fbpx
NewsTech

I migliori telescopi per guardare le stelle

L'intero universo è davanti ai vostri occhi, se trovate lo strumento giusto per guardarlo

Se avete trovato un luogo abbastanza buio (una collina isolata, una spiaggia deserta) e in una notte con cielo sereno avete alzato lo sguardo, siete rimasti stregati. Stelle, pianeti, galassie: luci di altri mondi hanno percorso miliardi di chilometri per farsi ammirare da voi. E ora volete fare di più: trovare lo strumento adatto per guardare l’immensità della volta celeste un po’ più da vicino. Quindi vi diamo una mano nel scegliere quello che fa per voi ed elenchiamo alcuni dei migliori telescopi che potete acquistare nel 2021.

I migliori telescopi del 2021 per ammirare le stelle

Prima di capire quali sono i telescopi migliori che potete comprare nel 2021, abbiamo pensato di riassumere quali sono le caratteristiche più importanti di un buon telescopio e quali sono le tipologie principali di questo strumento. Dopodiché elencheremo i telescopi in ordine di prezzo, parlando anche di quello che potete aspettarvi di trovare nelle varie fasce di prezzo. Questo aiuta i meno esperti a capire cosa cercare: se conoscete già l’argomento saltate direttamente alle selezioni di prodotti dal menu (in alto a sinistra sulla pagina).

astronomia migliori telescopi 2021-min

Quali sono le caratteristiche più importanti per un telescopio?

Sono tantissime le variabili da considerare per i telescopi professionali e di alto livello. Ma per chi vuole guardare le stelle da semplice appassionato, possiamo sintetizzare le caratteristiche principali.

  • Diametro della lente principale. Che sia una lente o uno specchio (entreremo nel dettaglio più avanti), la larghezza dell’obiettivo del vostro telescopio determina la quantità di luce che può assorbire. E quindi la capacità di osservare oggetti più piccoli e meno luminosi. Telescopi fino a 4-5 pollici (dai 100 ai 125 mm circa) possono andare bene per vedere la nostra Luna da vicino, i pianeti e le lune di Giove. Diametri maggiori permettono di osservare anche cluster, galassie e nebulose più lontane nel cielo.
  • La grandezza e il peso. Il secondo fattore da tenere presente è: quanto è grande il telescopio dei vostri sogni? Se vivete in centro città e dovete spostarvi per trovare il cielo buio, un telescopio più piccolo potrebbe essere la soluzione migliore, anche a scapito del diametro della lente. Se invece volete compralo per la vostra casa isolata in montagna, potete anche esagerare con le dimensioni.
  • L’ingrandimento massimo. I telescopi servono a ingrandire oggetti enormi ma lontani. Ma uno zoom del 200X su una lente piccola potrebbe mostrarvi un’immagine molto sgranata. Quindi considerate bene quest’aspetto quando acquistate: l’ingrandimento è importante ma non la prima caratteristica.
  • La montatura. Ne esistono di tue tipi. La più semplice è quella altazimutale, che permette di muovere in orizzontale e verticale il telescopio. Ottima per una visione stabile e analizzare uno spezzone preciso di cielo. La montatura equatoriale invece permette di compensare la rotazione terrestre e seguire il moto (relativo) delle stelle nel cielo notturno. Se volete effettuare l’astrofotografia, è un must: permette di seguire il corpo celeste abbastanza a lungo per assorbire una grande quantità di luce. Infine, ci sono anche le montature computerizzate, perfette per cercare un corpo celeste sfruttando internet. Ma di solito costano molto di più.
telescopio migliore per l'astrofotografia-min

Tipi di telescopio

Esistono due categorie principali di telescopio, più una categoria ibrida fra le due. Sono:

  • Telescopi rifrattori. Sono composti da un tubo lungo e stretto che ha una lente all’estremità. Per aumentare il diametro di lente occorre aumentare la lunghezza del telescopio. Hanno un ottimo contrasto e non necessitano di grande manutenzione: basta tenere pulita la lente e l’oculare a cui appoggiate l’occhio. Quando si aumenta il diametro, il costo sale rapidamente.
  • Telescopi riflettori. La focalizzazione dei raggi luminosi avviene attraverso uno specchio concavo, posto sul fondo dello strumento, che poi riflette su un secondo specchio che manda la luce all’oculare. Possono mantenere un costo più basso anche allargando il diametro: senza spendere moltissimo potrete vedere le galassie lontane. Ma ha bisogno di maggior manutenzione e pulizia, visto che il tubo è aperto.
  • Infine, ci sono i telescopi catadiottrici o di Cassegrain. Hanno una grande lente all’apertura (il correttore) e una serie di specchi per focalizzare l’immagine, fondendo i due metodi già visti. Tendono a costare un po’ più dei riflettori ma offrono molti vantaggi: sono più compatti del rifrattori e serve meno manutenzione dei riflettori. Quindi potete trasportarli con facilità.

Tutti e tre i prodotti hanno la possibilità di mostrarvi ottime immagini del cielo notturno, dipende da cosa cercate. E da quanto siete disposti a spendere.

Quanto spendere per un buon telescopio

Il prezzo è una componente fondamentale dei prodotti, non serve dire “voglio il meglio”. Perché dipende dalle vostre esigenze: se prendete un laptop dalla scheda video straordinaria ma giocate solo a prato fiorito e usate Word, lo state sprecando. Allo stesso modo, prendere il miglior telescopio al mondo per “scoprire” se vostro figlio è interessato all’astronomia è una scelta azzardata. Meglio forse un prodotto meno costoso per effettuare un upgrade più avanti: potrete usare il telescopio meno costoso per guardare la luna in vacanza lasciando il prodotto migliore a casa.

come scegliere i migliori telescopi-min

In generale, spendendo meno di 100 euro avrete prodotti di qualità piuttosto bassa. Ma che possono bastare per osservare la nostra Luna e i pianeti più vicini, anche se non al meglio. Intorno ai 200 euro trovate prodotti per neofiti che però hanno le carte in regola per darvi soddisfazioni. Ai 400 euro, iniziata a trovare prodotti di ottima qualita. Oltre quella cifra, trovate montature computerizzate e qualità superiore, ma il prezzo sale molto velocemente.

I migliori telescopi del 2021: intorno ai 100 euro

Sotto i 100 euro è difficile trovare telescopi davvero notevoli, tanto che molte un buon binocolo potrebbe riservare visioni migliori del cielo notturno. Ma con un diametro da 60 mm e 700mm di lunghezza focale, il Telmu GS70060 è un buon rifrattore. Ha un mirino ottico per trovare la zona di cielo da guardare e un adattatore per smartphone per qualche scatto o per usare le app di esplorazione del cielo. Un prodotto che va bene per i più piccoli o per chi sta iniziando, per guardare la luna e i pianeti. Soprattutto visto il prezzo.

TELMU Telescopio Astronomico Rifrattore con 45 ° Diagonale...
  • Oculare: K6mm / K25mm / I 31,65 millimetri, l'oculare K25mm può essere ingrandita 28 volte, l'oculare K6mm può essere...
  • Come usare: Quando si usa il telescopio riflettore, prima di utilizzare il mirino per catturare l'oggetto di...
  • Configurazione professionale: Questo astronomiche telescopi preparano accessori professionali per gli appassionati di...

Salendo di prezzo trovate il Celetron Travelscope 70. Uno dei marchi più affermati nel settore dei telescopi commerciali, che offre questo prodotto di estrema portabilità. Con un diametro di 70mm e una lunghezza focale di 400mm, questo rifrattore può essere regolato con la montatura altazimutale sul treppiede con estrema semplicità. Potete ingrandire fino a 20x o 40x con i due oculari, con una qualità discreta. Un prodotto di qualità per iniziare e che può essere utile anche più avanti per quando viaggiate. Se volete ammirare i nostri pianeti più vicini e un buon punto di partenza.

Offerta
Celestron Travelscope 70 - Telescopio Portatile, Rifrattore...
  • Telescopio rifrattore da 70 mm con ottica in vetro completamente rivestita e telaio leggero
  • Zaino personalizzato incluso per riporre comodamente il tuo telescopio e gli accessori
  • Osserva in pochissimo tempo con una configurazione semplice e veloce, senza attrezzi

I migliori telescopi 2021 di fascia media

Salendo oltre i 200 euro, troviamo un paio di telescopi riflettori dal prezzo simile e di due marchi noti. Da un lato abbiamo lo Sky-Watcher Newton 114/900 EQ1, con una lente di 114 millimetri e una lunghezza del tubo ottico di 900 millimetri. Questo riflettore newtoniano permette di vedere bene i pianeti ma anche di iniziare ad osservare anche i corpi celesti più lontani. Ha la montatura equatoriale e può essere utile per chi vuole dilettarsi nell’astrofotografia.

Offerta
Sky-Watcher Newton Telescopio 114/900, Montatura Equatoriale...
  • Schema Ottico: Riflettore Newton
  • Lunghezza Focale: 900mm
  • Apertura: 114mm

Seben Big Boss 1400-150 EQ3 ha un diametro maggiore, da 150 millimetri. Una grande distanza focale da 1400mm e buona capacità di ingrandimento con i due oculari. Anche in questo caso troviamo un prodotto con Mount equatoriale, quindi l’astrofotografia è possibile. Faticherete a vedere le galassie lontane ma rappresenta un buon inizio, senza spendere troppo.

Seben Big Boss 1400-150 EQ3 Telescopio Riflettore Astronomia...
  • Magnitudine visuale: visibili fino a 13,8M! (ca. 5.650.000 stelle visibili!)
  • Diametro dello specchio: 150mm
  • Distanza focale: 1400mm (sistema catadiottrico)

Sfiorando i 300 euro potete trovare il Celestron 822025 Telescopio 130EQ, con una lente ampia 130 millimetri e una lunghezza di 650mm. Il montaggio equatoriale lo rende adatto alle fotografie e la qualità delle immagini è davvero molto buona. Con l’app dello smartphone potete trovare tantissimi corpi celesti da studiare e ammirare.

Celestron 822025 Telescopio 130EQ
  • Tipologia: Riflettore
  • Montatura: Equatoriale
  • Diametro: 130 mm

Fascia alta

Se volete un grande prodotto alzando un po’ il prezzo, il telescopio dobsoniano Orion SkyQuest XT6 Classic potrebbe essere la soluzione migliore. Con un diametro di 152mm e una grande stabilità grazie alla base Dobson, potete anche vedere i corpi celesti più lontani se siete in una zona particolarmente buia. Con il mount Altazimutale, non è adatto alle fotografie ma può regalarvi viste da togliere il fiato.

Telescopio Dobson SkyQuest XT6 Classic di Orion
  • È possibile che un principiante utilizzi un telescopio da 60 mm per un paio di mesi o anni prima di decidere di passare...
  • Navigazione semplice e nessuna necessità di allineamento polare rendono questo telescopio riflettore Dobson...
  • Lo specchio parabolico f/8 con diametro di 152 mm è fantastico per osservazioni lunari e planetarie, e la luminosità...

Infine, se non avete limiti di spesa, Celestron NexStar 6SE ha un diametro da 152 millimetri e lunghezza focale di 1500mm. Ma la differenza la fa la funzione SkyAlign, che orienta il telescopio per voi per farvi trovare i corpi celesti che volete guardare. E li vedrete molto bene, grazie alle ottiche ben realizzate di questo telescopio. Unico problema il prezzo, non proprio da amatore.

Offerta
Celestron NexStar 6SE Telescopio Computerizzato
  • Telescopio Schmidt-Cassegrain
  • Diametro: 152 mm
  • Lunghezza Focale: 1500 mm

Con tutti questi telescopi fra cui scegliere, potete godervi il cielo notturno al meglio. Ma ricordate che più importante di qualsiasi strumento è il trovare il luogo adatto. Il buio è vostro alleato quando guardate le stelle. Quindi trovate il posto giusto e alzate lo sguardo: davanti a voi avete l’intero universo a cui dare un’occhiata.

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button