fbpx
AutoMotoriRecensioniTest Drive

Ford Mustang Mach-E, il primo contatto in pista: tanta qualità e tecnologia, e una guidabilità da paura. Attenta Tesla…

Ford Mustang Mach-E 2021, primo contatto: tecnologia e guida da primato

Ci sono auto che catalizzano l’attenzione del pubblico per linee ardite, prestazioni da favola o per un nome iconico. Ford Mustang Mach-E 2021 racchiude in sè tutte queste caratteristiche: l’attesissimo SUV elettrico della Casa americana è finalmente passato sotto le nostre mani per un brevissimo primo contatto sulla pista ACI di Lainate, vicino Milano. Un paio d’ore in compagnia del “Pony SUV” elettrico per capire cosa nasconde dietro queste linee uniche ed inconfondibili. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche di Ford Mustang Mach-E, e vi raccontiamo cosa ci ha trasmesso in pista.

Il nome: perchè Mustang Mach-E? La nuova era Ford parte dal suo modello più iconico

Partiamo subito da un dettaglio a dir poco importante: il nome. Sui social e tra gli appassionati ci sono state tantissime discussioni riguardanti questo argomento. Sicuramente è un tema molto discusso e delicato, ma secondo noi la scelta del nome Mustang può essere vincente.

Ford infatti è al debutto tra le automobili elettriche, e perciò il suo interesse maggiore è avvicinare e incuriosire il maggior numero di clienti possibili, dai più geek e appassionati di auto elettriche incuriositi da questo nome e dalle sue caratteristiche fino agli spettatori “occasionali”, che si interessano a quest’auto per il nome leggendario.

Ford Mustang Mach-E 2021 insieme a mustang tradizinoale

L’obiettivo di Ford è quello di dare ancora più importanza ad un’auto fondamentale per la sua storia, e ricorrere al “brand” del suo modello più iconico è una strategia, secondo noi riuscita, di dare ancora più risalto a Mustang Mach-E. Spesso poi si imputa alle auto elettriche di essere banali, senza personalità e senza guizzi estetici particolari. Beh, queste critiche a Mustang Mach-E non si possono muovere: da ogni lato è personale, riconoscibile e inconfondibilmente Mustang.

Sia esteticamente che a livello di nome i rimandi alla Pony Car originale sono tanti, ma soprattutto le due automobili in comune hanno il concetto di fondo. Nel 1964, Ford Mustang nasceva come tipo di auto totalmente nuovo. Un’automobile dall’estetica sportiva, abbordabile e che permetteva a tutti (o quasi) di avere un’auto bella, piacevole da guidare e che regalasse libertà. Queste caratteristiche sono presenti in ogni Mustang prodotta da oltre 50 anni a questa parte, e che rimangono anche nella prima Mustang SUV ed elettrica della storia.

L’estetica di Ford Mustang Mach-E 2021: muscolosa e aggressiva, anche in formato SUV

Tolto questo annoso dilemma, parliamo di come si presenta Ford Mustang Mach-E 2021 dal punto di vista estetico. Siamo di fronte ad un’automobile decisamente grande: parliamo infatti di un’auto lunga 471, larga 188 e alta 163 cm, in puro stile Mustang visto che la coupè la supera di slancio raggiungendo 4 metri e 79.

Ford Mustang Mach-E 2021 frontale

Dal vivo e dal punto di vista estetico però non sembra così grande: la larghezza e le superfici movimentate la rendono più compatta all’occhio di quanto sia in realtà. Il frontale è dominato da una mascherina appena accennata e piena, visto che non c’è un 5.0 V8 da raffreddare sotto al cofano. Il mitico cavallo Mustang si staglia sul muso di Mach-E, ed è realizzato con una trama molto futuristica che lo catapulta nel terzo millennio.

Ford Mustang Mach-E 2021 laterale

Un anteriore molto aggressivo, che si raccorda bene alla vista laterale e posteriore, non meno sportiva. Nonostante siamo di fronte ad un SUV, Ford Mustang Mach-E 2021 ha un profilo da coupè slanciata tipico dei modelli Mustang. Il cofano è molto lungo e basso, così come vuole la tradizione, mentre la fiancata è concava e molto pulita.

Lateralmente il parafango posteriore molto bombato enfatizza la larghezza e l’anima sportiva di questo modello, e poco più su trova spazio un vero colpo di genio dei designer. Combattuti tra una linea del tetto spiovente da vera Mustang oppure offrire più spazio per la testa degli occupanti, i designer dell’Ovale hanno trovato una soluzione che accontenta tutti.

Ford Mustang Mach-E 2021 tetto

Il tetto infatti è verniciato di nero su tutte le versioni e su tutti i colori disponibili. C’è inoltre una piccola porzione di tetto visibile dal profilo dell’auto che, verniciato di nero, funge da trompe-l’œil, da “inganno”. Guardando di profilo Mustang Mach-E, il tetto sembra molto più inclinato di quanto sia, e regala una linea del tetto spiovente e sportiva senza però togliere spazio ai passeggeri posteriori. Botte piena e moglie ubriaca.

La coda poi offre un colpo d’occhio da vera Pony Car. Belli i fari Full LED con i tre elementi verticali tipici di ogni Mustang, mentre la linea del tetto si chiude in maniera molto brusca dopo la fine del lunotto. Questo è un elemento tipico di diverse Mustang del passato, le cosiddette “Fastback“. Infine, su tutta l’auto c’è un solo simbolo Ford, sia dentro che fuori, in cima al parabrezza. In fondo, questa è una Mustang, e Ford vuole stabilire la sua personalità in ogni modo.

Gli interni di Ford Mustang Mach-E: tablet da 15 pollici, ma c’è molto di più

Se fuori è sportiva e provocante, dentro Mustang Mach-E combina qualità, spazio e tanta cura. Prima di parlare degli interni però bisogna riuscire a salire a bordo. Avrete di certo notato che sulla fiancata manca qualcosa: le maniglie.

Ford Mustang Mach-E 2021 è infatti dotata di portiere con apertura elettronica: si aprono con un tasto sulla porta, e per entrare all’interno bisogna usare una piccola aletta per le portiere anteriori, mentre per quelle posteriori basta infilare una mano nella fessura tra porta e carrozzeria, rivestita per l’occasione in plastica morbida. Una volta saliti a bordo, l’ambiente è molto curato e rilassante: la sportività vista all’esterno verrà fuori poi guidando.

Ford-Mustang-Mach-E-2021-interni-1

La scena è rubata dall’enorme schermo dell’infotainment, di serie su tutte le versioni. Misura 15,5 pollici e il pannello è di ottima qualità. Non incorpora funzioni “ricreative” come riproduzione video o giochi per ingannare il tempo durante le ricariche come alcune rivali. Ciò che include è il nuovo sistema operativo Sync 4, al debutto su Mustang Mach-E. Rispetto al precedente Sync 3, la velocità del sistema è decisamente migliorata, mantenendo l’interfaccia user-friendly che l’ha sempre contraddistinto. Spicca poi la rotella fisica al centro dello schermo per regolare il volume, davvero particolare.

Ford Mustang Mach-E 2021 schermo

Al contrario di Tesla e di altre elettriche rivali Ford Mustang Mach-E 2021 offre un quadro strumenti vero, separato dal display centrale. Si tratta infatti di un piccolo schermo da 10,2 pollici, che offre al guidatore le informazioni di base come velocità, stato dei sistemi di sicurezza, marcia inserita e informazioni su batteria e autonomia. C’è poi una piccola citazione alla Mustang tradizionale: sotto la velocità, troviamo la dicitura “Ground Speed“, come gli aerei da caccia.

Distogliendo lo sguardo dal tablet centrale, Ford Mustang Mach-E 2021 è curata e ben assemblata. Il volante, nonostante il logo Mustang, è di chiara origine Ford, così come le leve degli indicatori di direzione e il rotore del cambio. Per ravvivare e dare un’aspetto più qualitativo agli interni, i designer americani hanno sostituito ai classici speaker per l’audio una vera e propria Soundbar rivestita in tessuto, che occupa l’intera plancia.

Ford Mustang Mach-E 2021 dettaglio plancia

Per il resto, l’abitacolo di Ford Mustang Mach-E 2021 sfrutta al massimo il suo essere elettrica e SUV. Grazie alle batterie poste sotto al pianale e al tetto alto, è molto spaziosa e permette a tutte le corporature di trovare la posizione di guida corretta. Anche dietro lo spazio è sufficiente anche per tre persone, grazie anche alla “furbata” del tetto con la modanatura in nero lucido, che rende l’auto “coupeggiante” senza però togliere spazio alla testa degli occupanti.

La tecnologia di Ford Mustang Mach-E 2021: un parco giochi per gli appassionati tech

Abbiamo solo sfiorato la questione tecnologia, su cui Ford ha spinto tantissimo. Ford Mustang Mach-E è infatti estremamente connessa. Non mancano ad esempio Android Auto e Apple Car Play, nonchè la connessione ad internet garantita da una SIM 4G presente all’interno. Questo permette di avere le informazioni su traffico, notizie e l’utile funzione di Hotspot, ma soprattutto di controllare diverse funzioni dell’auto dall’applicazione FordPass.

Quest’app, già presente su diversi modelli della Casa dell’Ovale, su Ford Mustang Mach-E 2021 diventa ancora più completa. Per iniziare, ci sono le classiche funzioni dell’app FordPass come stato dell’auto, posizione, stato dell’auto e così via. Ma non è tutto.

Ford Mustang Mach-E 2021 app

Ford Mustang Mach-E può essere infatti aperta e guidata in tre modi diversi. Con la classica chiave, oppure utilizzando il classico tastierino sulla portiera, di cui vi abbiamo parlato in una puntata di Auto for Dummies, e inserendo un altro codice all’interno dell’auto per “sbloccarla”. La terza possibilità è utilizzare il nostro smartphone come chiave. Tramite l’app FordPass è infatti possibile aprire l’auto, chiuderla, e anche partire, tenendo il cellulare in auto. Il nostro telefono diventerà una vera e propria chiave, permettendoci così di lasciare il classico telecomando “vero” a casa. Inoltre, con l’applicazione sarà possibile abbassare i finestrini, impostare una temperatura interna o ancora programmare viaggi e ricariche.

Ford Mustang Mach-E 2021 app ricariche

Dall’app infatti si può scegliere un piano di ricarica, magari programmando l’accensione ad una certa ora per sfruttare delle agevolazioni economiche sulla tariffa elettrica, oppure per trovare l’auto con la percentuale desiderata la mattina. Tramite il riconoscimento delle colonnine in giro per l’Italia poi sarà possibile programmare un viaggio e mandarlo direttamente alla vettura. Tutte queste cose poi si possono programmare direttamente dall’infotainment, senza dover per forza passare dallo smartphone.

Inoltre, non mancano tutti gli ADAS di ultima generazione come Cruise Control Adattivo, frenata automatica di emergenza, mantenimento attivo di corsia e sensori angolo cieco, nonchè la telecamera a 360°, per una guida autonoma di Livello 2. Dietro al volante poi è presente uno schermo nero che cela telecamere e sensori: in questo modo, una volta implementato e legalizzato, sarà possibile utilizzare una guida autonoma di livello superiore, con il monitoraggio dell’attenzione del guidatore demandato proprio a questi sensori, e non più alle mani sul volante.

La meccanica di Ford Mustang Mach-E 2021 : due batterie e due motorizzazioni, in attesa della GT

Se la tecnologia per un’auto elettrica è importante, una componente immancabile per ogni Mustang è un’esperienza di guida sportiva ed emozionante. Rendere il carattere ribelle e cattivo della Pony Car per eccellenza su Ford Mustang Mach-E 2021 è stata una sfida non da poco per i tecnici americani. Per farlo, Ford ha utilizzato l’inedita piattaforma GE-1, dedicata ai modelli elettrici della Casa di Dearborn.

Ford Mustang Mach-E 2021 logo AWD

Ford Mustang Mach-E 2021 offre due possibilità di scelta a livello di capacità di batterie. Abbiamo infatti la Standard Range, con una batteria da 75,7 kWh, e la Extended Range, dotata di una capacità di 98,8 kWh. Ci sono poi due “motorizzazioni”: una versione con motore solo posteriore e un’altra con due motori e trazione integrale AWD. Vi lasciamo qui una tabella con le informazioni di tutte le versioni dove trovate prestazioni, autonomia e batteria di ogni versione.

RWD Standard RangeRWD Extended RangeAWD Standard RangeAWD Extended Range
Potenza269 CV294 CV269 CV351 CV
Batteria75,7 kWh98,8 kWh75,7 kWh98,8 kWh
PrestazioniAccelerazione 0-100 km/h in 6,1 s
Velocità massima 180 km/h
Accelerazione 0-100 km/h in 6,2 s;
Velocità massima 180 km/h
Accelerazione 0-100 km/h in 5,6 s;
Velocità massima 180 km/h
Accelerazione 0-100 km/h in 5,1 s;
Velocità massima 180 km/h
Autonomia (WLTP)440 km610 km400 km540 km

A livello di ricarica poi Ford Mustang Mach-E 2021 offre tante opportunità. Le Standard Range arrivano ad una potenza di ricarica massima 115 kW, che passano a 150 kW per le versioni con batteria maggiorata. Ford ha studiato che il cliente tipo di un’auto elettrica di queste dimensioni percorre 100 km al giorno, e ci ha riportato i tempi per questo tipo di ricarica. Utilizzando la presa casalinga, ci vogliono 6,5h per ottenere 100 km, che diventano 4h con una Wallbox casalinga.

Con una colonnina pubblica da 11 kW ci vuole poi un’ora e mezza, che passano a 20 minuti utilizzando una colonnina a corrente diretta a 50 kW e a soli 10 minuti utilizzando una colonnina Ionity da 150 kW. Per una ricarica dal 10 all’80% invece ci vogliono 45 minuti ad una colonnina veloce.

La batteria è posizionata in basso sulla base del pianale, per massimizzare lo spazio interno e spostare il baricentro dell’auto il più in basso possibile, mentre le sospensioni (McPherson all’anteriore e Multilink dietro) hanno gli ammortizzatori a controllo elettronico MagneRide, che a seconda della modalità di guida rende più rigida o morbida la dinamica dell’auto sulle buche e sulle asperità.

Il primo contatto con Ford Mustang Mach-E 2021: elettrica, ma ancora “ignorante”

Ma allora come si guida questa Ford Mustang Mach-E 2021? Si è fatto un gran parlare di questo modello, così lontano dal nome Mustang e dall’impostazione sportiva per cui è celebre in tutto il mondo. La più grande paura da parte di diversi appassionati era quella di avere un mezzo che ricordasse alla guida la Pony Car, ma che alla guida poi facesse spegnere tutto l’entusiasmo.

Ford però non ha preso sotto gamba la questione, apparentemente importante solo per i puristi. La ricerca di una dinamica di guida che divertisse e rispecchiasse l’anima del cavallo più famoso d’America è stato uno degli aspetti tenuti maggiormente in considerazione durante lo sviluppo. Per dimostrarci poi le doti dinamiche, Ford ci ha invitati a questo primo assaggio in pista, su La Pista di Lainate, vicino Milano, e ha messo a nostra disposizione la versione top di gamma, la AWD Extended Range da 351 CV.

Ford Mustang Mach-E 2021 posteriore

Abbiamo avuto un’ora per conoscere in pista Mustang Mach-E, e dopo i primi giri percorsi con soggezione per prestazioni da vera elettrica e dimensioni non indifferenti abbiamo cominciato a mettere alla prova il SUV americano. Fin dai primi giri si sente che si è alla guida di un’auto grande, così come succede sulla Mustang tradizionale. Il peso poi nelle prime curve prese allegramente si fa sentire. Parliamo infatti di 2300 kg, che nei primi km mettono un po’ in soggezione.

La batteria da sola pesa infatti oltre 600 kg: questo alza inevitabilmente il peso, ma regala un rollio quasi inesistente in curva. Ci sono poi tre modalità di guida: Whisper, quella che offre più autonomia e una guida più rilassante, Active, quella normale, e Untamed, A briglie sciolte. Questa è la modalità di guida più sportiva, che irrigidisce le sospensioni e rende più cattiva la risposta dei motori.

Ford Mustang Mach-E 2021 pista

Ed è proprio in modalità Untamed che mi ha sorpreso. Lo sterzo, che già si rivela preciso in Whisper e Active, diventa molto diretto e piuttosto comunicativo, cosa rara sulle elettriche. Il telaio è molto rigido e preciso, e i motori hanno un’ottima risposta agli input dell’acceleratore. Non è mai brusca o nervosa: l’erogazione della potenza è molto lineare e simile a quella di un motore termico, ma ancor più vigorosa fin da ferma. Questa linearità unita ad una trazione integrale con impostazione sportiva e una grande percentuale della ripartizione della potenza al posteriore regala un comportamento… “ignorante”, da vera Mustang. In curva basta accelerare con decisione per vedere il posteriore allargare, senza mai essere brusco o innaturalmente rapido. Il comportamento tra le curve è molto prevedibile e morbido, con perdite di aderenza controllate e facilmente addomesticabili. Sfruttando questa tendenza al sovrasterzo, tra le curve ci si diverte tantissimo.

Ford Mustang Mach-E 2021 presa di ricarcia

Non è però esente da difetti, seppur marginali. I freni tradizionali sono molto potenti e non hanno mollato anche dopo diverse frenate decisamente potenti. La frenata rigenerativa invece, una volta attivata la modalità One-Pedal per frenare semplicemente togliendo il piede dal freno, ci è sembrata un po’ troppo vigorosa alle basse velocità, rendendo difficili le manovre a passo d’uomo: nulla che però un buon aggiornamento non possa risolvere. Infine i sedili si sono rivelati molto comodi e adatti a continui sali-scendi cittadini, ma con un basso livello di contenimento in curva. Se amate la guida sportiva, meglio aspettare la versione GT in arrivo nei prossimi mesi, dotata di sedili decisamente più sportivi.

Certo, manca il sound del V8, e le casse cercano di replicarlo in auto con un discreto successo. Ma a livello di sterzo e telaio, Mustang Mach-E non ha nulla da invidiare alla Mustang termica. Anzi: lo sterzo è sorprendentemente più preciso e diretto che sulla Pony Car, e anche il telaio permette di divertirsi tanto tra le curve. A livello di dinamica di guida, Mustang Mach-E in pista ci ha impressionati: attente Tesla…

Il prezzo e la disponibilità di Ford Mustang Mach-E 2021: si parte da 49.900 euro

Ford Mustang Mach-E 2021 ci ha stupiti. La prima elettrica Ford nel primo contatto in pista si è dimostrata matura e pronta per dare filo da torcere a tutte le rivali, contando su un’estetica d’impatto, una guida coinvolgente e divertente e un’autonomia a prova di ansie, almeno sulla carta.

I prezzi sono poi in linea con la concorrenza: si parte da 49.900 euro per la versione Standard Range a trazione posteriore, con il top di gamma rappresentato dalla “nostra” AWD Extended Range fissata ad un listino di 66.850 euro. Un prezzo che pone la top di gamma fuori dal limite di 61.000 euro imposto dal Governo per gli incentivi, ma dentro al quale rientra la più interessante a nostro parere, la Extended Range a trazione posteriore e 610 km di autonomia, proposta a 56.750 euro.

Un prezzo che la pone allo stesso livello della nuova Tesla Model Y, ovvero qualche migliaio di euro più della best seller Tesla Model 3, appena rimaneggiata per rientrare negli incentivi. Queste prime impressioni ci hanno incuriosito molto. Ford Mustang Mach-E 2021 non perde il carattere ribelle e tipicamente Yankee della coupè più famosa d’America. Certo, rinuncia ad un carismatico V8, ma offre spazio e qualità da vera SUV premium, con un’esperienza di guida che ricorda da vicino, e in alcuni frangenti migliora, quella della celebre Pony Car. Noi non vediamo davvero l’ora di metterla alla prova in contesti quotidiani, per vedere se Ford Mustang Mach-E può davvero essere l’anti-Tesla definitiva che ci è sembrata in pista.

Amante dell’Ovale Blu? Questi articoli su Ford ti piaceranno!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button