fbpx
bmw-r-18-dragster-

Il designer Roland Sands trasforma la BMW R 18 in una dragster
Il bolide blu è stato progettato per andare al massimo nei rettilinei


Con la  R 18 in stile retrò BMW Motorrad ha inaugurato il più potente motore bicilindrico  che il produttore tedesco di abbia mai sviluppato.  Le impressionanti specifiche del “Big Boxer” (così è chiamato questo potentissimo motore per moto cruiser) ha ispirato il famoso designer di moto personalizzate Roland Sands che ha realizzato una BMW R 18 Dragster.

bmw-r-18-dragster-“Con un motore che è così visibilmente il fulcro, ho immediatamente pensato alle muscle car. La mia famiglia è sempre stata appassionata di velocità e mio padre era un drag racer, quindi ho pensato che avesse senso ridurre la moto all’essenziale e alla forma. per andare veloce su un rettilineo “, ha detto Sands in una nota. Ha aggiunto che trasformare i suoi schizzi in realtà è stato più semplice di quanto sembri perché la BMW ha dato alla R 18 un design altamente personalizzabile.

BMW R 18 Dragster, tremano i muri

Chiamato opportunamente R 18 Dragster, il veicolo a due ruote unico mantiene la geometria del manico di serie della version di base, ma ottiene un retrotreno ridisegnato. Sands e il suo team hanno anche modificato i parafanghi anteriore e posteriore per adattarli al telaio modificato, hanno rimosso la sospensione posteriore (i drag racer non ne hanno bisogno), installato una cornice del faro in alluminio fresato, montato una forcella proveniente dalla BMW R NineT e ha aggiunto una sella costruita da zero. 

bmw-r-18-dragster-Sands ha notato che occuparsi dell’elettronica di bordo è stata la parte più difficile del progetto. Sebbene il “Boxer” bicilindrico  rimanga di serie, il suo team ha modificato l’aspirazione e aggiunto protossido di azoto. “È stato un po ‘un esperimento, ma l’abbiamo fatto”, ha detto Sands con orgoglio.

Le pedane sono state completamente spostate all’indietro, attaccate sotto il mozzo della ruota posteriore, costringendo il pilota a sdraiarsi sulla moto per ottenere il massimo dell’aerodinamica. Infine, il design del doppio silenziatore “swoopy” è stato sostituito con due “megafoni” in acciaio inossidabile. Nel caso in cui secondo qualcuno il Boxer non suonasse abbastanza potente, quei nuovi terminali di scarico hanno portato le cose al livello successivo, come si può “sentire”, nel video di presentazione.

I dati sulle prestazioni non sono ancora stati rilasciati, ma è abbastanza veloce da giustificare l’installazione di un sistema di frenata anteriore dalla superbike BMW S 1000 RR.

Anche se non è sicuro che la BMW R 18 che il Dragster si unirà alla gamma BMW come un modello di produzione regolare, illustra cosa è possibile fare quando la moto finisce nelle mani di abili progettisti e costruttori. La BMW ha introdotto la R 18 all’inizio del 2020, quindi è ancora un modello relativamente nuovo e prevediamo di vedere altre versioni nei prossimi mesi.


Carlo Moiraghi