fbpx
AutoElettricoMotoriNews

Ford F-150 Lightning, nasce il pick-up elettrico anti-Tesla Cybertruck: parte da 38.000 dollari e può alimentare casa tua

Ford F-150 Lightning, l'anti-Cybertruck elettrico è completo e per tutti

Può un’icona dell’automobilismo mondiale rinnovarsi totalmente senza far gridare gli appassionati allo scandalo? Di solito la risposta è negativa, ma qui siamo di fronte ad una delle pochissime eccezioni: è nato Ford F-150 Lightning, la versione elettrica del mitico pick-up americano, da decenni il veicolo più venduto d’America. Ma non è solo un F-150 elettrico, è anche un’auto a zero emissioni completa e molto interessante. Scopriamo tutti i segreti di questo nuovo F-150 Lightning, dal nome alle batterie fino alla possibilità di alimentare casa tua.

Nasce Ford F-150 Lightning: un nome azzeccato e con tanta storia

Partiamo subito con l’analisi del nome, Lightning. Per chi non lo sapesse, Ford F-150 non è solo il pick-up più venduto d’America, ma è anche il veicolo più venduto d’America dal 1981, e il pick-up più venduto del mondo dal 1973. Un modello che definire di successo è riduttivo: il Ford F-150 è un simbolo americano, una vera icona dell’automobilismo e in generale del modo di vivere a stelle e strisce.

Nata nel 1948, la serie di pick-up F-Series ha avuto ben 14 generazioni, che sono passate dall’essere semplici mezzi da lavoro a veri e propri veicoli per tutta la famiglia, con versioni lussuose, accessoriate e persino varianti sportive. Oggi gli appassionati di tutto il mondo conoscono l’F-150 Raptor, il cattivissimo pick-up con oltre 450 CV erogati dal suo 3.5 V6 EcoBoost biturbo, capace di unire prestazioni sorprendenti su strada a capacità off-road fuori dal comune.

Non è però il Raptor il primo F-150 ad alte prestazioni, anzi. Questo primato va al Ford F-150 Lightning di prima generazione, data di nascita 1993. Dotato di un motore 5.8 V8 Windsor da “soli” 240 CV, sospensioni più sportive, trazione solo posteriore e cambio automatico a 4 marce, non era di certo una sportiva di razza, ma con la tipica praticità di F-150 offriva buone prestazioni e una guida divertente, messa a punto tra gli altri anche dal 3 volte Campione del Mondo di Formula 1 Jackie Stewart.

Ford-F-150-Lightning-1999

Decisamente migliore e più sportivo è l‘F-150 Lightning di seconda serie, nato nel 1999. Il cambio rimane un semplice automatico a 4 marce, ma arriva un nuovo V8 della famiglia Triton da 5.4 litri, dotato anche di un compressore volumetrico Eaton. Il risultato? 360 CV e 600 Nm di coppia, aumentati poi a 380 CV nel 2001, scaricati a terra dalle sole ruote posteriori tramite un differenziale autobloccante meccanico. Il Ford F-150 Lightning fu il più venduto dei pick-up ad alte prestazioni, sfidato dallo Chevrolet Silverado SS e dal folle Dodge Ram SRT-10 con motore 8.4 V10 della Viper. Il Lightning uscì definitivamente di produzione nel 2004, e fu sostituito solo nel 2012 dal più fuoristradistico Raptor.

La meccanica di Ford F-150 Lightning: telaio totalmente nuovo, 570 CV e sospensioni indipendenti

Oggi però il nome Lightning ritorna. Un omaggio alla versione sportiva di F-150, un rimando all’energia elettrica con il “fulmine” ma anche una dichiarazione delle incredibili prestazioni di questo pick-up. Ford F-150 Lightning per ora infatti è stato ufficializzato con un solo, potentissimo powertrain. I motori a bordo di F-150 Lightning sono infatti due, uno per asse, e sviluppano una potenza totale di 570 CV e una coppia monstre di 1.050 Nm.

Ford-F-150-Lightning-fuoristrada.

Le prestazioni? Non abbiamo dettagli riguardanti il peso, ma in ogni caso questo “bestione” è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 4 secondi, un tempo incredibile per un mezzo così voluminoso. La trazione è ovviamente integrale, e in Ford non si sono accontentati di modificare la scocca della famiglia F-Series per renderla elettrificabile. I tecnici di Dearborn hanno infatti realizzato un telaio dedicato progettato da zero per alloggiare le batterie. Queste sono alloggiate in una struttura in acciaio ad alta resistenza diversa dagli altri F-150, protette da un guscio impermeabile e raffreddate a liquido.

Ford-F-150-Lightning-batteria

La carrozzeria, come sugli altri F-150 di 14esima generazione, è interamente in alluminio per contenere i pesi, mentre la sorpresa maggiore arriva dalle sospensioni. Al posteriore infatti compaiono delle inedite sospensioni indipendenti. Perchè questa scelta? Non sono state adottate le classiche balestre al posteriore, che assicurano grandi capacità di traino e carico, per “massimizzare le prestazioni su strada”.

Non ne abbiamo ancora parlato, ma esteticamente è identico agli altri F-150 se non per alcuni dettagli. Massiccio, enorme, aggressivo e minaccioso, l’F-150 è il simbolo dei pick-up made in USA, un vero duro. Le differenze con gli altri F-150 si vedono nel nome Lightning sul cassone, la barra luminosa anteriore che unisce i fari a LED e la presa di ricarica sul passaruota anteriore. Spicca poi la mascherina anteriore, enorme e aggressiva, ma totalmente carenata.

Caricare, trainare e lavorare con l’F-150 elettrico

Nonostante il powertrain elettrico e le sospensioni indipendenti posteriori, F-150 Lightning conferma una capacità di carico di oltre 900 kg e di traino di oltre 4500 kg. Questa capacità di traino è ottenibile sui modelli XLT e Lariat dotati del pacchetto Max Trailer, e della batteria ad alta capacità. Rimanendo nell’ambito del carico, Ford F-150 Lightning sorprende davanti. Vi ricordate la mascherina carenata e il lungo cofano anteriore? Nonostante non nascondano un motore V8, celano un piccolo, anzi, un grande segreto: sotto il “cofano” non c’è un motore, ma un vano di carico.

Ford-F-150-Lightning-frunK

E non un piccolo vano come siamo abituati in Europa. Grazie alle componenti compattissime del motore elettrico anteriore, infatti, Ford F-150 Lightning offre un “frunk”, ovvero un bagagliaio anteriore in gergo, di oltre 400 litri. Questo è poi dotato di prese di ricarica USB e 12 Volt ma anche di prese domestiche classiche da 2,3 kW, in grado di alimentare utensili, macchinari o oggetti durante l’uso lavorativo o nel tempo libero di questo pick-up elettrico. Unendo la potenza delle prese da 2,3 kW presenti nel vano frontale e quelle nel cassone, sulle versioni “dure” XLT e Lariat F-150 può offrire un‘alimentazione di 9,6 kW usando tutte le prese contemporaneamente.

Autonomia, batterie e ricarica: fino a 480 km e 8 ore di ricarica casalinga

Passiamo ad uno dei dettagli fondamentali di un pick-up elettrico: le batterie e la ricarica. Ford non ha ancora dichiarato la capacità in kWh delle batterie del suo F-150 Lightning, ma ci ha fatto sapere che offrirà due “tagli” di batteria differenti. La “base” offre, con il powertrain da 570 CV, un’autonomia di circa 230 miglia, ovvero 370 km misurati nel ciclo americano EPA. Invece la versione ad alta capacità citata prima arriva a 300 miglia di autonomia, ovvero 480 km.

La ricarica è possibile tramite presa domestica, tramite l’interessante wallbox Ford Power Station Pro installabile in casa e con la ricarica rapida fino a 150 kW. A casa, con la Power Station Pro, F-150 Lightning passa dal 15 al 100% in una notte, 8 ore, e ricarica 48 km ogni ora. Con ricarica rapida invece F-150 passa dal 15 all’80% in soli 40 minuti.

La ricarica è gestibile e settabile dall’App Ford Pass o dall’enorme tablet da 15,5 pollici verticale presente al centro della plancia per comandare l’intero pick-up, dall’infotainment alla ricarica. Questo è ripreso dalla Ford Mustang Mach-E, la prima Ford totalmente elettrica di cui trovate la nostra prova in fondo alla pagina.

Le chicche di Ford F-150 Lightning: aggiornamenti OTA e si trasforma in generatore per la casa

Ford F-150 Lightning finora si è rivelato potente, veloce, pratico e completo. Il pick-up Ford ha però degli enormi assi nella manica, partendo dal sistema Ford Power-Up. Vi abbiamo raccontato nel dettaglio questo sistema in un articolo dedicato qualche giorno fa, ma in breve è il servizio di aggiornamenti wireless di Ford. Tramite il servizio Power-Up, sarà possibile scaricare Over The Air nuove funzionalità, miglioramenti al software di infotainment e batterie e altro ancora.

Ford-F-150-Lightning-interni

Un esempio delle funzionalità che Ford Power-Up può installare? Il BlueCruise, ovvero il Super-Cruise Control Adattivo di Ford, al debutto su F-150 Lightning. Questo sistema completa il Ford Co-Pilot360, e offre una guida semiautonoma “senza mani” per il momento utilizzabile su selezionate strade americane e canadesi. Parliamo di ben 160.000 km di strade dotate degli opportuni requisiti di gestione di traffico e flussi, e che crescono a vista d’occhio. Su queste strade, F-150 Lightning mantiene da solo andatura, sterzo, freno e sistemi di sicurezza. Incredibile!

Ma le chicche di F-150 Lightning non si fermano qui. Una piattaforma elettrica consente anche l‘integrazione energetica non solo con le auto, ma con intere infrastrutture come… casa vostra. Infatti Ford F-150 Lightning è dotato del sistema Ford Intelligent Backup Power: si tratta di un sistema di ricarica bidirezionale del tipo “V2H”, vehicle to home. Con questo sistema, integrato nella wallbox Ford Power Station Pro, l’F-150 Lightning può trasformarsi in un generatore di energia elettrica di emergenza.

Ford F-150 Lightning alimenta casa

Collegato alla rete elettrica casalinga e con batteria carica, F-150 è in grado di mantenere la corrente di un’intera casa “con un grande frigorifero”, riporta Ford, per ben 3 giorni senza rinunce. Se poi la famiglia decidesse di centellinare l’uso dell’elettricità, l’autonomia arriverebbe a una settimana intera. Quando poi viene ristabilita la connessione con la rete elettrica, F-150 torna a ricaricarsi e non a cedere energia alla casa.

Il prezzo di Ford F-150 Lightning è stracciato: si parte da 38.000 dollari. In vendita dal 2022, ma non in Europa

Questo e altro è ciò che offre Ford F-150 Lightning. Un pick-up elettrico davvero completo, che con un’estetica e un’offerta in termini di spazio e praticità identica a quella di un classico F-150 termico o ibrido, ma a zero emissioni, con prestazioni da sportiva e la capacità di alimentare casa.

Sfortunatamente, F-150 Lightning come tutte le altre versioni di F-150 non arriverà ufficialmente in Europa. Peccato, perché il prezzo dichiarato da Ford è a dir poco sorprendente: parliamo infatti di una base di partenza di 38.000 dollari, pari a circa 31.000 euro. Sarà disponibile in 4 allestimenti, e il lancio arriverà già nella primavera del 2022. Un prezzo davvero concorrenziale, che unito alla popolarità di un modello amatissimo e a caratteristiche interessantissime potrebbero insidiare il primato virtuale di Tesla Cybertruck come Pick-up elettrico da avere. E voi? Cosa ne pensate? Vi piacerebbe vedere F-150 Lightning in Italia? Fatecelo sapere nei commenti!

Qui puoi trovare il nostro articolo dedicato a Ford Power-Up, il servizio di aggiornamenti di Ford, e la nostra prova di Mustang Mach-E!

Lo sapevi? Abbiamo aperto il canale ufficiale di techprincess su Telegram con le migliori offerte della giornata. Cosa aspetti? Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button