fbpx
Recensioni VideogiochiVideogiochi

Ghostrunner per PlayStation 5: ecco la nostra recensione

Dopo circa un anno dal suo lancio su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, Ghostrunner è finalmente pronto per fare il suo debutto su next gen, nello specifico su PlayStation 5 e Xbox Series X|S. Noi di Tech Princess abbiamo avuto modo di provare la nuova veste di Ghostrunner su una console PlayStation 5 e dopo qualche ora in sua compagnia siamo pronti a a proporvi la nostra recensione.

Ghostrunner per PlayStation 5: la nostra recensione

Prima di entrare nel merito delle caratteristiche tecniche di Ghostrunner su console di nuova generazione ci teniamo a specificare che su le pagine di Tech Princess è già presente una recensione esaustiva del titolo, a cura della nostra Francesca e che potete leggere seguendo questo link. Ne consegue che questo articolo non si concentrerà più tanto sulla bontà ludica della produzione, quanto più su come gira il gioco su console next gen.

Ci teniamo comunque a spendere due parole introduttive su Ghostrunner. Il gioco si configura come un action in prima persona, fortemente incentrato su un meccanismo di gameplay trial and error. Tanto noi quanto i nostri nemici infatti moriremo con un singolo colpo, cosa che rende i vari livelli del gioco quasi dei rompicapo, in cui è necessario stare sempre in movimento e pianificare con attenzione ogni nostra singola azione.

Ghostrunner PlayStation 5 recensione

Fortunatamente, nonostante questo sistema possa sembrare fortemente punitivo, nella realtà è molto meno invalidante di quanto sembri, grazie ad un sistema di checkpoint particolarmente permissivo e propedeutico ai numerosi tentativi che saranno necessari per ogni singola schermata.

Un sistema di combattimento fatto di luci e di ombre, che da una parte può diventare molto frustrante molto in fretta e dall’altra offre una soddisfazione immensa una volta che si è capito come affrontare una determinata situazione. Di nuovo, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione per saperne di più.

Il fattore next gen

Parliamo quindi del porting che hanno operato i ragazzi di One More Level. Uno degli elementi che risultano subito evidenti è l’aggiornamento grafico, che consente di giocare ad alta risoluzione e fino a 120 FPS, cosa che rende l’intero gioco una gioia per gli occhi e per chi ha il pad in mano. Parecchia azzeccata anche la scelta di implementare il ray tracing, che rende le ambientazioni cyberpunk ancora più affascinanti.

Per quanto riguarda nello specifico la versione PlayStation 5 non abbiamo potuto fare a meno di notare alcune assenze più o meno ingiustificate e che ci avrebbe fatto molto piacere vedere. Per fare un esempio manca quasi completamente la funzione di audio 3D, ma forse l’assenza più rumorosa di tutto è quella relativa al supporto del feedback aptico del DualSense, che avrebbe giovato molto al gameplay.

Ghostrunner PlayStation 5 recensione

Un punto di forza considerevole del porting invece è il fatto che include tutte le modalità uscite dopo il lancio, come il Time Attack e la Kill Run, senza contare la modalità foto, con un cui abbiamo armeggiato parecchio durante la nostra prova e che non ci ha lasciati in alcun modo delusi.

Nonostante queste evidenti limitazioni, la versione PS5 di Ghostrunner è senza ombra di dubbio migliori rispetto alla sua controparte standard, cosa che rende il gioco ancora più bello da vedere rispetto a quanto non fosse prima. Certo, non c’è alcun dubbio sul fatto che potesse dare molto di più, ma anche così risulta un ottimo prodotto per tutti coloro che ancora non hanno giocato Ghostrunner sulle console di vecchia generazione.

Offerta
Logitech G502 HERO Mouse Gaming Prestazioni Elevate, Sensore...
  • Sensore Gaming HERO: il sensore ottico per gaming mouse HERO offre un tracciamento di precisione fino a 25 600 DPI con...
  • 11 Pulsanti Programmabili e Rotella di Scorrimento Ultraveloce Doppia Modalità: il mouse da gioco cablato Logitech G ti...
  • Sistema di Regolazione del Peso: regola il tuo stile di gioco. Aggiungi fino a cinque pesi da 3,6 g per una...

Francesco Castiglioni

Incallito videogiocatore, appassionato soprattutto di Souls e Monster Hunter, nonché divoratore di anime e manga. Scrivere di videogiochi è la mia vocazione e la porto avanti sia qui su Tech Princess che sul mio canale YouTube.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button