fbpx
NewsVideogiochi

Future Games Show, il nostro recap della presentazione

Cos'hanno mostrato e raccontato nel corso di questo evento?

Ieri sera si è tenuto il Future Games Show, evento che ha permesso di dare uno sguardo a ciò che ci attende nei prossimi mesi in campo gaming. Gli spettatori hanno potuto seguire una carrellata di trailer, con tante proposte affascinanti e curiose, attraverso molti generi differenti. Andiamo a scoprire cosa hanno svelato.

Future Games Show, cos’hanno presentato?

Tutto si è aperto con Dustborn, nuovo titolo Red Thread in arrivo nel 2021 per PC e next-gen, presentato in anteprima mondiale. Si tratta del racconto di un viaggio su strada di una banda di personaggi curiosi, raccontata con uno stile colorato e fumettoso. Si è passati poi a Ghostrunner un platform 3D che i giocatori potranno scoprire già nel corso di quest’anno per la generazione attuale.

Call of the Sea, il trailer di una nuova avventura

Subito dopo è stato il turno di Call of the sea. È la storia avventurosa di Nora, nel Sud del Pacifico, alle prese con puzzle che sfruttano sia la tecnologia del 1930 che quella di antiche rovine del passato. Pur non essendo un gioco horror, gli sviluppatori hanno citato H.P. Lovecraft tra le proprie influenze principali. Il gioco arriverà per Xbox One, Xbox Series X e PC nel prossimo futuro.

La presentazione di Sherlock Holmes: Chapter One

Sherlock Holmes: Chapter One ci porterà invece alle origini della storia del grande detective. Si potrà ripercorrere la giovinezza del personaggio, su un’isola mediterranea in cui è cresciuto, risolvendo misteri. Ci sarà tantissima libertà d’azione, potendo coinvolgere addirittura personaggi casuali nelle proprie indagini. Il gioco arriverà nel 2021 per le console attuali e quelle di nuova generazione.

La presentazione è proseguita con una carrellata di giochi ispirati al passato. Il primo è stato Gygni, uno scroller verticale ambientato nello spazio, in stile anni ’80 ma con una grafica attuale. Dopodiché è stato il turno di Morbid, un RPG molto retrò, di Hotshot Racing, gioco di corse che richiama le atmosfere arcade e di Cris Tales, un JRPG che gioca con le regole del tempo, che permetterà di scoprire immediatamente le conseguenze delle azioni del giocatore con una meccanica innovativa.

È poi arrivato l’annuncio di Liberated, che arriverà su PC e si aggiornerà su Switch. Questa nuova versione del gioco introdurrà una grafica più curata e un completo voiceover. Si passa poi a Neon Abyss, atteso run’n’gun coloratissimo di Team 17. Durante il Future Games Show, c’è stata la rivelazione della data di uscita del gioco per le console attuali: 14 luglio 2020.

Gli appassionati di skateboard hanno potuto scoprire qualcosa di più su Skater XL. Sono state infatti mostrate le prime immagini di un nuovo livello ispirato alle scuole americane. Questo gioco offrirà un nuovo modo di giocare, con la possibilità di controllare in maniera indipendente i piedi del personaggio nell’uso dei trick. Il tutto in un ambiente molto caro agli amanti della disciplina.

Si torna agli anni ’80 con Get to the Orange Door. Questo è un FPS in arrivo per Xbox One e PC nel 2020, dai toni fluo e brillanti. A questo è seguita la presentazione in anteprima mondiale di Space Crew, un nuovo gestionale comico ambientato in una stazione spaziale che ricorderà qualcosa agli appassionati di fantascienza…

Maid of Sker cambia invece totalmente tono, per un’avventura horror ispirata alle leggende gallesi. Nel gameplay mostrato si sono esplorate le meccaniche innovative basate sul suono. I nemici del gioco infatti possono percepire la presenza della protagonista in base al rumore che fa e sarà importante per il giocatore gestire i movimenti con cura, scegliendo anche quando trattenere il respiro.

La presentazione ha continuato con una carrellata di titoli rapidissima. Tra le Future Hits che ci aspettano nel prossimo futuro ci sono giochi come Fall Guys, Carrion, Unbound Worlds Apart, Anno Mutationem, Doggone, The Almost Gone, Inkulinati, Alaloth, Wavebreak, Cloudpunk, Windjammers, Hammerting, Stage Hands, ArcheAge e Unchained. Tutti questi prodotti si possono scoprire andando a visitare GamesRadar.com.

Dopodiché è giunto il momento di dare uno sguardo al DLC  conclusivo  di Remnant From the Ashes. Questo proporrà una nuova campagna ambientata un anno dopo l’originale con nuovi nemici e un mondo innevato. Molto originale e differente invece The Captain Is Dead. In un momento in cui è difficile trovarsi dal vivo per giocare a giochi da tavola, questo titolo si propone come un digital boardgame, pronto a debuttare su Steam nel corso dell’anno.

Sono seguiti due titoli molto originali capaci di dare libertà creativa agli appassionati. Si tratta di MainAssembly, una vera e propria sandbox che permette di creare ogni tipo di veicolo con cura, testarlo nei vari ambienti disponibili e condividerlo con la community e Blankos, che garantirà un continuo ricambio di contenuti creativi, che saranno esclusivi per ogni stagione.

C’è stato spazio anche per qualche riflessione sul futuro del gaming in sé. L’obiettivo, secondo gli sviluppatori consultati è offrire mondi sempre più vivi che permettano al giocatore un’integrazione maggiore. Particolarmente utile sarà il machine learning che potrebbe addirittura dare vita a discorsi generati sul momento con gli NPC, invece che basati su script già pronti. Il cloud gaming sarà molto rilevante nei prossimi anni, portando il gioco sempre più online. Il tutto con un potenziamento dell’aspetto sociale dei diversi titoli e potenzialmente una crescita sempre maggiore del cross-play.

A questo riguardo, è stato annunciato Disintegration. In questo gioco ci troveremo in un mondo dove alcuni umani per sopravvivere hanno inserito i propri cervelli in armature robotiche. Questo titolo nasce con un’impostazione cross-play appunto, eliminando l’influenza della console su cui si gioca. L’idea è rendere queste sfide, in cui sarà necessario combinare strategie aeree con quelle a terra, completamente libere e per questo più coinvolgenti.

Un trailer di gameplay per Wastelands 3

C’è stato poi l’annuncio di Wastelands 3, direttamente dalla voce della leggenda del gaming Brian Fargo, il cui debutto è previsto per il 28 agosto 2020 per Xbox One, PC, Linux Mac e PlayStation 4. Gli amanti dell’horror hanno potuto avere un assaggio di Remothered: Broken Porcelain poi. Il titolo arriverà il 25 agosto per le console attuali.

Paradise Lost è invece un’avventura che porterà i giocatori in una storia alternativa. Qui la Seconda Guerra Mondiale si è conclusa con una mossa (apparentemente) suicida del Reich che ha nuclearizzato la Germania e gran parte dell’Est Europa. Prima di farlo però era stata approntata una rete di bunker sotterranei per proteggersi, il cosiddetto Ark Project. Vent’anni dopo un ragazzino di Cracovia andrà all’esplorazione proprio di uno di questi, controllato dal giocatore, svelando il grande segreto.

Qualche dettaglio in più su Kena: The Bridge of Spirits

Infine c’è stato spazio per Kena: The Bridge of Spirits, uno dei titoli mostrati durante la presentazione di PlayStation 5 qualche giorno fa. Gli sviluppatori hanno svelato qualche dettaglio aggiuntivo sul sistema dei companion, oltre che il tema del racconto. La nostra protagonista Kena dovrà andare alla ricerca di spiriti inquieti, aiutandoli a scoprire cosa erano nel proprio passato. E nonostante i tanti colori allegri, gli sviluppatori hanno annunciato alcuni temi oscuri all’interno del gioco…

Insomma, pare che nel futuro del mondo dei videogiochi ci siano davvero tante cose diverse e interessanti. E voi cosa ne dite? Quale dei titoli mostrati al Future Games Show vi incuriosisce di più?

Sony PS4 PRO PlayStation Gamma Chassis + PS Live Card 20€,...
  • PS4 PRO Gamma Chassis: in grado di offrire un’esperienza di gioco più avanzata grazie alla maggiore capacità di...
  • PS Live Card 20€; tessera prepagata per aggiungere 20 euro di credito al proprio portafoglio PlayStation Store
  • La base verticale viene venduta separatamente
Xbox One S 1TB + 2° Controller (1X Bianco, 1X Nero) + 14...
  • Console Xbox One S da 1TB
  • Dotata di due controller wireless: uno bianco e uno nero
  • Cavo di alimentazione e cavo HDMI inclusi
Offerta
Nintendo Switch - Blu/Rosso Neon - Switch [ed. 2019]
  • La confezione contiene: console, base per Nintendo Switch, un Joy-Con sinistro (blu/neon), un Joy-Con destro...
  • La trasportabilità di una console portatile si combina con la potenza di una console casalinga
  • Schermo da 6, 2 pollici di tipo capacitivo multi-touch

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button