fbpx
NewsSoftwareTech

Presto potremo pubblicare le foto su Instagram dal computer

Il social sta testando una funzione che rende finalmente completa la versione per i browser desktop

Instagram sta testando la possibilità di pubblicare foto sulla piattaforma direttamente dal computer, utilizzando la versione desktop browser del social. La funzione renderebbe finalmente completa la versione per laptop e PC, permettendo una gestione più semplice da parte sia degli appassionati che di chi fa social media marketing.

Instagram: presto potremo pubblicare le foto dal desktop

La nuova funzione è stata notata dapprima da Matt Navarra, un esperto di social media che sarà certo felice della nuova e attesa funzione. Facebook ha poi confermato alla stampa tramite la portavoce Christine Pai, che ha comunicato: “Sappiamo quante persone accedono a Instagram dal loro computer. Per migliorare la loro esperienza stiamo ora testando la possibilità di creare post sul Feed di Instagram dai browser desktop”.

Gli screenshot che Navarra ha postato su Twitter mostrano come sia possibile cambiare le proporzioni del post, mettendolo in formato originale, con il classico quadrato di Instagram ma anche in modalità ritratto e panorama. Le funzioni di crop sono ben volute, visto che evitano di dover preparare diverse versioni per i vari social dei post di una campagna pubblicitaria. E anche gli utenti occasionali potranno sfruttare le modifiche al volo ai propri scatti o alle creazioni digitali.

algoritmo Instagram

Non mancano poi i soliti filtri che troviamo sulla piattaforma, la possibilità di postare più fotografie insieme. Insomma, tutte le funzioni che ci aspettiamo da Instagram ci sono, con qualche strumento in più per la pubblicazione dal desktop.

Strumenti per i professionisti dei social

Questa novità si inserisce in un contesto più ampio di nuovi strumenti pensati per i responsabili del social media marketing, per i creatori indipendenti e per gli influencer. Già l’anno scorso Instagram aveva introdotto i messaggi diretti nel browser, in netto ritardo rispetto alla versione mobile. Tutte queste modifiche permettono di lavorare più comodamente quando si è seduti alla scrivania, e saranno di certo apprezzate dai professionisti, per quanto tardive.

Non c’è ancora una data prevista per il rilascio della nuova funzione, vi terremo aggiornati.

OffertaBestseller No. 1
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button