fbpx
ios14

iOS14, l’iPhone può essere attivato con un semplice tap sul retro
Tutte le nuove funzionalità di iOS14 per iPhone: dal Back Tap alla ricarica ottimizzata degli AirPods (e molto altro)


La lista delle nuove funzionalità di iOS14 è davvero lunga. Molto lunga, per l’esattezza. Tra queste, a stupire particolarmente è stato il cosiddetto “Back Tap“, una funzione che consente agli utenti di eseguire azioni (o ricorrere a scorciatoie) toccando due o tre volte il retro dell’iPhone. È chiaramente un’opzione di accessibilità, che facilita non poco la possibilità di usufruire delle funzioni anche dello smartphone anche quando si hanno le mani impegnate. Ma, attenzione, perché questa non è la sola novità interessante presentata da Apple in questi giorni.

iOS14, oltre al Back Tap c’è di più

L’idea di introdurre una funzione attivabile toccando il retro dell’iPhone è senza dubbio di grande utilità, ma Apple ha deciso di fare qualcosa di più. Ecco perché iOS 14 ha introdotto un’opzione che permette di ridurre l’usura della batteria degli AirPods, attraverso l’ottimizzazione della ricarica, che già abbiamo visto sugli ultimi modelli di iPhone e Mac. In sostanza, gli auricolari saranno ricaricati fino all’80% e un algoritmo completerà del tutto la carica solo quando prevederà che saranno utilizzati di nuovo. In questo modo, assicurerete ai vostri AirPods una lunga vita.

Ma vi sembra possibile che Apple si limiti a sole due nuove funzionalità per il suo iOS14? Chiaramente no. Ecco allora un’altra opzione che può rivelarsi utile e che permetterà al vostro iPhone di inviarvi notifiche quando percepisce un suono che necessita della vostra attenzione. Un bambino che piange, un allarme anti incendio o, addirittura, un rubinetto che avete lasciato aperto.

Tra tutte le nuove funzionalità presentate da Apple, il team di 9to5Mac ha identificato  la possibilità di limitare l’accesso alle Foto per una piccola selezione personalizzata, piuttosto che all’intera Galleria. Queste sono solo alcune delle opzioni che in questi giorni sono state identificate dagli esperti del settore. Ce ne saranno altre sicuramente. Non resta altro da fare che scovarle!

 


Chiara Crescenzi

author-publish-post-icon
Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link