fbpx
MobileNewsTech

La cinese Luxshare assemblerà alcuni iPhone 13

Il produttore costruirà il 3% dei 90-95 milioni di smartphone che Apple vuole spedire entro l'anno

Apple ha scelto la cinese Luxshare per produrre una piccola ma significativa percentuale degli iPhone 13 che intende lanciare alla fine di quest’anno. L’azienda, che ha già lavorato con Apple per dispositivi quali gli AirPods, produrrà il 3% dei 90-95 milioni di dispositivi che la Mela vuole vendere entro la fine del 2021.

Luxshare assemblerà alcuni iPhone 13

L’azienda cinese ha battuto la concorrenza di alcuni rivali taiwanesi come Foxconn e Pegatron. Secondo quanto riporta la testata Nikkei Asia, l’azienda produrrà gli iPhone 13 Pro a partire dalla fine di questo mese. Un contratto importante per questo costruttore che non ha mai assemblato iPhone prima di oggi. Di solito infatti le aziende che entrano nella supply chain degli smartphone della Mela iniziano producendo vecchi modelli, per testare appieno le potenzialità delle aziende. Ma Luxshare entra subito nella “serie A” degli smartphone.

Inoltre, due delle aziende che Luxshare ha acquistato l’anno scorso lavoreranno nella catena di approvvigionamento di Cupertino. Il produttore di moduli fotografici Cowell dalla Corea del Sud e il taiwanese Casetek, che produce scocche metalliche per smartphone, forniranno dei pezzi ad Apple.

iPhone 13 Pro nuove colorazioni
Photo Credits: Apple Tomorrow

L’azienda cinese potrà costruire questi iPhone 13 nonostante sanzioni ancora attive da parte degli Stati Uniti nei confronti della Cina. Le aziende cinesi stanno sempre di più ottenendo contratti importanti da Apple, a scapito di impianti negli Stati Uniti, in Giappone, Sud Corea o Taiwan. Lens Technology quest’anno fornirà non solo il vetro ma anche la scocca metallica degli iPhone 13. E Sunny Optical Technology dovrebbe fornire alcune degli obiettivi per le fotocamere.

Apple crede sempre più nella Cina, da cui vengono sempre più pezzi dei vostri iPhone. Ma la scelta di Luxshare serve anche per garantire una maggiore diversità della supply chain, per assicurare tempi di consegna celeri anche in questo momento di continui ritardi nel mondo tech. I fornitori storici come Foxconn e Samsung dovranno accettare il cambio di rotta di Cupertino. O proporre accordi ancor più vantaggiosi.

OffertaBestseller No. 1
Apple iPhone 12 (128GB) - Azzurro
  • Display Super Retina XDR da 6,1"
  • Ceramic Shield, più duro di qualsiasi vetro per smartphone
  • 5G per download velocissimi e streaming ad alta qualità
Source
MacRumors

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button