fbpx
AutoMotoriNews

Ford Fiesta si rinnova per il 2022: nuovo frontale, tanta tecnologia e addio diesel

Ford Fiesta 2022, il restyling porta un nuovo muso, più ibrido e addio diesel

Dopo quasi 4 anni di carriera, è il momento anche per Ford Fiesta di rifarsi il trucco. La compatta più piacevole da guidare aveva infatti bisogno di un’iniezione di tecnologia e qualità per riuscire a combattere con le nuove, agguerritissime rivali. E infatti arriverà nel 2022 una Ford Fiesta rinnovata: sarà più tecnologica, avrà più motori elettrificati e saluterà il 1.5 Ecoblue turbodiesel. Anche a livello estetico cambierà, perdendo la calandra in stile Aston Martin per un look più personale e aggressivo. Ma vediamo insieme le novità di Ford Fiesta per il 2022.

Le modifiche estetiche sono solo al frontale: dal 2022, Ford Fiesta perderà la calandra “Aston Martin”, e avrà l’Ovale Blu al centro

Se di solito, nei restyling di metà carriera, le Case non modificano eccessivamente i propri modelli, stavolta le modifiche estetiche che sono state fatte a Ford Fiesta in vista del 2022 sono importanti. Partiamo da quello che non cambia, ovvero la vista laterale e posteriore. La settima generazione di Fiesta ha convinto molto sotto il profilo estetico, quindi le linee sportive ma eleganti, i fari posteriori orizzontali ad enfatizzare la larghezza e la fiancata dinamica e filante non cambiano. Rimane anche la possibilità di scegliere Fiesta con 3 o 5 porte, sempre più rara in un mondo di 5 porte e SUV.

Dietro i fari sono Full LED di serie, con finitura scura di serie e nera lucida sulle versioni più accessoriate, così come davanti diventano di serie i fari full LED fin dal modello base. La finitura anche qui è scura sulle versioni più modeste e Premium Black sulle top di gamma, ma in più compare anche la tecnologia Matrix LED a richiesta, prima appannaggio della sola Opel Corsa. Ifari sono anche più sottili, leggermente più piccoli e più paralleli al terreno, cambiando un po’ la fisionomia del frontale. Ed è proprio davanti che ci sono le modifiche più importanti.

Il frontale perde infatti la calandra sottile e larga, cromata in stile Aston Martin sulle versioni più eleganti e sportiva e aggressiva sulle versioni più sportive ST Line ed ST. La calandra “Aston” era una prerogativa della Casa da quasi 10 anni, da quando fu introdotta proprio sul restyling di metà carriera delle Fiesta di sesta serie nel 2013. Al suo posto, ora, si trova una griglia a nido d’ape più grande e ampia, ed uguale per tutte le versioni, dalla Titanium alla ST. La nuova griglia è anche più alta, così come l’intero muso dell’auto che cresce in altezza. Il motivo? Migliorare i punteggi dell’auto nei crash test contro i pedoni. In più, il logo Ford è stato spostato dalla parte alta del paraurti anteriore al centro della griglia, proprio come nelle ultime creazioni della Casa di Dearborn.

In generale, quindi, Ford Fiesta per il 2022 si presenta con le grandi caratteristiche estetiche che l’hanno fatta apprezzare, e con in più dei fari davvero performanti e di serie su tutta la gamma. Il frontale rinnovato, però, non mi convince fino in fondo. Proprio la calandra era quel dettaglio che piaceva a tutti, soprattutto sulle versioni sportive. Prima però era davvero bella e aggressiva soprattutto in versione ST-Line o ST, perdendo agressività nelle versioni con calandra cromata. Ora l’aggressiivtà è di serie su tutti i modelli, e rende l’auto ancora più riconoscibile come una Ford al primo sguardo. Devo ancora farci l’abitudine, ma sicuramente anche Ford Fiesta 2022 sarà ancora bella e accattivante. E voi? Cosa ne pensate? Vi convince questo nuovo frontale? Fatemelo sapere nei commenti.

Un restyling all’insegna della tecnologia: Ford Fiesta 2022 aggiunge nuove tecnologie all’interno e per la sicurezza attiva

Se fuori Ford Fiesta è cambiata parecchio, all’interno è rimasta apparentemente la stessa. La plancia è infatti rimasta invariata, così come il sistema di infotainment centrale, che ospita sempre il buon sistema Sync3 e con una diagonale massima di 8 pollici. Non mancano poi il pad per la ricarica wireless del cellulare, Android Auto ed Apple CarPlay (ancora via cavo), e due novità: una telecamera posteriore con visione a 180° e l’avviso per eventuali passeggeri rimasti seduti dietro.

Lo spazio interno rimane invariato, così come i materiali, il volante e la posizione di guida, già di ottimo livello. C’è però una bella integrazione, che arriva dritta dai modelli più giovani come Focus e Puma, realizzata quest’ultima sulla stessa piattaforma di Fiesta. Parliamo infatti dell’ottimo quadro strumenti digitale da ben 12,3 pollici, che funziona bene, è chiaro e piuttosto personalizzabile. Ma non è l’unica iniezione di tecnologia all’interno dell’abitacolo: è infatti disponibile di serie il FordPass Connect. Si tratta del modem 4G integrato all’interno dell’auto, che permette di avere una connessione Wi-Fi in viaggio ma soprattuto di poter comunicare con l’auto e comandare l’apertura delle portiere o controllare i suoi parametri semplicemente dall’app FordPass.

Ma la tecnologia non si ferma qui. Arriva anche su Ford Fiesta il Cruise Control Adattivo, che sulle versioni con cambio automatico arriva fino a fermarsi e poi a ripartire in autonomia. In più, abbiamo l’assistente attivo di parcheggio, il sensore per l’angolo cieco, la frenata automatica di emergenza e il mantenitore di corsia. Tutte queste tecnologie portano ad una guida autonoma di Livello 2, e c’è anche spazio per una novità assoluta. Si chiama Wrong Way Alert, e utilizza insieme le immagini di una telecamera frontale e le informazioni del navigatore per capire se si sta prendendo una strada o uno svincolo autostradale contromano. In quel caso, l’auto emetterà un segnale acustico e visivo per farvi notare del pericolosissimo errore.

La meccanica di Ford Fiesta: il 2022 raddoppia il mild hybrid, ma addio a diesel, versioni meno potenti e GPL. E la ST è ora più vigorosa

Chiudiamo questa disamina del restyling di Ford Fiesta parlando della meccanica. Le modifiche principali infatti riguardano la gamma motori, che è stata rivista in maniera importante. Per il 2022, infatti, Ford Fiesta raddoppia la sua offerta mild hybrid offrendo due livelli di potenza del suo 1.0 EcoBoost Hybrid. Insieme alla versione da 125 CV, che già abbiamo visto sulla versione pre-restyling, Fiesta ora offrirà anche il 1.0 con ben 155 CV, lo stesso visto su Puma e Focus. Ricordiamo che si tratta di una versione mild hybrid, ovvero dotata di un sistema elettrico a 48V e di un piccolo motore elettrico da una manciata di CV, che fa da alternatore, motorino di avviamento e da una mano in accelerazione al piccolo millino.

E mai come questa volta, il tre cilindri turbo EcoBoost sarà la star della gamma Ford Fiesta per il 2022. Per il momento infatti non ci saranno le versioni 1.1 da 75 CV a benzina nè a GPL, e saluta la compagnia anche il 1.5 EcoBlue. Il turbodiesel, in realtà, non era più disponibile nella gamma Fiesta già da circa un anno, ma ora è ufficiale l’abbandono dei motori diesel. L’offerta “normale” sarà quindi incentrata sul 1.0 EcoBoost, disponibile sia come mild hybrid sia in versione solo benzina. In questa forma, offrirà 100 o 125 CV, con il secondo disponibile anche con cambio automatico Powershift a doppia frizione a 7 marce.

Tranquillizziamo i petrolhead tra di voi: non vi preoccupate, la ST è ancora qui. Per lei le modifiche estetiche sono le stesse usate sulle Fiesta normali, compresa la grande mascherina con logo Ford al centro. All’interno i sedili saranno rivisti per offrire ancora più supporto. Il motore invece rimane il 1.5 EcoBoost tre cilindri da 200 CV, accoppiato al solo cambio manuale a 6 marce, ma ora la coppia cresce da 290 a 320 Nm. Una modifica testata sulla più voluminosa Puma ST, e che arriva sulla divertentissima Hot Hatch. Vivamente consigliato il differenziale autobloccante meccanico Quaife, optional, che rende questa ST una vera belva. E le prestazioni sono rimaste pressochè identiche: 0-100 km/h in 6,5 secondi e 230 km/h di velocità massima. Per i più estrosi, poi, arriva anche su Fiesta ST il verdissimo Mean Green visto sulla Puma ST: davvero aggressivo.

Un nuovo allestimento top di gamma, e arrivo sul mercato dall’inizio del prossimo anno

Abbiamo quindi tutte le novità della rinnovata Ford Fiesta. Nuovo frontale, più tecnologia interna, ADAS di livello assoluto e motori tutti turbo, con due scelte ibride leggere. È tutto qui? Ci sarebbe un’ultima novità, in realtà. Con il 2022, Ford Fiesta porterà al debutto una nuova line-up di allestimenti. La versione base ora non si chiama più Plus, ma Trend, seguita dalla media Titanium, dalla sportiva ST-Line e dalla Active, più alta e con estetica da off-road. Al top della gamma invece ci saranno i competi Titanium X e ST-Line X, che portano un livello superiore di equipaggiamento con un’impostazione rispettivamente più elegante o più sportiva.

E la Vignale? La lussuosissima versione Vignale non sparisce, ma è declinata in un Pack opzionale per le versioni Titanium X e ST-Line X. Il Pack Vignale aggiunge cerchi da 17 o da 18 pollici specifici, sedili in pelle sinstetica Sensico e finiture in fibra di carbonio opaca. A livello telaistico o riguardante sospensioni, sterzo o simili non ci sono state ulteriori novità. Siamo sicuri, però, che anche la versione 2022 di Ford Fiesta abbia mantenuto quel divertimento e quel coinvolgimento di guida che la rendono una delle Segmento B più piacevoli da guidare, non solo in versione ST.

Quando arriverà sul mercato questa rinnovata Fiesta? La data prevista per il lancio europeo è all’inizio dell’anno prossimo, e i prezzi non dovrebbero discostarsi dai circa 19.500 euro di partenza per una 1.0 EcoBoost benzina da 100 CV attuale. Questo restyling quindi colma il gap tecnologico che le più giovani rivali avevano messo tra loro e la compatta dell’Ovale. Tra i nuovi fari full LED o Matrix LED, i motori ibridi e l’aumento di tecnologia, ci sono tante cose che possono rendere Fiesta ancora più appetibile. Noi siamo davvero curiosi di metterla alla prova tra le curve e nella vita di tutti i giorni. E voi? Cosa ne pensate? Vi piace il restyling di Ford Fiesta? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti: è il vostro momento.

Non perderti i nostri ultimi articoli sul mondo Ford!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button