fbpx
Console e PCFeaturedVideogiochi

Intellivision Amico e Atari VCS: quale futuro per i remake delle console di una volta?

Atari e Intellivision sono solo per gli appassionati del retro gaming e del vintage o sono alla portata di una fetta di pubblico più vasta?

La recente notizia del periodo di rilascio della console Intellivision Amico ha sollevato dubbi che aleggiano da un po’ di tempo. Le perplessità sono relative alle console come Atari VCS e Intellivision Amico stesso. Che senso ha oggi farne un remake in chiave moderna? Cosa si prospetta all’orizzonte per queste piattaforme di gioco amate dai nostalgici e dagli appassionati del vintage?

Intellivision e Atari: le console che hanno fatto la Storia

remake console atari vs intellivision

Passata alla storia come la prima console a 16 bit, Intellivision deve il suo nome alla fusione tra Intelligent e Television.     Lasciò i magazzini della Mattel nel 1979 in California con un solo gioco incluso: Las Vegas Poker & Blackjack. La sua comparsa sul mercato mise in discussione il monopolio videoludico conquistato da un’altra console, Atari 2600, in vendita a partire due anni prima e con una gamma di giochi più ampia di quella di Intellivision. Questo perché la tecnologia di quest’ultima era più moderna e all’avanguardia rispetto a quella di Atari.

La competizione tra le due console è stata talmente combattuta ed è diventata così popolare che ha assunto il nome di “Console War”: è passata alla storia come la prima delle guerre tra console, sfociata poi, nei giorni nostri, nell’epica e infinita battaglia tra Play Station e Xbox. Il punto massimo di questa Console War fu la pubblicità per la sponsorizzazione di Intellivision che metteva a confronto le due console: ovviamente ciò che si evidenziava era la supremazia qualitativa di Intellivision stessa.

Cosa aspettarsi dal remake console

A pochi mesi dall’uscita delle console next-gen Play Station 5 e Xbox Series X/S, è possibile affermare che la Console War si estende anche alle varie generazioni di console stesse. Questo permette una riflessione su quelle di vecchio tipo. Prendiamo come punto di partenza il remake delle console: Intellivision Amico e Atari VCS, che si ispirano rispettivamente a Intellivision e Atari 2600. E qui la fatidica domanda posta anche all’inizio: che senso ha oggi farne un remake in chiave moderna di queste console e che futuro hanno?

Sicuramente ciò che è affascinante del ramake console è l’aspetto vintage e la nostalgia che i videogiocatori provano nei confronti dell’oggetto. Soprattutto coloro che sono cresciuti con le prime console. Accade però che, invece di acquistare la console Intellivision Amico che uscirà a ottobre di quest’anno o un’ Atari VCS uscita l’anno scorso, i gamer scaricano i giochi in bit sui dispositivi next-gen.

L’emozione, però, di giocare con un telecomando con tasti tipico delle vecchie console non è assicurata se si gioca con quelle nuove. E fondamentalmente il motivo per cui si decide di mettere in vendita un prodotto vintage (ma rivisto e rimodernizzato) è proprio quello di far provare di nuovo quel gusto un po’ retrò.

Il caso di Intellivision Amico: pro o contro?

remake console intellivision amico

Soffermandoci però sul caso di Intellivision Amico, è emersa un’altra riflessione relativa all’uscita dei giochi. La casa di produzione vantava, in vista del Day One, il lancio di 30 giochi.  La scelta di lanciare una remake console con relativamente pochi giochi preinstallati, ma la possibilità proclamata dalla casa produttrice come plus di acquistare i giochi separatamente, pare essere in realtà il suo tallone d’Achille.

Intellivision Amico è una console retro gaming che, a causa del prezzo, decide a suo rischio e pericolo di mettersi in competizione non con le console retro gaming appartenenti alla stessa classe (come Snes Mini, Megadrive Mini, PSX Mini), ma con pericolosi avversari quali Nintendo Switch. Il quale propone un ampio catalogo di giochi retrò scaricabili da Nintendo Shop e si sposa perfettamente con il concetto di family gaming. Quest’ultima è una delle peculiarità di cui l‘Intellivision si starebbe facendo vanto.

Nel 2021, però, siamo abituati ad avere tutto e subito, ma soprattutto tanto e subito. Trenta giochi di Amico, al giorno d’oggi, risulta un numero irrisorio. Soprattutto se consideriamo il paragone tra giochi retro gaming, di leggero peso, rispetto a giochi Xbox e Play Station con i relativi servizi Games with Gold e PS Plus. Questi propongono un parco titoli di gran lunga superiori, sia in termini numerici che di pesantezza dei dati. Ed è così che 30 titoli usciti più di quarant’anni fa non possono, secondo noi, risultare un’offerta soddisfacente se confrontata con i servizi games delivery più moderni.

D’altro canto, Intellivision Amico è un remake console pensata per il divertimento leggero in famiglia. Lontano da ogni forma di violenza, contenuti sessuali e splatter, Amico è stata realizzata per far giocare anche e soprattutto i bambini. Possono divertirsi affiancati da genitori un po’ nostalgici, anche per via dell’utilizzo dei controller-telecomando tipici di questa console. Ma anche da soli: i piccoli di famiglia potranno giocarvi in maniera indipendente. Grazie ad Intellivision Amico non ci sarà mai la possibilità che incorrano in contenuti non adatti alla loro età.

I giochi svelati di Intellivision Amico

  • Earthworm Jim 4
  • Sesame Workshop
  • Mattel Hot Wheels
  • Rigid Force Redux Enhanced
  • Telestration
  • Blank Slate
  • Finnigan Fox
  • Bomb Squad
  • Incan Gold/Diamant
  • Intellivision Monster Spades
  • Liar’s Dice
  • Space Strike
  • Moon Patrol
  • Evel Knievel
  • Astrosmash
  • Intellivision ACL Cornhole

Tutti gli altri giochi sono disponibili sul sito ufficiale di Intellivision Amico. 

Atari VCS, console ibrida, ma in che senso?

atari vcs console

Atari VCS, invece, pare che offra un servizio un po’ diverso rispetto a quello di Amico. Anch’essa pensata per far rivivere l’emozione del retrogaming, Atari VCS si adatta ai nuovi tempi in maniera più consona rispetto ad Amico. Infatti, questa remake console viene definita ibrida. Il che vorrebbe dire tutto e niente e a dir la verità, dai primi articoli che parlano del lancio di Atari VCS avvenuto a giugno dell’anno scorso, non se ne parla proprio. Eppure, il sito ufficiale della console calca la mano proprio su questa sua caratteristica ibrida.

In sostanza, l’ibridismo di Atari VCS sta tutto nel rendere la console capace di fare molte più cose di quelle che una remake console sa fare. Innanzitutto, è possibile collegarla a qualsiasi computer e usare Chrome e tutte le funzionalità di Google (Gmail, Calendar, Chat, Documenti, Drive e Meet). Inoltre, esiste l’app Atari VCS per Android e iOS che fornisce agli utenti un mouse e una tastiera virtuali per navigare in Chrome. La console supporta anche Windows, varie versioni di Linux e altri sistemi operativi come Steam OS e Chrome OS.

Non sappiamo però quanto questo ibridismo sia così importante per i giocatori. È davvero essenziale che la console si colleghi a un computer e offra i servizi di Google per un giocatore nostalgico e amante del vintage? In questo modo, Atari VCS non rischia di perdere quello spirito di remake console e retrogaming che è in fondo il vero motivo per cui è stata riesumata dal passato?

Quasi sicuramente la mossa di mischiare vecchio e nuovo e dar vita all’ibridismo è servita per mettere d’accordo i diversi tipi di giocatore e accogliere anche quella fetta meno appassionata di retrò. Infatti, l’azienda Atari precisa che questa nuova console è “di ispirazione retrò”, per cui libera di attingere alla modernità.

Inoltre, come Intellivision Amico, anche Atari VCS, da brava remake console, ha riproposto il classic joystick tanto amato dai nostalgici. Ma, a differenza di Amico, ha pensato anche a coloro che preferiscono il pad moderno, molto simile nel design a quello di Xbox.

I giochi svelati di Atari VCS

  • 3D Tic Tac Toe – 2600
  • Adventure – 2600
  • Air Sea Battle – 2600
  • Asteroids – 2600
  • Asteroids Deluxe – Arcade
  • Backgammon – 2600
  • Basic Math – 2600
  • Basketball – 2600
  • Black Widow – Arcade
  • Blackjack – 2600
  • Bowling – 2600
  • Brain Games – 2600
  • Breakout – 2600
  • Canyon Bomber – 2600
  • Casino – 2600
  • Centipede – 2600
  • Centipede – Arcade
  • Championship Soccer -2600
  • Checkers – 2600

E non finiscono qui: vi sono molti altri giochi svelati da Atari VCS.

L’obiettivo del remake console: conclusioni

Dopo aver messo in evidenza le caratteristiche delle due console esaminate, Intellivision Amico e Atari VCS, e averne guardato i pregi e i difetti, ritorniamo alla nostra domanda di partenza. Che senso ha fare un remake in chiave moderna di Intellivision e Atari ?

I numeri parlano chiaro: le prevendite di Atari VCS avvenute nel 2018 erano già arrivate a 2 milioni già dal primo giorno. Questo vuol dire che il suo ritorno in auge è stato più che approvato, dal momento che l’azienda si aspettava che i preordini arrivassero solo a $ 100.000. Il successo di Amico, invece, lo scopriremo il prossimo autunno, quando la console verrà messa in commercio.

A nostro avviso, quello che Intellivision Amico e Atari VCS offrono, ottiene grande risposta di pubblico soprattutto grazie all’hype creatosi nei cuori nostalgici dei malinconici retrogamers e dei collezionisti in generale. Dopo il più o meno breve utilizzo delle console, i giocatori probabilmente torneranno ai consueti lidi delle next-gen, conservando ed esponendo come trofei quelle remake console, da utilizzare di tanto in tanto.

E voi cosa ne pensate? Avranno successo in futuro le remake console o è solo una moda del momento che fa apprezzare maggiormente gli oggetti vintage? Fateci sapere la vostra opinione, scriveteci (e seguiteci!) su Facebook, Instagram, Twitch, o su tutti gli altri canali Tech Princess che trovate in basso, nel footer.

Amico - glacier White -
  • Amico rende il gioco di nuovo una cosa bemplice, di modo che chiunque possa divertirsi.
  • Unisce le persone e le famiglie, di modo che tutti possano giocare insieme.
  • Contenuti adatti alle famiglie: i 6 giochi presenti all'interno della console sono adatti a tutti - no linguaggio...

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button