fbpx
MobileNewsTech

Huawei Mate 50 potrebbe non arrivare quest’anno

Il flagship dell'azienda potrebbe non arrivare a causa del ban degli Stati Uniti

Dopo il ban degli Stati Uniti, Huawei ha dovuto cambiare molto del proprio modello di business. A cominciare dalla cessione di Honor, passando per la necessità di internalizzare moltissime risorse che prima poteva acquistare internazionalmente. L’ultima di queste difficoltà riguarda la produzione di chip Kirin, che potrebbe portare a non produrre Huawei Mate 50 quest’anno.

Huawei Mate 50, il flagship a rischio per quest’anno

Produrre processori non è semplice in questo periodo: ottenere le componenti è più complicato, e non solo per via dei rallentamenti durante la pandemia. Questo ha portato a una riduzione del numero di chip Kirin prodotti da Huawei. Tanto che sembra che l’azienda stia facendo scalare l’uscita dei propri smartphone. Se infatti l’anno scorso la serie P40 è arrivata ad aprile, la P50 non è ancora apparsa sui mercati quest’anno. E questo potrebbe significare che Huawei Mate 50 potrebbe slittare al 2022, mentre il modello dell’anno scorso è arrivato a ottobre.

La difficoltà a reperire le componenti che stanno subendo tutte le aziende, aggiungendosi all’impossibilità di acquistare chip dagli Stati Uniti (dove si trova Qualcomm, il principale produttore di chip per smartphone), potrebbe essere letale per la linea Mate. Per la quale Huawei ha prodotto un nuovo dispositivo ogni anno dal 2013.

Huawei HarmonyOS mate 50
Huawei Mate 40 Pro, il modello dell’anno scorso

Un problema grosso per l’azienda cinese. Ma anche uno smacco per gli appassionati di tecnologia. L’anno scorso Huawei Mate 40 Pro ha dimostrato di essere uno dei migliori smartphone al mondo, seppur senza i servizi Google. Al momento l’azienda non ha ancora annunciato la cancellazione del suo smartphone flagship. Ma molti analisti la considerano inevitabile.

Fortunatamente per Huawei (e per chi ama la tecnologia), l’azienda sta puntando molto sul software nell’ultimo periodo. Per esempio ha lanciato i primi dispositivi con HarmonyOS, che punta a essere un’ecosistema alternativo e completo. Un cambiamento di direzione che potrebbe permette di spingere l’innovazione aziendale e trovare nuovi modelli di business.

Le speranze dell’uscita di Huawei Mate 50 non sono ancora spente, vi terremo aggiornati. Ma siamo certi che l’azienda avrà molte altre notizie interessanti di cui parlare.

OffertaBestseller No. 1
HUAWEI P Smart 2021 16,9 cm (6.67") 4 GB 128 GB Doppia SIM...
  • - Type: Smartphone (without google play store)
  • - 2G Network: GSM 900 / 1800 / 1900 - SIM 1 & SIM 2
  • - 3G Network: HSDPA 850 / 900 / 1700(AWS) / 1900 / 2100
Source
Android Authority

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button