fbpx

Manca meno di una settimana alla GDC 2019 (Game Developers Conference) e a quanto pare saranno diverse le novità da Google che pare essersi deciso a compiere i primi passi nel mondo del gaming.

Jade Raymond Google

Ancora prima di darci la possibilità di conoscere in che modo intende farlo, Google ha sorpreso tutti con un annuncio: Jade Raymond, veterana del mondo gaming, sarà il nuovo Vice Presidente! 

Jade Raymond: prima di Google, una vita per il gaming

La stessa Raymond ha divulgato la notizia tramite un tweet dal suo account privato ed anche se il suo ruolo ufficiale non è ancora del tutto chiaro, sappiamo per certo che la sua assunzione potrebbe essere strategica per l’espansione di Google nel mondo gaming.

Jade, infatti, ha sempre lavorato in questo ambito, raggiungendo anche importanti risultati all’interno di aziende come EA e Ubisoft. Di recente ha anche vinto un premio ai NY Video Game Critics Circle Awards. Del resto è stata coinvolta nello sviluppo di titoli di fama mondiale come The Sims, Assasin’s Creed, Watch Dogs e molti altri.

Google e un nuovo modo di concepire il mondo gaming

L’obiettivo finale di Google sarà sicuramente quello di espandere il mondo dei videogiochi ad una fetta quanto più consistente possibile di utenti. L’azienda intende  compiere una vera e propria trasformazione dell’universo gaming: in che modo lo scopriremo la prossima settimana!

[amazon_link asins=’8820352346,B01GS50TV0,B07JVZWDJ9′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2763efee-2c2f-4f92-92cd-fe2759b6acaa’]

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Valeria Schifano

author-publish-post-icon
Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.