fbpx
CulturaNewsTech

Ford Smart Benches, le panchine del futuro per restare sempre connessi

Avete presente quello spiacevole momento in cui siete ancora per strada e lo smartphone si scarica? A Londra sta per diventare un lontano ricordo. Ford e la startup Strawberry Energy hanno infatti lanciato le Ford Smart Benches, ossia delle panchine dove sarà possibile utilizzare il WiFi gratuito e sfruttare i caricabatterie ad energia solare.

Inoltre queste particolari postazioni mostreranno informazioni riguardanti l'inquinamento acustico, il livello di anidride carbonica nell'aria e di umidità e, naturalmente, la temperatura. Tutti dati, disponibili gratuitamente, che potranno tornare utili alle amministrazioni locali in tema di sostenibilità.

Nella vision di Ford sulle città del futuro, esse divengono la dimensione ideale per la felicità delle persone, un luogo dove possano sentirsi sicure e connesse. Anche per questo motivo stiamo ripensando le strade, affinché possano essere utilizzate per le diverse attività: passeggiare, andare in bicicletta, guidare un’automobile, restare connessi con gli altri utenti e, ovviamente, usufruire dei servizi che supportano il nostro business – ha commentato Sarah-Jayne Williams, Director of Smart Mobility, Ford of Europe. – Muoversi a piedi è diventato fondamentale, in una città come Londra, tanto quanto guidare un’automobile e utilizzare i trasporti pubblici. I Ford Smart Benches si inseriscono nelle vite sempre più connesse che le persone conducono, completandole”.

Vi segnaliamo infine che le Ford Smart Benches consentiranno a chi le usa di effettuare donazioni a favore di organizzazioni di beneficenza.

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button