fbpx
NewsTech

Per Google la priorità è la sicurezza

Per l'emergenza lo sviluppo di Chrome e Chrome OS è in pausa, ma proseguono gli aggiornamenti per la sicurezza.

L’emergenza sanitaria da Coronavirus sta causando rallentamenti e chiusure un po’ in tutto il mondo. E anche le aziende più importanti iniziano a risentirne: Google ha comunicato che fermerà lo sviluppo delle prossime versioni di Chrome e Chrome OS, per concentrarsi sulla sicurezza e stabilità delle versioni già esistenti.

Gli sviluppatori di Google hanno come priorità la sicurezza di Chrome e Chrome OS

Con un tweet dall’account ufficiale degli sviluppatori di Chrome possiamo apprendere che il COVID-19 sta interessando anche i loro progetti. Dato i nuovi orari lavorativi, il team ha deciso di mettere in pausa lo sviluppo delle prossime versioni di Chrome e Chrome OS. Questo renderà possibile concentrarsi sulla stabilità, la sicurezza e l’affidabilità delle versioni già esistenti, dato che molte persone quotidianamente dipendono da questi software. La priorità è dunque rendere disponibili piccoli aggiornamenti di sicurezza.

Google di solito rende disponibile una nuova versione del suo browser e di Chrome OS ogni sei settimane, con la versione 81 di Google Chrome prevista per il 24 marzo. Con questa comunicazione, sembra ufficiale che Chrome 80 rimarrà l’ultima versione per ancora un po’ di tempo.

Allo stesso modo, anche i browser che si basano sullo stesso codice, come Microsoft Edge e Opera, potranno subire dei ritardi negli aggiornamenti. Non ci sono ancora comunicazioni ufficiali a riguardo, ma la logica porta a pensare questo.

La notizia che apprendiamo dall’account twitter di Chrome Developers, però, dimostra che gli sviluppatori di Google hanno come priorità la sicurezza dei propri prodotti. Questo renderà felici moltissimi utenti che in questi giorni di intenso smart working possono evitare di preoccuparsi della possibile instabilità o inaffidabilità del browser.

Sara Grigolin

Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button