una nuova missione vi permetterà infatti di rivendicare la regione per l’umanità, per preservare ogni tecnologia che si riesce a trovare. Nel frattempo, dovremo anche cercare il Paladino Taggerdy e scoprire cosa è successo a lui e al suo plotone. Potete iniziare il vostro viaggio con la Confraternita d’Acciaio e ambire a un futuro più luminoso per l’Appalachia nella nuovissima serie di missioni di Alba d’acciaio.

Oltre alla nuova missione, troveremo anche nuovi volti, come il Paladino Rahmani, il Cavaliere Shin, lo Scriba Valdez e molti altri che sono arrivati in Appalachia con l’aggiornamento Alba d’acciaio. Non mancano nemmeno nuove armi e armature provenienti dall’arsenale della Confraternita tra cui la Pistola Crusader, il Lanciamissili Hellstorm, l’armatura da ricognizione della Confraternita e molto altro.

Fallout 76 nel 2021

Svelata la roadmap di Fallout 76 thumbnail

Come abbiamo visto, dopo tre anni dal lancio, le novità di Fallout 76 non mancano e continueranno a non mancare! Fallout 76 continuerà a crescere ed innovarsi e per questo Bethesda ha condiviso, qualche mese fa, la roadmap delle novità che interesseranno il gioco per tutto il 2021.

Fallout 76 è diventato il gioco che tutti gli appassionati della saga stavamo aspettando. Gli errori sono stati appresi e prontamente risolti nel migliore dei modi. Se non avete ancora affrontato le difficoltà e le opportunità dell’Appalachia, questo è il momento esatto per farlo.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button