fbpx
MotoriNews

Adaptive Front Lighting System: la tecnologia di Ford che sfida l’accorciarsi delle giornate

Ford è il primo brand ad introdurre sul mercato una tecnologia di illuminazione in grado di utilizzare segnali stradali e segnaletica orizzontale come riferimenti per il fascio di luce dei fari affinché possano illuminare al meglio la strada da percorrere. Questa tecnologia si chiama Adaptive Front Lighting System e pre-regola l’illuminazione dei fari per la massima visibilità prima di raggiungere una curva, un incrocio o una rotonda e permette di riconoscere ciclisti e pedoni presenti a bordo strada.

Ma come funziona tutto questo? Sfruttando una telecamera anteriore che monitora i riferimenti delle corsie e permette alla luce dei fari di essere modulata in anticipo per una migliore visibilità in curva.

Il nostro sogno è quello di eliminare completamente la differenza, in termini di difficoltà, tra la guida diurna e notturna. Le nostre tecnologie innovative fanno parte del nostro piano per renderlo realtà”, ha dichiarato Michael Koherr, Lighting Research engineer, Ford of Europe.

A sfruttare tutto ciò è la nuova Ford Focus, dotata anche della funzione antiabbagliamento Glare-Free Highbeam che riconosce la presenza di veicoli di fronte all’auto e passa automaticamente agli anabbaglianti quando necessario.

In futuro invece dovremmo vedere una nuova tecnologia di illuminazione – attualmente in sviluppo grazie al team di Koherr – capace di utilizzare una telecamera a infrarossi per localizzare e rintracciare pedoni, ciclisti e animali di grande taglia fino a 120 metri di distanza.

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker