fbpx

iRobot Roomba 896 vs AEG RX9: il nostro confronto fra i due robot aspirapolvere

iRobot Roomba 896 ed AEG RX9 sono due robot aspirapolvere, validi alleati per le pulizie quotidiane e non solo. Li abbiamo testati entrambi, contemporaneamente, per capire quali sono le differenze sostanziali fra i due aiutanti di casa smart. Due dispositivi esteticamente molto diversi iRobot Roomba 896 ha forma circolare mentre AEG RX9 è un triangolo […]


iRobot Roomba 896 ed AEG RX9 sono due robot aspirapolvere, validi alleati per le pulizie quotidiane e non solo. Li abbiamo testati entrambi, contemporaneamente, per capire quali sono le differenze sostanziali fra i due aiutanti di casa smart.

Due dispositivi esteticamente molto diversi

iRobot Roomba 896 ha forma circolare mentre AEG RX9 è un triangolo che dovrebbe essere in grado di arrivare in ogni zona da pulire senza intoppi. Entrambi sono dotati di una scopettina che aiuta a catturare la polvere in ogni angolo della casa.

Il robot di AEG, essendo un modello top di gamma, vanta la presenza di una videocamera che permette di sfruttare il sistema 3D Vision per percepire gli spazi circostanti. iRobot Roomba, invece, si affida unicamente ai suoi sensori di prossimità per spostarsi negli ambienti da pulire.

Il peso di entrambi è nella media, questo rende agevole il sollevamento in fase di manutenzione di filtri e spazzole. Le basette di ricarica sono abbastanza diverse. Roomba 896 ha un supporto piuttosto piccolo, mentre quello di RX9 è grande circa il doppio.

I serbatoi di raccolta sono facilmente smontabili e con nessuno dei due robot ho mai rischiato di far cadere la polvere raccolta. Quando è ora di svuotarli, un icona sui display di Roomba 986 ed RX9 segnala che è necessario procedere alla breve manutenzione prima di continuare a pulire.

Il sistema 3D Vision non è necessariamente un vantaggio

Il sistema 3D Vision permette ad RX9 di "vedere" quello che lo circonda e riuscire a muoversi fra gli spazi senza rischiare di urtare accidentalmente gli ostacoli. Effettivamente, con questa tecnologia le possibilità che il robottino entri in collisione con mobili e mura  sono molto limitate. Tuttavia, l'aiutante per la casa di AEG è molto più lento del suo avversario iRobot Roomba 896 proprio perché si "guarda intorno" prima di muoversi. Questo si traduce in tempi di pulizia dilatati e risultato finale non superiore rispetto quello ottenuto con Roomba 896, che invece è più veloce pur riuscendo a gestire gli spazi in modo ottimale.

Mobili e tappeti

I mobili, anche piuttosto bassi, non sono un problema né per il robot di iRobot né per quello di AEG. Grazie alle loro altezze contenute, riescono agevolmente a togliere la polvere anche dalle superfici difficili da raggiungere a causa della presenza dell'arredamento.

I tappeti più rigidi non rappresentano un ostacolo per entrambi gli aiutanti della casa. Quelli più morbidi e sottili, come ad esempio quelli normalmente posizionati in bagno, possono creare qualche difficoltà. Roomba 896 riesce quasi sempre a salirci su, in caso contrario lo sposta e continua il suo percorso. RX9 invece potrebbe, a causa della videocamera, rilevarlo come un ostacolo dopo averlo spostato e – di conseguenza – bloccarsi.

Potenza aspirante e qualità dell'aspirazione

Entrambi i robot godono di ottima potenza aspirante e modalità "spot", che permette al dispositivo di concentrarsi in una determinata area da pulire a fondo. Tuttavia, in alcune situazioni, iRobot Roomba 896 ha mostrato capacità pulenti superiori. In particolare, è riuscito ad aspirare – senza bloccarne nessuna fra le spazzole – una serie di perline di grandi dimensioni. Al contrario, AEG RX9 – nella stessa situazione – dopo aver provato ad aspirarle ne ha trascinate circa il 30% in giro per il pavimento.

Simile risultato l'ho ottenuto piazzando davanti ai robot una cumulo di polvere decisamente voluminoso. L'aiutante per la casa smart di Roomba è riuscito a portarne via la maggior parte, mentre RX9 l'ha agganciato da un angolo e trascinato durante il suo percorso di pulizia. Naturalmente, si tratta di situazioni estreme. Tuttavia, la differenza di risultato fra i due robot è notevole.

La gestione da smartphone

[amazon_link asins='B0748LKTH1' template='ProductAd' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='2e388d39-e68b-11e7-b94c-bd6a14e68f1e']La presenza della connettività Wifi rende AEG RX9 e iRobot Roomba 896 dei veri e proprio dispositivi IoT. Infatti, per entrambi c'è un'applicazione dedicata (disponibile per iOS ed Android). Le app sono sviluppate bene e permettono di far partire i robot direttamente dallo smartphone, anche quando non siete in casa. Fra le altre caratteristiche, anche la possibilità di controllare i cicli di pulizia effettuati e programmare i successivi.

La configurazione di Roomba 896 ha richiesto poco più di un minuto per essere completata. L'aspirapolvere smart ha memorizzato automaticamente la chiave Wifi ed è diventato subito gestibile da smartphone. Purtroppo, con l'app di RX9 ho avuto difficoltà nel collegamento iniziale. Dopo una decina di tentativi falliti, ho terminato la procedura e da quel momento in poi il funzionamento è stato perfetto.

Quale preferire fra iRobot Roomba 896 ed AEG RX9?

Prima di decretare il vincitore del nostro confronto è bene soffermarsi sulle fasce di prezzo dei due robot. iRobot Roomba 896 è venduto a circa 600/650€ mentre AEG RX9 ha un prezzo che oscilla fra i 1200 ed i 1300€.

Nei diversi test l'aspirapolvere smart di iRobot ha mostrato i muscoli. L'assistente per le pulizie di casa è un caterpillar. Difficilmente si bloccherà davanti ad ostacoli e riuscirà ad aspirare anche corpi più pesanti e voluminosi della polvere "standard".

[amazon_link asins='B0749VDRX7' template='ProductAd' store='gamspri02-21' marketplace='IT' link_id='be368a34-e68a-11e7-9740-0f2037ef62c0']Al contrario, RX9 si è rivelato un buon robot ma non all'altezza delle aspettative, considerando che appartiene alla fascia dei top di gamma. Il dispositivo ha un buon potere aspirante, ma è limitato in determinate situazioni. Inoltre, sistema 3D Vision ha di certo i suoi vantaggi, ma la lentezza che conferisce al robot ne mette in discussione l'utilità effettiva.

iRobot Roomba 896 si aggiudica quindi la vittoria nel confronto con AEG RX9. L'assistente di iRobot è sicuramente l'investimento ideale per chi è alla ricerca di un dispositivo di semplice configurazione, gestibile da smartphone anche a distanza e – soprattutto – dalle prestazioni elevate. Insomma un alleato affidabile per le pulizie di casa, anche nel caso in cui fosse decisamente sporca!


Carla Stea

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link